Cerca

Romano Banco-Rhodense Esordienti: Corti gemelli del gol e Diaferia straripante, Martini e Uccellini orgoglio degli ospiti

65f8dbbd-ca7b-4fb1-8139-cce909944875
Nonostante il clima torrido delle ore del primissimo pomeriggio, le due compagini milanesi fanno vibrare il match grazie alla grande energia e alla carica agonistica mostrata da ambedue in ogni zona del rettangolo di gioco. I padroni di casa vengono illuminati da uno splendido gioco offensivo collaudato già a meraviglia: i ragazzi di Buccinasco, seppur nella meravigliosa organizzazione corale, brillano in particolare i talenti dei fratelli Corti, del laterale di spinta Diaferia, e del numero 10 Toscano. Prova con tanti spunti positivi anche per gli ospiti, che nonostante la rosa più corta, riescono sempre a limitare le offensive dei verdi, mostrando orgoglio e carattere fino al fischio finale. Caparbietà perfettamente incarnata da giocatori come Uccellini, e soprattutto, dal portiere Martini. Quest’ultimo autore di una prova assolutamente eccezionale tra i pali, protagonista di interventi decisivi che hanno suscitato stupore, meraviglia e meritati complimenti anche tra i sostenitori della squadra padrona di casa. M Alta intensità. Romano Banco che sin dalle primissime battute cerca, riuscendoci, di imprimere un ritmo di gioco altissimo alla gara. Bisogna attendere solo 15 secondi, infatti, prima di assistere alla prima grande chance del match. Scorribanda sulla fascia sulla fascia sinistra di Tommaso Corti e cross pennellato sulla testa dell’accorrente Pincelli, al quale manca la precisione necessaria per siglare la rete. Il gol che comunque arriva dopo 8 minuti - complice la bella performance orange - grazie ai medesimi interpreti, ma a parti invertite. Dopo una grande azione questa volta è il biondo numero 7 a servire l’assist decisivo per un pimpante Tommaso Corti che insacca il primo dei suoi gol del pomeriggio, stappando la partita. Padroni di casa che acquisiscono sempre maggior fiducia, con il passare dei giri d’orologio, complice anche un’organizzazione tattica di primo livello. Passano quattro minuti ed è ancora un indemoniato Pincelli a trovare il varco per servire in profondità il taglio perfetto del numero 11, che incrocia con il destro siglando la propria doppietta personale. Prima che la frazione iniziale termini c’è tempo anche per il tris targato Diaferia, imbeccato dal filtrante di Toscano, e perentorio nel freddare Martini sul primo palo con un mancino rasoterra. Toscano e Sommaruga geniali. Secondo tempo che vede, almeno per i minuti iniziali, la Rhodense riposizionarsi tatticamente, con risultati che sembrano incoraggianti. Il Romano però non si scompone e tra il sesto e l’ottavo minuto trova due reti di pregevole fattura. La prima è confezionata dalla meravigliosa assistenza del neoentrato Sommaruga, e conclusa con il geniale socco sotto di Toscano. La seconda è finalizzata da un rasoterra mortifero dell’ottimo Diaferia, buttatosi al centro dell’area dopo il traversone basso e insidioso del sopracitato numero 10. Gli ospiti provano a reagire esponendosi ai contropiedi letali dei ragazzi di De Vecchi. Il bel tracciante da fuori di Pandini al 13’, su suggerimento di uno scatenato Diaferia, e l’irresistibile progressione personale culminata con il destro all’angolino di Sommaruga, chiudendo il secondo tempo, e di fatto lo scontro. La terza, e ultima, parte di gara vede le due formazioni comprensibilmente stanche e slegate tatticamente, anche se lo spettacolo sembra risentirne solo in parte. C’è infatti tempo anche per la rocambolesca, ma meritata, marcatura di Lorenzo Corti, su carambola generata dal calcio d’angolo battuto al 5'. Gli orange danno fondo ad ogni briciolo di energia, rifiutandosi di considerarsi sconfitti senza aver prima mostrato tutto l’orgoglio che li contraddistingue. Dopo numerosi interventi prodigiosi di Martini, sicuramente il migliore dei suoi, trovano con caparbietà la rete chiude il parziale finale, grazie all’eleganza tecnica di Uccellini, che fulmina l’estremo difensore con un destro chirurgico, dopo essersi liberato con una veronica al limite dell’area.  

IL TABELLINO

ROMANO BANCO-RHODENSE 8-1 RETI (3-0, 4-0, 1-1): 8’ Corti T. (Ro), 12’ Corti T. (Ro), 16’ Diaferia (Ro), 6’ st Toscano (Ro), 8’ st Diaferia (Ro), 13’ st Pandini (Ro), 15’ st Sommaruga (Ro), 5’ tt Corti L. (Ro), 18’ tt Uccellini (Rh) Romano Banco: Brozzetti, Brussa, Diaferia, Coppola, Molluso, Pincelli, Marbello, Toscano, Corti T., Lembo, Corti L., Seidita, Interini, Sommaruga, Pandini. All. De Vecchi.  Dir. Marbello. Rhodense: Martini, Autieri, Dimola, Ernst, Cavallaro, Urigna, Ungureanu, Uccellini, Gaito, Stucchi, Nestri, Mangino. All. Girimonti. Dir. Cavallaro.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400