Cerca

Esordienti Milano: il 13° Memorial Marisa Di Pompeo di casa Pioltellese va all’Ausonia, secondo posto al Real Milano. Che doppiette per Barros e Trimarco

11
Finali spettacolari al centro sportivo della Pioltellese, domenica 27 giugno, per la tredicesima edizione Memorial Marisa Di Pompeo, categoria Esordienti. Primo posto conquistato dell’Ausonia, vittoriosa sul Real Milano. Finale terzo-quarto posto, tra Città di San Giuliano e Muggió, vinta dai gialloverdi ai calci di rigore dopo un bellissimo due a due. Bellissimo gioco messo in campo da tutte le squadre, durante un pomeriggio all’insegna della sportività: gesti tecnici che non si vedono tutti i giorni, oltre che tanta felicità negli occhi di allenatori e giocatori durante le premiazioni.   FINALE 3°-4° POSTO Città di San Giuliano-Muggiò 2-2 (4-3 dopo i rigori) RETI: 15’ Arciglione (CS), 25’ Bonalberti (CS), 8' st Procopio (M), 22' st De Astis (M). CITTÀ DI SAN GIULIANO: Covaci, Gallo, Vivolo, El Botmi, Arciglione, Kyosev, Bonalberti, Oriani, Grecchi, De Candia. All. Incontrera. MUGGIÓ: Snieciski, Lopardo, Sangregorio, Lasalandra, Balsano, Mancino, De Astis, Cherubini, Procopio, Galanti, Ponti, Fanaru, Colangelo, De Pasquale. All. Salvioni. Partono forte i ragazzi di Incontrera, con due tentativi di Arciglione e Gallo, a cui Fanaru si oppone molto bene. Al quindicesimo arriva il primo squillo del Città di San Giuliano, Kyosev tra i più pimpanti della partita, dribbla il diretto marcatore sulla fascia sinistra, si smarca, e serve l’accorrente Arciglione che scarica una gran botta centrale di destro, che si insacca alle spalle di Fanaru per l’uno a zero. Al venticinquesimo arriva il secondo squillo, Bonalberti si inserisce in un indecisione della difesa del Muggió, anticipa Fanaru in uscita, e lo batte con un tiro di punta in diagonale che vale il due a zero. Ripresa altrettanto bella in cui il Muggió risponde ai due gol siglati nella prima frazione dal Città Di San Giuliano, nonostante i tentativi dello scatenato Kyosev che colpisce un palo di destro nei primi minuti della seconda frazione. All’ 8’ la discesa dell’uomo assist Cherubini termina con un filtrante rasoterra, che trova Procopio solo in area, il primo tentativo del bomber del Muggió vede opporsi molto bene Covaci, la palla però torna sui piedi e il bomber è un killer ad insaccare, con una gran botta, che vale l’uno a due. Il Muggió inizia a credere nella rimonta, al 22’ un’altra delle tante discese di Cherubini termina con un cross rasoterra su cui Procopio questa volta non conclude, ma vela, alle sue spalle De Astis scarica una botta ad incrociare che vale il due a due. Nel finale di partita ci provano, prima Cherubini con un tiro all’incrocio che Covaci è bravissimo a deviare in angolo, poi Arciglione con una volè di prima che Fanaru blocca a terra. La partita termina con un bellissimo due a due, e prosegue ai calci di rigore, dal dischetto il Città Di San Giuliano, si aggiudica la finale terzo e quarto posto grazie al punteggio di quattro a tre.   FINALE 1°-2° POSTO Ausonia-Real Milano 5-0. RETI: 17' Barros (A), 26' Barros (A), 3' st Trimarco (A), 26' st Trimarco (A), 30' st Gazzoni (A). AUSONIA: Donato, Bortollotto, Gazzoni, Frontini, Bellmagtouf, Dell’Olio, Milan, Fornaro, Sorrentino, Pucci, Trimarco, Strumi, Barros, Docaj, Paganini. All. Gallicchio. REAL MILANO: Torselli, Via, Mero, Narduzzo, Caldera, Di Costanzo, Monterisi, Di Michino, Poloni, Manganaro, Lucherini, Leopardi, Nucifero. All. Marroccoli 8. Bellissima Ausonia che si impone cinque a zero sul Real Milano nella finalissima del Memorial Di Pompeo, i ragazzi di Marroccoli nonostante il risultato, mettono però in campo un gran gioco, e non mollano fino all’ultimo minuto. Al 6’ la prima grande occasione della partita capita al Real Milano: il capitano Mero serve Manganaro lasciato solo in area, il suo tentativo di destro termina di poco a lato. L’Ausonia reagisce macinando gioco e idee, al 17’ arriva il culmine delle tante manovre dei neroverdi, Strumi lasciato solo a destra, trova con un bel passaggio rasoterra, lo scatenato Barros al centro dell’area, quest’ultimo, senza pensarci calcia di prima e sigla l’uno a zero di piatto. Il Real Milano non crolla, e risponde subito con uno spunto di Nucifero che termina di poco a lato. Poco dopo l’Ausonia sale in cattedra prima con un tentativo di Fornaro, ben respinto da Torselli, poi con una grande azione corale che vede Barros siglare il due a zero che gli vale la doppietta, con un gran tiro con cui termina la prima frazione. Ripresa in cui l’Ausonia dilaga, grazie a una doppietta di Trimarco e un gol sotto misura di Gazzoni. Il primo gol della seconda frazione arriva al 3’ con un gran diagonale di destro dello scatenato Trimarco, che batte Leopardi incolpevole. Il secondo al 26’ con un’altra grande azione corale che vede sempre Trimarco imporsi come finalizzatore. Il terzo e ultimo gol della ripresa arriva allo scadere con un tiro ravvicinato di Gazzoni, che vale il definitivo cinque a zero. Nonostante un secondo tempo in cui l’Ausonia ha trovato ben tre goal il Real Milano non ha mai mollato, sfiorando anche il gol della bandiera più di una volta, con i tentativi del suo attaccante Lucherini, l’occasione più clamorosa arriva al 20', sul diagonale del bomber del Real Milano, è bravo Bellmagtouf a opporsi in scivolata e deviare di schiena in corner.

LE FOTO DELLA GIORNATA

  [galleria link="file" ids="296301,296302,296303,296304,296305,296306,296307,296308,296309,296311,296312,296313"]
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400