Cerca

Esordienti

Barona Sporting-Frog Milano: Porcelli è la star, Sperandeo un muro insuperabile e Vasquez para quasi tutto

Eyob e Crugliano aprono le marcature, nella ripresa gli ospiti rientrano con la rete realizzata da Ejlli

Barona Sporting-Frog Milano

I ragazzi della Barona Sporting e della Frog Milano posano tutti insieme prima del fischio d'inizio della partita

Coraggio, determinazione e voglia di non mollare mai. Questi i valori emersi nel campo in cui si sono date battaglia Barona Sporting e Frog Milano, che al fischio finale escono col sorriso visto il pareggio maturato nei tre tempi, ai gol invece l’hanno spuntata di misura i padroni di casa 2-1. Il man of the match non può essere che Francesco Porcelli, autentico trascinatore della squadra di Mastromarino, protagonista in entrambe le reti segnate dai suoi compagni e spina nel fianco della difesa avversaria. Tra i ragazzi di Irpinio invece Mancuso è quello che prova a creare sempre qualche grattacapo alla retroguardia mentre Sperandeo è un muro che, soprattutto nel terzo tempo, chiude ogni possibilità agli attaccanti di casa.

Doppia gioia al fotofinish. Nei primi istanti di gara il ritmo di gara è ancora molto piatto, da una parte Scuri e Tagliacolli controllano ogni pallone che vaga dalle loro parti, atteggiamento simile quello degli altri due centrali Sperandeo e Mangione. A suonare il primo squillo è la squadra ospite con un tiro di Martines che finisce però a lato. I ragazzi di Mastromarino provano a fare la partita cercando di far girare il pallone da una parte all’altra del campo ma spesso si espone ai contropiedi e alle progressioni condotte da Mancuso, che sembra avere sia fisicamente che tecnicamente qualcosa in più. Negli ultimi 5’ di gioco il livello si alza e la Barona Sporting rinchiude nella sua metà campo la Frog Milano. La prima occasione limpida del match è opera di Crugliano che, dopo aver rubato palla sulla trequarti, calcia in porta trovando la manona distesa di Vasquez. Pochi istanti più tardi arriva il vantaggio dei padroni di casa grazie a uno schema perfetto eseguito in occasione di un calcio d’angolo: battuto corto da Porcelli che serve Sartori, cross al centro dell’area di rigore dove Eyob si coordina e con un gesto tecnico delizioso spedisce la palla dove il portiere non può arrivare. I ragazzi di casa aumentano ancora il forcing e giusto due minuti più tardi, al 19’, arriva anche il 2-0. Parte ancora tutto dai piedi di Porcelli che ruba palla a un difensore e, dopo essersi involato verso la porta, serve a rimorchio Crugliano che piazza il pallone precisamente nell’angolino.

Sentenza Ejlli. La reazione della squadra di Irpinio arriva subito in apertura di secondo tempo. Indecisione difensiva dei padroni di casa sulla quale si avventa Mancuso che, pur subendo un fallo evidente, riesce a servire in profondità Ejlli che davanti al portiere non perdona. Il protagonista della ripresa è però il portiere della Frog, Vasquez, che si supera in ben tre interventi effettuando parate decisive, due delle quali sul capitano avversario, Simone Liberatori. Al 10’ ci prova anche Sylvers ma la saracinesca sudamericana è ancora chiusa e la Barona Sporting non riesce a trovare il gol del pareggio.

Sperandeo sulla linea. Il terzo tempo, con le squadre stanche e provate dagli sforzi delle prime due frazioni, è meno vivace ma la squadra che ci prova sicuramente di più è quella di casa. Al 9’ infatti i ragazzi di Mastromarino orchestrano un’azione favolosa ma che purtroppo non porta ai frutti sperati: Porcelli, sull’out di destra, prova a incrociare una conclusione potente ma Vasquez risponde presente ma non fa a tempo a rialzarsi che Liberatori S. tira di nuovo in porta ma Sperandeo, posizionato sulla linea di porta, salva miracolosamente il risultato. Gli ospiti provano a reagire e si rendono pericolosi con una punizione calciata da Martines che viene deviata in corner da Magnani. Termina quindi a reti bianche il terzo parziale ma con due squadra che non hanno rinunciato alla vittoria fino all’ultimo secondo.

IL TABELLINO

BARONA SPORTING-FROG MILANO
RETI: 17’ Eyob (B), 19’ Crugliano (B), 4’ st Ejlli (F)
BARONA SPORTING: Magnani, Liberatori L., Sartori, Eyob, Porcelli, Moreira, Liberatori S., Scuri, Crugliano, Tagliacolli, Amato, Sylvers. All. Mastromarino.
FROG MILANO: Vasquez, Sperandeo, Habtom, Mangione, Murroni, Varisco, Martines, Mancuso, Ejlli, Cirlo, Pedrazzini, Gjecaj. All. Irpinio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400