Cerca

Coppa Promozione Lombardia Femminile

Virtus Cantalupo-Città di Varese, le biancorosse vincono la prima al debutto assoluto trascinate da Cavallin e Lunardi

La squadra di Bottarelli si impone per 4-2. Le due attaccanti sono incontenibili: quattro reti e nel computo anche tre pali

Città di Varese Femminile

Il Città di Varese schierato prima del fischio d'inizio

La prima giornata di Coppa Lombardia Promozione Femminile si è conclusa con il posticipo di lunedì sera a Cerro Maggiore tra le ragazze di casa della Virtus Cantalupo e il Città di Varese: due compagini debuttanti sulla scena del calcio femminile regionale che, nei novanta minuti di gioco, hanno dimostrato di essere già a buon punto della preparazione. Alla fine dei novanta minuti diretti dall'arbitro Morandi della sezione di Busto Arsizio è stato il Città di Varese a prevalere per 4-2, trascinato dalla tripletta dell'ex Torino Women e Azalee Michela Lunardi e dall'esplosiva Cecilia Cavallin, autrice della prima rete della partita. Città di Varese che vince, colpisce anche tre pali (Cavallin, Lunardi e Mauro), si divora delle occasioni davanti al portiere ma - allo stesso tempo - commette anche delle ingenuità che avrebbero potuto costare caro. La Virtus, che dalla sua ha disputato una partita di gran carattere, ha trovato speranza con la doppietta di Gornati risalendo dallo 0-3 al 2-3, e nel finale - nonostante il passivo di due reti, ha comunque dato l'impressione di poter aprire da un momento all'altro la contesa.

Il Città di Varese l'ha spuntata dopo aver messo le basi nel primo quarto d'ora di gioco in cui sono arrivate le reti di Cavallin e la doppietta Lunardi. Le due calciatrici più avanzate del Città di Varese hanno dimostrato di saper far male ogni volta che veniva lasciato loro spazio. Dopo le due reti di Gornati che hanno riportato la Virtus a -1 è arrivato il gol di Lunardi (conclusione incrociata che ha colpito il palo prima di infilarsi alle spalle di Colzani) che ha riportato nello spogliatoio il Città di Varese sul doppio vantaggio. Nella ripresa altra occasione in avvio sull'asse Cavallin-Lunardi, poi è la Virtus a provare in alcune situazioni a superare Meloni la quale, in due circostanze, ha mostrato tutti i suoi riflessi. Negli ultimi venti minuti di gioco, con le occasioni che arrivavano da entrambe le parti, il Città di Varese ha colpito due legni con Mauro e Lunardi.

VIRTUS CANTALUPO-CITTÀ DI VARESE 2-4
RETI: 5’ Cavallin (V), 9’ Lunardi (V), 14’ Lunardi (V), 29’ Gornati (VC), 45’ Gornati (VC), 47’ Lunardi (V)
VIRTUS CANTALUPO (4-4-2): Colzani, Guarino, Malfer, Penna (1’ st Miruku) , D’Oca (38’ st Filastro), De Vita, Danese (41’ st Carugo), Gornati, Garavaglia (20’ st Paladini), Bragagnolo, Olivari. A disp. Loiali, Agistri. All. Di Benedetto.
CITTÀ DI VARESE (4-4-2): Meloni, Vaccaro, Menegatti (1’ st Salvetti), Cavallin, Fava, Brazzale, Mauro, Benotti, Di Giorgio, Mocciaro (21’ st Margiani), Lunardi. A disp. Laino, Brunello, Caron. All. Bottarelli.
ARBITRO: Morandi di Busto Arsizio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400