Cerca

News

Il Settore Giovanile del Pinerolo ritrova anche l’U15: non solo la riconferma dell’U12 e la nascita della Juniores

Il Responsabile Davide Catalano: «Il nostro obiettivo è raggiungere tutte le categorie ed offrire la migliore opportunità alle ragazze della zona»

Squadra U19 Pinerolo

Squadra Under 19 Pinerolo

Il Pinerolo è diventato nel tempo una delle realtà calcistiche piemontesi di riferimento per il movimento femminile, complici gli ottimi risultati ottenuti sul campo dalle calciatrici della Prima Squadra militante in Serie C. La storia insegna che dietro ogni grande traguardo c’è sempre tanta passione, professionalità e organizzazione, senza le quali è pressoché impossibile percorrere lunga strada; il Pinerolo non rappresenta un’eccezione alla regola.

Il nuovo Responsabile del Settore Femminile Davide Catalano: «Sono il Responsabile del Femminile da pochi mesi, prima mi occupavo della Scuola Calcio Élite. Mi sono affezionato alla Prima Squadra perché è stata l’unica nel periodo di interruzione a proseguire il campionato, giocando in Serie C. C’è da dire che a quel gruppo non ci si può non affezionare. Sono ragazze fantastiche, provengono da ogni dove ma sono sempre presenti con qualsiasi condizione meteorologica e anche le infortunate non mancano di dare supporto alle compagne. La nostra società investe molto nel femminile, vogliamo offrire una valida opportunità a tutte le ragazze che si avvicinano a questo mondo».


Non solo però Prima Squadra e Serie C: il Pinerolo vanta un ricco settore giovanile, curato con dedizione ed impegno, che attualmente comprende Under 12, Under 15 e Under 19. L’U12, riconfermata da diversi anni e composta da una quindicina di iscritte, è stata affidata all’allenatore Fabrizio Musso, già lo scorso anno impegnato nelle vesti di secondo di Pamela Gueli, come spiega il Responsabile Catalano: «La nostra intenzione è stata quella di non stravolgere il lavoro intrapreso lo scorso anno, abbiamo preferito affidarci ad un allenatore che conosca le ragazze e l’ambiente. C’è anche un preparatore portieri, è Walter Borgognoni».


Il Pinerolo ritrova anche l’Under 15 dopo l’assenza dello scorso anno, durante il quale il settore giovanile era composto soltanto dall’U12 e U17. La squadra è stata affidata all’allenatrice ex Pink Bari e Cit Turin Chiara Bizzoco, una scelta ragionata e mirata da parte della società: «La decisione di propendere per Chiara Bizzoco è stata dettata principalmente dal fatto che già allenava la categoria e dunque la conosce bene, inoltre è una ragazza molto preparata e con una laurea in scienze motorie. Ha influito anche che fosse una donna perché con le ragazzine di quest’età si istaura un rapporto più confidenziale». L’U15 sarà impegnata nel campionato regionale ma senza alcuna pressione, come racconta il Responsabile Catalano: «Siamo in attesa dei calendari. L’ambizione è quella di fare crescere le ragazze ma senza soffermarci sui risultati, non bisogna avere fretta. Nelle categorie piccole il risultato conta relativamente, l’importante è che si divertano e imparino a stare in campo».


L’U17 è diventata U19: sempre sotto la guida del tecnico Armando La Gamba, il Pinerolo sarà impegnato anche nel campionato Juniores. La rosa – pressoché quella dello scorso anno – è stata rinforzata con i nuovi acquisti: Carla Barra (ndr terzino classe 2006 proveniente dal Torino) e Giulia Infossi (ndr centrocampista del 2004 ex Fossano); il Responsabile Catalano non esclude qualche comparsa di nomi conosciuti: «È probabile che qualche ragazza della Prima Squadra si presti a giocare qualche partita ad esempio Alessia Cardillo, Gilda Fortunato, Beatrice Bertone. Vogliamo fare bella figura, ci sono tutti gli elementi per poter disputare un buon campionato».


Il Pinerolo ha obiettivi ben precisi, che lasciano poco spazio all’interpretazione: «L’ambizione è arrivare in Serie B con la Prima Squadra e completare tutte le categorie del Settore Giovanile. Vogliamo offrire alle ragazze una prospettiva futura che possa un domandi vederle giocare in Prima Squadra, vogliamo crescere talenti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400