Cerca

Regionali

Qualcuno è già retrocesso e non lo sa: torna lo spettro della Coppa Disciplina

La graduatoria dei "cattivi": chi supera i 100 punti è fuori dai regionali. A rischiare c'è anche il Lucento

disciplina

Il tecnico Alberto Piazza del Lucento Under 16. Classifica rassicurante, ma il rischio sta nella Coppa Disciplina

Da anni, verso il finale di stagione, appare un nuovo spauracchio che risponde al nome di “Coppa Disciplina” e che rischia di far retrocedere più squadre di quante ne preveda il regolamento. Uno spettro a sorpresa, che fa cadere molte certezze e rischia di risultare una mazzata per molte società. Anche quest’anno c’è qualcuno che rischia: spesso “Quota 100” è stata superata da squadre già a un passo dalla retrocessione sul campo, e in fondo cambia poco, ma qualche caso di esclusione eccellente c’è oltre a squadre, anche nobili, che rischiano non poco.

Cos’è la Coppa Disciplina? Il nome sembra più nobile di quanto in realtà non sia. Dei premi ci sono (materiale sportivo), ma quello che più conta sono i malus. Infatti la graduatoria è divisa per categorie e vince chi ha meno “punti disciplina” attribuiti alle squadre per ogni sanzione e squalifica. Ogni sanzione, in base al soggetto e all’entità, ha un suo peso specifico che è stato attribuito nel Comunicato Numero 1 SGS della FIGC.

ECCO I VARI PUNTEGGI

CALCIATORI

AMMONIZIONE SQUALIFICA
1ª Ammonizione = 0,40 punti Per una giornata = 2 punti
2ª Ammonizione =0,60 punti Per ogni giornata oltre alla prima = 1 punto
Dalla 3ª Ammonizione in poi = 0,50 punti Da 2 a 6 mesi = 15 punti
Da 6 mesi a un anno = 25 punti
Da più di un anno a 3 anni = 40 punti
Da più di 3 anni a 5 anni = 50 punti

DIRIGENTI, TECNICI, SOCI, TESSERATI

AMMONIZIONI INIBIZIONI
Singola = 1 punto Per una settimana = 3 punti
Ammonizione con diffida = 1,5 punti Per ogni settimana, oltre alla prima fino a 3 mesi = 2 punti a settimana
Da più di 3 mesi a 6 mesi = 30 punti
Da più di 6 mesi a 9 mesi = 40 punti
Da più di 9 mesi a 1 anno = 50 punti
Da più di 1 anno a a 3 anni = 70 punti
Da più di 3 anni a 5 anni = 80 punti

A CARICO DELLA SOCIETA'

AMMONIZIONI SQUALIFICA CAMPO PENALIZZAZIONI AMMENDE
Ammonizione= 1 punto Per una gara = 10 punti Un punto di penalità = 10 punti Fino a 25€ = 0,50 punti
Per 2 gare = 20 punti Due punti di penalità = 15 punti Da 25 a 51€ = 1,50 punti
Per 3 gare = 30 punti Tre punti di penalità = 20 punti Da 51 a 103€ = 3 punti
Da 103 a 258€ = 10 punti
Da 258 a 516€ = 20 punti
Da 516 in su = 30 punti

Capiti i punti di penalità in cui possono incorrere le diverse squadre, c’è da sapere che, stante ai criteri di ammissione ai campionati di Under 17 e Under 15 regionale pubblicati dalla FIGC (CLICCA QUI) ogni squadra che supera i 100 punti nella classifica disciplina perde la Categoria Regionale di riferimento. In teoria, ma non in pratica, i Tornei (non campionati) di Under 16 e Under 14 non sono normati a livello Nazionale, ma sono a interpretazione Regionale, che generalmente si adegua alle disposizioni valide per Under 15 e Under 17.

LO STORICO

Meme disciplina

Il meme preparato in occasione delle numerose esclusioni del 2018/19 sulla base della Coppa Disciplina.

A fare “Giurisprudenza”, come si suol dire, è stata l’ultima stagione completa ovvero 2018/19. Al termine della stagione fecero scalpore le perdite di categoria in Under 17 di Alpignano e Giovanile Centallo. Le due società fecero l'impossibile per trattenere i 2002 in società riuscendo alla fine a riottenere la categoria regionale nella stagione successiva e coinvolgendoli in un progetto integrato Under 17-Under 19. Più elaborata, ma alla fine definitiva, anche quella dell’Atletico Torino in Under 16. La squadra gialloblù superò la soglia dei 100 punti e il Comitato Regionale estromise la società dalla categoria Under 16 Regionale per la stagione successiva, indipendentemente da una salvezza che di fatto arrivò sul campo.

Pagina atletico torino

La pagina di Sprint e Sport del 15 aprile 2019 di Under 16 regionale. A tre giornate dal termine i gialloblù erano a forte rischio retrocessione a causa della Coppa Disciplina. Mancavano infatti 4 punti, che poi arrivarono, per l'estromissione dai regionali. 

Lo scenario più drastico • C’è solo un caso peggiore della singola esclusione di una categoria dai regionali per il superamento di “Quota 100”, ovvero l’estromissione da tutti i regionali. Questa avviene, secondo quanto riporta il Comunicato Numero 6 della FIGC, quello inerente ai criteri di ammissione ai campionati, quando si verificano provvedimenti che determinano

«per il singolo soggetto, una sanzione tra squalifica ed inibizione di durata complessivamente pari o superiore a 12 mesi, inflitti al Presidente o a qualsiasi altro Dirigente e Collaboratore tesserato per la Società».

In breve: se un dirigente di qualsiasi grado di una squadra di giovanili viene squalificato per oltre 12 mesi, tutta la filiera è esclusa dai regionali. Anche qui c’è un caso storico e riguarda sempre la stagione 2018/19: nella sfida Playout Under 17, la Rivarolese incappò in una squalifica di questo calibro per un dirigente. La stagione successiva, 2019/2020 tutte le formazioni giovanili partirono dai provinciali.

COPPA DISCIPLINA OGGI

A 3 giornate dal termine per Under 17 e Under 15 e 4 giornate per Under 19, Under 16 e Under 14, si possono rintracciare diversi casi a rischio oltre a qualcuno che, in piena lotta salvezza, può già considerare persa la categoria.

Under 19 Non è mai stata la categoria più tranquilla, ma in questa stagione è quasi la più disciplinata. Le due squadre più “cattive”, almeno per il punteggio attribuito dal Giudice Sportivo, sono lo Charvensod e il Paradiso. I valdostani hanno un totale di 73,65 punti, mentre i collegnesi si tengono molto più bassi a quota 59,65. Punteggi non bassi, ma neanche troppo alti per rischiare seriamente l’esclusione dalla categoria regionale.

Under 18 La categoria nuova di pacca si mette in evidenza per l’alto numero di punti disciplina. Tralasciando le squadre ritirate (Onnisport, Barcanova, Infernotto, Polisportiva San Giacomo e FC Mirafiori che superano i 1000 punti in quanto, appunto, auto escluse), in vetta alla classifica i numeri sono alti. Svetta la Torinese con 114,4 punti, seguita dall’Azzurra a 105,2.
Sotto la soglia dei 100 l’Alessandra Lions con 84,1. Ci sarà da capire cosa succederà in questa singola e singolare categoria a chi supera i 100 punti in quanto non esiste una categoria provinciale e non si è nemmeno certi dell’esistenza della stessa nella prossima stagione.

Under 17 • Nessuno sopra i 100, ma due squadre ci vanno molto vicine. L’LG Trino è già matematicamente retrocesso per classifica, quindi poco importano i suoi 82,7 punti in graduatoria, mentre l’altra squadra a rischio, la Sca Asti, terzultima nel Girone E, ha ancora qualche remota possibilità di salvezza. La percentuale però scende dati i 95 punti disciplina.

Under 16 • Qui i casi più caldi. Premettendo che il Torneo Under 16 Regionale è a interpretazione regionale, comunque scorrendo il dito in graduatoria vediamo subito il caso più pesante: la Crescentinese. I granata vercellesi sono in 10ª posizione, con tutte le carte in regola per giocarsi i playout da protagonista se non fosse che, qualora venga applicato il regolamento FIGC, sono già da considerarsi ai provinciali per la prossima stagione di Under 16 in quanto hanno totalizzato 114 punti disciplina. A rendere meno amara la cosa è l’assenza di un gruppo 2007 che possa ereditare questa scomoda retrocessione.

crescentinese aa

La Crescentinese Under 16 ha già superato i 100 punti disciplina e quindi a fine stagione dovrebbe essere estromessa dai campionati regionali. 


A fortissimo rischio beffa • Si giocano tutto nelle ultime tre partite Area Calcio e PDHAE. I primi sul filo di lana per la salvezza diretta nel Girone D, i secondi in piena zona playout nel Girone B ma con il margine sufficiente per andare per la salvezza diretta. Tutti gli sforzi però diventerebbero vani se dovessero prendere altri punti “disciplina” perché sono a fortissimo rischio. L’Area Calcio è a 98,10 punti, mentre il PDHAE a 95,7. Una squalifica per una giornata per gli albesi, poco più per i valdostani e fine dei giochi.

Nobiltà a rischio • Con 83,10 punti, non abbastanza ma comunque tantissimi, troviamo sempre nei 2006 una nobile torinese che rischia una pesantissima beffa: il Lucento. I rossoblù, ormai fuori dalla corsa alle fasi finali, ma comunque in lotta per il podio, vanno incontro a 4 giornate che tutto possono essere fuorché di fuoco in quanto con soli 16,9 punti disciplina rischiano di passare dalla corsa al titolo regionale ad una drammatica retrocessione. 4 giornate, 320’ per evitare un tracollo tanto inaspettato quanto improvviso.

mannarino lucento

Under 15 Sicura della “doppia retrocessione” la Monregale, penultima nel girone D, ma prima con 118,8 punti disciplina. Simil Lucento, la situazione del Città di Cossato a 79,1 punti in una situazione da salvezza diretta.

Under 14 La categoria storicamente più tranquilla non si smentisce. La più alta è il Venaria con 58 punti, in gran parte dovuti all’errore di tesseramento di inizio stagione che costò un 3-0 a tavolino.

Il finale di stagione sarà caldissimo per i vari verdetti, ma per qualcuno dovrà essere più tiepido per evitare una discesa ai provinciali non per il campo, ma per i cartellini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400