Cerca

Under 15

Un cross sbagliato che diventa Eurogol e una botta al volo portano a 70' finali di grande pathos

Vittoria con pieno merito per i tigrotti di Izzillo, che a questo punto si giocano tutto nell'ultima sfida del triangolare

Lorenzo Bottarini Gabriele Baruffaldi

Lorenzo Bottarini e Gabriele Baruffaldi, classe 2007 il primo, classe 2008 il secondo, le loro invenzioni hanno fatto vincere il Bulè Bellinzago a Santhià

Esito finale ineccepibile. Il Bulè Bellinzago produce nettamente più azioni, batte il Santhià 2-0 e a questo punto si giocherà la qualificazione ai Regionali nell'ultimo turno del prossimo week end con il Briga. Entrambe le squadre sono a 3 punti e con differenza reti +2. La squadra di Giovanni Izzillo è riuscita ad arrivare in area avversaria molto facilmente, peccando però di sufficienza nell'ultimo tocco. E paradossalmente le reti sono giunte in un caso in maniera fortuita, nell'altro da palla inattiva. Poco presente il Santhià in tema di gioco con solo un paio di occasioni evidenti. Ad inizio ripresa sullo 0-0 un errore clamoroso ha tagliato definitivamente fuori dal discorso qualificazione la squadra di Stefano Giumento, che dice addio ai Regionali con la categoria Under 15.

Tigrotti in attacco Parte bene il Bulè Bellinzago, che cerva di arrivare verso l'area avversaria manovrando la palla. Al 4' da sinistra Bottarini mette in mezzo una sfera interessante che Ferrara liscia e che poi picchia sul secondo palo, si fionda sulla ribattuta un giocatore ospite che però è in fuorigioco. Il Santhià punta invece sui lanci lunghi ma trova poca fortuna. Ancora tigrotti in azione dunque al 17' quando Carfora mette in mezzo palla da destra e a rimorchio da dietro arriva Pumpo che però si vede sbattere la sfera addosso senza poter dare la giusta angolazione per infilare Coppola. Altra azione da sinistra al 21': Salvatore con un bello spunto semina Ottino, porge un bel passaggio arretrato a Carfora che mette giù, prende la mira, ma di destro spara fuori. Poi al 27' botta da lontano di Cotugno e la palla è ancora sul fondo. Ecco il Santhià alla mezz'ora, con una fuga di Ait Aomar sulla sinistra, tiro in porta a seguire ma la mira è imprecisa. Ultima occasione ancora per i novaresi, con Salvatore che al 34' ruba palla e se la porta avanti sulla sinistra, ma calcia di prima intenzione malamente fuori.

Uno-due decisivo Nella ripresa il copione non cambia, con il Bulè Bellinzago che attacca e affonda anche con discreta facilità. Però è il Santhià a farsi vivo al 3' con Sani che a due passi dalla porta spara altissimo un invito su traversone da destra. Dopodiché monologo ospite. Bottarini mette in mezzo palloni importanti sia da destra che da sinistra, e in un caso conclude per due volte in prima persona trovando però l'opposizione di Biundo. Poi anche Salvatore e Ferrara vanno al tiro ma non centrano la porta. Il gol comunque è nell'aria e arriva al 15' anche se nella maniera meno pronosticabile Bottarini ha palla e spazio sulla sinistra, prova un cross in mezzo ma la sfera prende un effetto velenoso di esterno scavalcando Biundo e infilandosi sotto la traversa. 0-1. Gli ospiti sono padroni del campo e vanno a nozze in particolar modo sulla fascia destra, dove il neo entrato Baruffaldi semina tutti. Ed è proprio lui a chiudere i conti al 31' con un bel destro al volo sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra. 0-2. Nel finale il Bulè Bellinzago cerca anche la terza rete che lo metterebbe in vantaggio per differenza reti rispetto al Briga, ma il tris non arriva. Tutto ora è demandato a domenica 12 a Bellinzago, mentre per il Santhià la stagione termina qui.

IL TABELLINO

e e e e e e e e e e e

La terna arbitrale dell'incontro del Fabio Pairotto di Santhià, tutta targata Aia Vercelli: Valerio Cavagliano, Alessandro Di Lauro e Alessandro Faiola

SANTHIÀ-BULÈ BELLINZAGO 0-2
RETI: 15' st Bottarini (B), 31' st Baruffaldi (B).
SANTHIÀ (4-3-1-2): Coppola 6 (5' st Biundo 6), Ottino 5.5, Biscaldi 5.5, Savciuc 5.5, Parise 5.5, Vallieri 5.5 (25' st Di Palma sv), Critto 5.5, Sani 5, Finati 6 (12' st Amorini 6), Arbore 5 (12' Manzoni 5.5) (16' st Petullà 6), Ait Aomar 6. A disp. Guidolin, Kamberaj, Santina, Prima. All. Giumento 5.5.
BULÈ BELLINZAGO (4-2-3-1): Bonassi 7, Sottini 6.5 (13’ st Ferrando 6.5), Camporelli 7, Cotugno 7, Tredanari 6.5 (5’ st Baruffaldi 7.5), Mariotti 7, Carfora 6.5 (13’ st Campari 6.5), Pumpo 6 (5’ st Ursillo 6.5), Ferrara 6 (13’ st Verrigni 6.5), Salvatore 7, Bottarini 7.5 (33’ st Mori sv). All. Izzillo 7.
ARBITRO: Di Lauro di Vercelli 7.
GUARDALINEE: Faiola e Cavagliano di Vercelli.

LE PAGELLE 

SANTHIÀ

e e e e e e e

L'organico del Santhià allenato da Stefano Giumento, che ha concluso la propria stagione con il match giocato tra le mura amiche


Coppola 6
Nel primo tempo è graziato più di una volta, un paio di interventi gli rendono il giusto merito.
5’ st Biundo 6
Incolpevole sui gol. Anzi, blocca anche qualche altro tiro pericoloso.
Ottino 5.5
Troppo molle sulla destra nel primo tempo, cambia anche posizione ma la solfa è la stessa.
Biscaldi 5.5
Prende posizione all’avversario, ma non sempre è preciso.
Savciuc 5.5
Poco energico in difesa.
Parise 5.5
Sulla sinistra patisce troppo gli inserimenti di Carfora prima, di Bottarini poi, di Baruffaldi infine.
Vallieri 5.5
Fa poco gioco davanti alla difesa, perde anche qualche pallone. (25’ st Di Palma sv)
Critto 5.5
Si inserisce poco da centrocampo, non aiutando così gli attaccanti.
Sani 5
Si divora un gol pazzesco ad inizio ripresa. Ha gli spunti migliori partendo da dietro, ma l’errore pesa.
Finati 6
Sulla tre quarti combina qualcosa, ma non è seguito molto.
12’ st Amorini 6
Qualche puntata offensiva in più rispetto alla norma.
Arbore 5
Avulso al gioco da subito.
12' Manzoni 5.5
Non aiuta granchè in copertura.
16’ st Petullà 6
Tenta di far da collante tra i reparti.
Ait Aomar 6
Colui che può provocare i maggiori pericoli agli avversari.
All. Giumento 5.5
Giocare palla lunga contro il Bulè Bellinzago non è stato produttivo.

BULÈ BELLINZAGO

w w w w w w w

Le forze del Bulè Bellinzago dirette da Giovanni Izzillo, che a questo punto si giocheranno tutto domenica prossima in casa contro il Briga

Bonassi 7 In poche parole deve stare solo attento e questo gli riesce molto bene. Al resto pensa la scarsa mira avversaria.
Sottini 6.5
Bravo a contenere nelle prime battute sulla destra e a far ripartire le azioni.
13’ st Ferrando 6.5
Fa abbastanza bene il suo dovere, consentendo alla squadra di avere forze fresche in più.
Camporelli 7
Solidissimo a sinistra, non concede molti metri all'avversario di turno.
Cotugno 7
A centrocampo ha molta iniziativa e salta spesso l'uomo per poi innescare i compagni.
Tredanari 6.5
Non fa male in retroguardia, esce per consentire alla squadra di avere più soluzioni in attacco.
5’ st Baruffaldi 7.5
Pungolo costante sul versante di destra nella ripresa, mette in mezzo molti palloni concludendo anche in prima persona. Poi un gran tempismo sull'angolo per raddoppiare.
Mariotti 7
Solido al centro della difesa. A volte è anche il primo ad impostare.
Carfora 6.5
Inizia la partita sulla destra e ha tra i piedi anche la palla del vantaggio. Ma da fuori non inquadra la porta. Discreto anche sui cross da fondo campo.
13’ st Campari 6.5
Va a rinforzare il gioco offensivo con un'attenta partita cercando di non sprecare nulla.
Pumpo 6
Non molto manovriero a centrocampo. Sui contrasti non sempre esce vincitore.
5’ st Ursillo 6.5
Dà nuova linfa al gioco cercando la profondità.
Ferrara 6
Si vede passare davanti un po' troppi palloni e non sempre interviene. Al tiro non trova fortuna.
13’ st Verrigni 6.5
Dà maggiori riferimenti provando a gestire i palloni senza buttarli via.
Salvatore 7
Parte dalla tre quarti e sovente si accende quando è sulla sinistra. A volte precipitoso, ma quando schiaccia il piede sull'acceleratore per gli avversari sono guai.
Bottarini 7.5
I numeri ci sono tutti, deve solo eliminare qualche preziosismo ed essere più concreto. Fortunato sul gol che sblocca l'incontro, ma avrebbe comunque meritato di segnare anche prima. (33’ st Mori sv)
All. Izzillo 7
L'unico neo dei suoi è che sciupano troppo. La qualificazione è comunque possibile anche perchè la sua squadra arriva con facilità in area avversaria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400