Cerca

Intervista

Parola di scout: «Anche se forti, le "prime donne" non ci interessano»

Diaologo con Alessandro Crivelli del Centro Schiaffino: «Lavoriamo in base alla necessità delle squadre. Cosa cerchiamo? Prima di tutto la voglia di lavorare»

Parola di scout: «Anche se forti, le "prime donne" non ci interessano»
QUESTO ARTICOLO È PREMIUM. PER LEGGERLO DEVI AVERE UN ABBONAMENTO ATTIVO. IN ALTERNATIVA LO TROVI SUL GIORNALE IN EDICOLA DA LUNEDÌ 25 LUGLIO (QUI L'EDICOLA DIGITALE) Ogni società è come una grande macchina ad ingranaggi, ognuno dei quali svolge una funzione importante in ordine del buon mantenimento del sistema in attività. Lo Schiaffino non è da meno, in particolar modo se pensiamo a tutto il lavoro fatto dalla società in ambito di scout dei giovani talenti. A curare tutti i dettagli nel ruolo di Responsabile Scouting da più di un anno a questa parte è Alessandro Crivelli, figura che si interfaccia dalla prima...

Sprint e Sport

Questo contenuto è riservato agli abbonati

e continua a leggere i tuoi articoli con

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400