Cerca

In Edicola

Giovanili Provinciali: Under 19, quanto pesa il gol di Denny Polito alla Masseroni. E il rigore parato da Jin Xinjie alla Juventus per la sua Soccer Boys?

Tanti i protagonisti del mondo delle delegazioni ascoltati dalle loro vive voci e dal racconto dei tecnici: Moretti della Gescal studia da piccolo Ibra; alla scoperta del Grande Mazzo 2006, candidato all'"Oscar"

Mazzo Under 16

Il Mazzo Under 16 di Oscar Grande è tra le squadre analizzate da vicino su questo numero

In attesa di tornare a raccontare le imprese di campo, in edicola va un numero di Sprint e Sport (disponibile in cartaceo e in edizione digitale da lunedì 17 gennaio), carico di approfondimenti e di storie sull'universo dei provinciali. 

Partendo dal capoluogo, le due pagine interamente dedicate a Milano propongono storie come quella di Denny Polito, centrocampista classe 2003 in forza al Cassina Nuova Under 19, che per timbrare il suo primo appuntamento con il gol ha scelto proprio la partita contro la fortissima capolista Masseroni. O come quella di Alessandro Moretti della Gescal Boys Under 14: il bomberino di via Olivieri, che si ispira a Ibra e con lo svedese condivide anche la passione per le arti marziali, dopo aver sperimentato diversi sport è infatti tornato a giocare, e a segnare, sul rettangolo verde.

Spostandoci a Monza ecco raccontata la parabola del gol di Nicolò Marchesi, anche lui "cavallo di ritorno" tra le fila del Casati Arcore dopo diverse esperienze in altre piazze; un purosangue che in Under 19 sta stupendo a suon di segnature, guadagnandosi l'attenzione anche della prima squadra.

Capitolo Legnano, e qui andiamo in porta da Mattia Jin Xinjie, numero uno della Soccer Boy Under 14 gloriosamente approdata ai Regionali aggiudicandosi il proprio girone, che nel torneo Morsone giocato qualche giorno fa ad Alpignano, in Piemonte, si è messo in luce con una prestazione "monstre" contro la Juventus.

E infine Varese, dove sempre in tema 2008 abbiamo raccolto la testimonianza del capitano di una squadra magica come la Cedratese. Lorenzo Zullo è stato alfiere in campo del tecnico Vittorio Praderio, e ci ha raccontato le sue emozioni su ciò che è stato, e su ciò che deve ancora venire per lui e i suoi compagni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400