Cerca

Continua la telenovela Defilippi-La Chivasso, Ozimo: «Mancanza di progettualità? Stiamo già lavorando in vista della stagione 2017/2018»

img_0040

In seguito all'articolo pubblicato sul sito online della nostra testata relativo alle dimissioni dell'ex tecnico La Chivasso Luigi Defilippi dalla società biancorossa in data 29 novembre, riceviamo (e pubblichiamo) un comunicato di ulteriori precisazioni da parte del Responsabile del Settore Giovanile e vice-presidente chivassese Alessio Ozimo: "In qualità di Responsabile del Settore Giovanile del La Chivasso, penso di sentirmi in dovere di tranquillizzare tutti, sempre ce ne fosse il bisogno, che nonostante l'addio di Luigi Defilippi, il nostro progetto di crescita e sviluppo del settore giovanile e della scuola calcio continua senza nessun tipo di problema. Penso che i risultati sul campo dei più grandi e la crescita esponenziale che stanno avendo le nostre squadre siano agli occhi di tutti. Non mi sembra un lavoro campato in aria così tanto. Le squadre stanno continuando il lavoro in funzione degli obiettivi che ci siamo posti sia ad inizio anno, tra i quali c'era la qualificazione ai regionali con i 2003, la "ricostruzione" del 2002, un gruppo che aveva ed ha degli ottimi margini di crescita, e il lavoro di Protto e il suo staff sta facendo crescere e migliorare questo gruppo. Per quanto riguarda la categoria Allievi, quindi 2001 e 2000, stiamo ripartendo bene, dopo il girone di qualificazione. Nei 2001 stiamo recuperando alcuni ragazzi infortunati, qualcuno ha dovuto sospendere per motivi di salute (ai quali rivolgo il mio più caloroso abbraccio) e spero rientrino il prima possibile. Nei 2000 invece dopo una prima fase al di sotto delle aspettative ci siamo chiusi nello spogliatoio e guardati in faccia con i ragazzi, hanno capito l'importanza che hanno loro e i 2001 per il proseguio del progetto e si sono messi a disposizione, tanto è vero che i 2000 al martedì hanno iniziato ad allenarsi insieme a Juniores e Prima Squadra con buoni risultati. Parlando di Scuola calcio invece, abbiamo rimpolpato il 2004 (considerato non all'altezza da qualcuno), con innesti di qualità e il gruppo sta rispondendo presente alle richieste dei mister, come tutto il resto della scuola calcio... abbiamo anche iniziato un lavoro specifico sulla coordinazione con 2 ragazzi SUISM, i quali lavorano con le categorie più piccole su motricità e coordinazione. Ogni gruppo una volta alla settimana lavora con Alberto e Ilenia con lavori motori e coordinativi. Abbiamo le idee molto chiare su come lavorare, tanto è vero che con Giraulo e Cellerino ci siamo già prefissati qualche chiacchierata dopo le feste di natale per iniziare a programmare la stagione 2017/2018. Se questo vuol dire "poca chiarezza di obiettivi e mancanza di progettualità". Insomma: in casa La Chivasso Defilippi rappresenta già il passato e sembra vigere sovrano il noto proverbio: "morto un papa se ne fa un altro"...

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400