Cerca

Mercato Giovanili

Antoniana, la scelte delle riconferme spiegata dal Direttore Generale Giuseppe Abenante: «Bisogna dare continuità alle squadre»

Panchine al completo in vista di una stagione interessante: il nuovo volto a guidare gli Under 15 sarà Massimo Ciocca

Abenante, Antoniana

Giuseppe Abenante durante la presentazione del progetto "Tigrotti del futuro"

Sono passati pochissimi giorni dalla presentazione del progetto "Tigrotti del futuro", grazie al quale le due società bustocche Antoniana e Pro Patria hanno finalmente deciso di iniziare a collaborare - e non solo per una vicinanza fisica. In quell'occasione, il Direttore Generale dell'Antoniana, Giuseppe Abenante aveva dichiarato: «Siamo molto contenti di presentare questo nuovo accordo, nonché collaborazione sportiva, con la squadra più importante del territorio, ovvero la Pro Patria. Sostanzialmente i due giocatori più meritevoli dell'Antoniana, dopo valutazioni tecniche e pedagogiche, andranno a far parte del mondo sportivo professionistico della Pro Patria».

Dopo un annuncio così scoppiettante e interessante, sono arrivate anche le conferme sulla panchina dell’Antoniana. A guidare l’Under 17 sarà il già noto Stefano Malacrida, così come per l’Under 16 ci sarà ancora Calogero Bevilacqua. Novità per l’Under 15, che verrà invece guidato da Massimo Ciocca. Mentre per l’Under 14 viene riconfermato Edoardo Balconi. Abenante spiega così le scelte: «Tendenzialmente è dovuta alla continuità, gli ultimi due anni non si è potuto lavorare per il covid, è giusto dare una possibilità perché non si sono espressi, hanno fatto solo allenamenti al parco per far divertire i ragazzi. Di conseguenza avremmo confermato anche l’altro allenatore dell’Under 17  Stefano Mulazzani, peccato che se ne sia andato».

Ragionando su quali possano essere gli obiettivi e le speranze in vista della prossima stagione, il Direttore conclude: «Siamo ripartiti a implementare il settore agonistico, partiamo da una collaborazione con la Pro Patria, da qui cercheremo per le attività di base di dare una mano all’attività della Pro Patria, poi speriamo che altri ragazzi giovani vengano da noi, che ci diano fiducia per il settore agonistico, quelli non scelti da loro spero che vengano da noi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400