Cerca

Under 18

Nerviano-Buguggiate: Tamaro e Paglialonga di corto muso per i tre punti, non basta la prodezza di Giorgetti

Scrugli e i suoi conquistano i primi tre punti in campionato, esordio infelice per la banda di Zecchini

Manuel Paglialonga Nerviano Under 18

Manuel Paglialonga capitano e match winner per il Nerviano

Termina 2-1 la gara tra Nerviano e Buguggiate. I padroni di casa riescono a conquistare i primi tre punti stagionali con due reti su palla inattiva siglate Tamaro e Paglialonga. Per gli ospiti invece non basta la botta da fuori di Giorgetti e le grande prestazione a inizio secondo tempo. Scrugli scende in campo con un 4-3-3 che fa esprimere al meglio le caratteristiche offensive del suo tridente d'attacco: nella corsia di sinistra la velocità e il dribbling di Airaghi, accompagnato nelle incursioni da un leggiadro Nicola che si rivela sempre pericoloso palla al piede, creano spesso brividi ai biancoblù; al centro Tamaro può sfruttare al meglio la sua fisicità e richiamare su di sé la difesa ospite per fare girare il pallone; sulla destra invece Di Iasio lotta su ogni pallone e riesce ad aiutare la squadra anche in fase difensiva. Dall'altra parte Zecchini schiera un 3-5-2 che crea una fitta rete di uomini in grado di catturare i palloni contesi nel centrocampo e consente di sfruttare una maggior fisicità, mentre in attacco Pinna e Cermesoni possono muoversi con ampia libertà: quando uno dei due si abbassa per prendere palla, di solito il numero 9, l'altro scatta e aspetta di essere innescato. Tuttavia questo modulo richiede un gran lavoro agli esterni di centrocampo che si trovano costretti a correre avanti indietro per il campo: Strizzolo viene infatti colpito da crampi per tutto il secondo tempo e Pinna si rivela appannato nelle occasioni che capitano sui suoi piedi.

Denti stretti. La partita inizia e il Buguggiate si fa subito pericoloso. Il Nerviano riesce però sempre a resistere alle scorribande ospiti, sia nel primo che nel secondo tempo. Al 1' minuto viene subito avanti e ottiene un calcio d'angolo, poco dopo Cermesoni prova la spizzata di testa ma non riesce a dare forza e Castelli fa sua la sfera. Al minuto 8' una sassata di Bardelli prova a sorprendere il portiere che si fa però trovare un'altra volta preparato e devia in angolo. Dopo 5 minuti arriva l'azione più pericolosa: l'azione si sviluppa in velocità, Cermesoni addomestica il pallone e subisce fallo da parte di Paglialonga, Pinna però raccoglie velocemente palla e si lancia solo davanti al portiere. Ma è gioco fermo. L'arbitro ha fischiato senza concedere la regola del vantaggio. Lettura sbagliata in questo episodio come in tanti altri. Oggi il direttore non ne azzecca una. Parlare di episodi arbitrali è però riduttivo perché ora sbagliava da una parte, ora dall'altra e nell'arco dei 90' minuti la squadra che ha portato a casa la partita ha comunque meritato il risultato. Ad aprire le danze è Tamaro al minuto 14. Fa tutto da solo. Conquista punizione da posizione pericolosa e calcia con precisione: bacio alla traversa e palla che si deposita nella rete. Non fanno in tempo a gioire che 4 minuti più tardi arriva il golazo di Giorgetti con un colpo da fuori che fulmina l'estremo difensore pareggiando i conti. La rete del 2-1 arriva quando ormai il primo tempo sembrava finito: al 46' Airaghi da calcio d'angolo calcia dritto in porta, Fidanza respinge, ma nel mucchio selvaggio insorge il capitano Paglialonga che ristabilisce il vantaggio.

Ranghi serrati. Nella ripresa i biancoblù (oggi in maglia rossa) non ci stanno e aggrediscono l'incontro e i padroni di casa sono costretti a serrare i ranghi passando a un 4-4-2 più difensivo. Sei minuti dopo il fischio di inizio Pinna suona la carica e arriva sul fondo, mettendo in mezzo una palla invitante per i suoi compagni ma non riescono ad approfittarne. Un minuto più tardi Castelli sente la pressione e sbaglia il rinvio dal fondo regalando palla a Cermosini, che tuttavia fa sfumare tutto concludendo frettolosamente e trovando le mani del portiere che si fa perdonare. Al minuto 8' Pinna allunga palla e taglia la difesa, ma arrivato stanco davanti alla porta calcia altissimo e spreca l'occasione. Dieci minuti più tardi ancora Cermosini buca la difesa e si lancia da solo contro il portiere, allunga la palla ma viene travolto al limite dell'area da Castelli che va dritto sull'uomo. L'occasione si presenta come una chiara occasione da gol, il numero 11 avrebbe infatti depositato il pallone in rete senza alcun problema se non fosse stato travolto, dunque ci si aspetterebbe il rosso; non la pensa allo stesso modo l'arbitro che estrae il cartellino giallo. Dopo i primi 25' minuti la partita ritorna in equilibrio. Il Nerviano riprende ad attaccare, mostrandosi nuovamente pericolosa al minuto 41' con un'azione dialogata tra Piche e Nicola, sciupata però dal numero 8 che colpisce malissimo; e al minuto 47' con un'azione solitaria dell'instancabile Di Iasio.

IL TABELLINO

Nerviano-Buguggiate 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 14' Tamaro (N), 18' Giorgetti (B), 46' Paglialonga (N).
NERVIANO (4-3-3): Castelli 6, Ronca 6 (40' Festari 6.5), Tosi 6.5, Baldi 7, Paglialonga 7.5, Larice sv (6' Bianchi 6.5), Piche Iraheta 7, Nicola 7, Di Iasio 7, Tamaro 7.5, Airaghi 6.5 (10' st Morlacchi 6). A disp. Bonavita, Ingallina, La Ragione, Monti. All. Scrugli 6.5.
BUGUGGIATE (3-5-2): Fidanza 6, Dabacchi 6.5, Monte 6.5, Giorgetti 7 (30' st Meneghini sv), Albizzati 6, Siragusa 6.5 (14' st Vescia 6), Strizzolo 6, Bardelli 7, Ratti 6.5, Pinna 6.5, Cermesoni 7.5. A disp. Colucci, Parisi, Vettore. All. Zecchini 6.
ARBITRO: Nocella di Legnano 5.5

LE PAGELLE

NERVIANO
Castelli 6 Viene impegnato più di una volta e dimostra riflessi pronti; in fase di impostazione si fa prendere dall'emozione e regala qualcosa di troppo. Rischia l'espulsione ma salva il risultato falciando l'avversario,
Ronca 6 È bravo in fase difensiva a contenere Pinna e Cermosini che attaccano sulla sua fascia.
40' Festari 6.5 Entra bene il campo e aggiunge fisicità alla difesa, andando a pressare anche alto e provando gli anticipi.
Tosi 6.5 Anche lui come il suo compagno di fascia si concentra soprattutto in fase difensiva e vince ogni duello contro Srizzolo.
Baldi 7 Insieme al suo compagno e capitano formano una coppia consolidata che lascia passare poco centralmente, 
Paglialonga 7.5 Prestazione da capitano la sua, ottimo in fase d'anticipo e nel corpo a corpo; soffre in velocità ma è aiutato da Baldi. Firma la rete della vittoria.
Larice sv Esce al minuto 6' del primo tempo a causa di un brutto infortunio alla spalla: arriva anche l'ambulanza.
6' Bianchi 6.5 Costretto a sostituire improvvisamente il suo compagno entra benissimo in partita.
Piche Iraheta 7 Attento in fase di interdizione e brillante quando smista il gioco per i compagni.
Nicola 7 Quando preme sull'acceleratore è imprendibile, palla al piede è sempre pericoloso.
Di Iasio 7 Ci mette tanta grinta e aiuta i compagni. Nel secondo tempo passa a fare l'esterno, dimostrandosi efficace anche in fase di contenimento.
Tamaro 7.5 Sblocca la partita con una gran pennellata su una punizione conquistata da lui stesso. 
Airaghi 6.5 Nel primo tempo dai suoi piedi passavano le azioni più pericolose, bravo a saltare l'uomo e a dialogare con i compagni.
10' st Morlacchi 6 Entra e passa a fare la punta nel 4-4-2 del secondo tempo. Ci mette il fisico e fa salire la squadra.
All. Scrugli 6.5 Gestisce bene le sostituzioni dando spazio a tutti e garantendo sempre forze fresche per controllare la gara.

BUGUGGIATE
Fidanza 6 Efficace nelle parate e puntuale nelle uscite. L'impressione è avrebbe potuto fare di più sul primo gol.
Dabacchi 6.5 È un 2006 ma non soffre la differenza d'età mostrandosi sempre attento in difesa.
Monte 6.5 Cerca sempre l'anticipo sull'avversario e difficilmente perde il contrasto. Ottima prova. 
Giorgetti 7 Rimette la partita in parità trovando un gol bellissimo da fuori area (30' st Meneghini sv.
Albizzati 6 
Siragusa 6.5 Smista bene palla a centrocampo e innesca spesso i suoi attaccanti.
14' st Vescia 6 Entra in difficoltà ma riesce comunque a fare schermo a centrocampo.
Strizzolo 6 Va in difficoltà nella gestione del pallone, trovandosi di fronte un ottimo Piche. 
Bardelli 7 La sua fisicità gli consente di ottenere il predominio contro i suoi avversari.
Ratti 6.5 Si abbassa per ricevere palla e far girare la squadra. Ottimo lavoro in fase di costruzione.
Pinna 6.5 Si innervosisce e si fa distrarre, sbagliando un'occasione clamorosa davanti al portiere. Ha le qualità per incidere di più sulla partita e lo dimostra a più riprese. 
Cermesoni 7.5 Migliore in campo della sua squadra, sempre pericoloso. Quando viene innescato dai suoi compagni crea sempre scompiglio.
All. Zecchini 6 Si ritrova con il difficile compito di far diventare gruppo una squadra con tutti elementi nuovi ma è sulla strada giusta, perché i suoi ragazzi hanno messo in campo agonismo e volontà di riaprirla.

ARBITRO
Nocella di Legnano 6 

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400