Cerca

Il ginocchio a rischio di artrosi: l’esercizio aiuta la cartilagine?

Artrosislider
Calcio e Salute a cura di Isokinetic Torino - L’esercizio terapeutico supervisionato non è dannoso. È la strategia fondamentale per prevenire e gestire l’artrosi.   L’artrosi è una delle principali cause di limitazione funzionale a livello mondiale ed è associata a dolore, mobilità ridotta e qualità della vita. In particolare, il ginocchio è il distretto più colpito (1). L’artrosi è un processo che non colpisce solo l’età avanzata: è ormai noto che circa il 50 % delle persone colpite da infortunio sportivo al ginocchio (come, ad esempio, la lesione del legamento crociato anteriore) rischia di sviluppare artrosi a quel distretto entro 10 – 15 anni (2).   L'attività fisica, compreso l'esercizio terapeutico, l'educazione del paziente e il controllo del peso sono raccomandati nelle linee guida chiave per il trattamento dell'artrosi (3).   Tuttavia, resta diffusa nella popolazione la convinzione che l'esercizio fisico possa danneggiare le cartilagini, soprattutto quelle già soggette a parziale usura, e ciò rappresenta una barriera all’applicazione delle strategie terapeutiche più sicure ed efficaci per gestire al meglio la presenza o il rischio di artrosi.   È dunque opportuno mostrare le ragioni scientifiche per cui anche chi ha l’artrosi del ginocchio deve svolgere esercizio e mantenersi in forma. Le strategie di esercizio ottimali per prevenire e migliorare la gestione dell’artrosi del ginocchio dovrebbero essere focalizzate sul miglioramento della capacità aerobica, della forza del muscolo quadricipite e, in generale, del controllo neuromotorio dell’arto inferiore. Per ottenere i migliori risultati, il programma di esercizio dovrebbe essere supervisionato e svolto 3 volte alla settimana (4). Uno studio scientifico pubblicato nel 2019 sul British Journal of Sports Medicine ha concluso che le persone con artrosi del ginocchio devono essere rassicurate che l’esercizio terapeutico prescritto per prevenire o gestire l’artrosi del ginocchio, anche in presenza di sintomi, è sicuro. Inoltre, è possibile che l’esercizio contribuisca a migliorare la composizione della cartilagine (5).   Dunque, la convinzione che l'esercizio fisico sia dannoso per la cartilagine non è corretta.   Invece di restare a riposo e di evitare il movimento, le persone con artrosi del ginocchio dovrebbero essere incoraggiate, rassicurate e supportate a impegnarsi con l'esercizio e l'attività fisica, che è essenziale per una buona salute generale e articolare. Ci si può aspettare episodi di riacutizzazione del dolore provocate nelle fasi iniziali dell'esercizio o periodicamente, ma i pazienti possono essere rassicurati che questi episodi si ridurranno in frequenza e intensità con la prosecuzione dell’esercizio terapeutico. Inoltre, i benefici dell'attività fisica e dell'esercizio terapeutico si estendono ben oltre i miglioramenti nel dolore, nella funzione e nella qualità della vita relativi al ginocchio. Infatti l'attività fisica e l'esercizio sono vitali per la prevenzione di almeno 35 malattie croniche e sono utili nel trattamento di 26 di queste, comuni nelle persone con artrosi del ginocchio (6).   [caption id="attachment_231028" align="alignleft" width="212"] Il dott. Marco Gastaldo - Isokinetic Torino Il dott. Marco Gastaldo - Isokinetic Torino[/caption] Dr. Marco Gastaldo Medico Chirurgo Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa Isokinetic Medical Group – Isokinetic Torino           Riferimenti:  
  1. Cross M, et al. Ann Rheum Dis 2014.
  2. Muthuri SG, et al. Osteoarthritis Cartilage 2011
  3. McAlindon TE, et al. Osteoarthritis Cartilage 2014
  4. Juhl C, et al. Arthritis Rheumatol. 2014
  5. Bricca A, et al. Br J Sports Med 2019
  6. Skou ST, et al. J Orthop Sports Phys Ther 2018
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400