Cerca

Mercato Giovanili

PalaUno: la società ha scelto i tecnici per la prossima stagione, il duo Peli-Zampieri allenerà la squadra Under 16

Il club di Largo Balestra ha preso le decisioni per le panchine, tra conferme e volti nuovi. No all'Under 18: alcuni 2004 andranno già in Juniores

Marco Peli Simone Zampieri PalaUno Under 16

Ai lati, i tecnici Marco Peli (sx) e Simone Zampieri (dx). Al centro il dirigente Federico Fanello

Motori pronti al PalaUno, altra società che ha già definito i quadri legati ai tecnici della prossima stagione calcistica per quanto riguarda i campionati provinciali che le squadre andranno a disputare nella delegazione di Milano. Tra nomi nuovi e riconferme, il ventaglio-allenatori si presenta così: la Juniores provinciale sarà allenata da Andrea Mattiolo, definito dal responsabile Massimiliano Gagliardi come un profilo di «grande esperienza maturata negli anni in cui ha allenato nella categoria»; la categoria Allievi 2006, e dunque l'Under 16, vedrà la riconferma del duo composto da Marco Peli e Simone Zampieri; l'Under 15 sarà allenata da Sandro Cioffi, che così avrà il compito di traghettare i ragazzi verso il gradino degli Allievi; infine, l'allenatore dei 2008 sarà Fabrizio Tognoli, arrivato dalla Lombardia Uno.

Non ci saranno dunque le squadre Under 17 e, soprattutto, Under 18: su quest'ultima, la scelta della società è stata quella di selezionare i migliori 2004 e portarli già in Juniores, per farli maturare all'ombra dei loro compagni più grandi e maturi dal punto di vista calcistico.

Il gradino più alto delle categorie Under del PalaUno è dunque l'Under 16, allenata dalla coppia Peli-Zampieri. Proprio Marco Peli ha parlato dell'importanza che avrà la stagione 2021/2022: «Dopo questo stop la cosa fondamentale per questi ragazzi sarà tornare a divertirsi. Questa è la base. Speriamo tutti di poter avere più continuità, così da lavorare nel migliore dei modi, perché a prescindere dai risultati sarà importante costruire un'identità di gioco. O per meglio dire, ricostruire. I ragazzi sono fermi da parecchio e quindi bisogna lavorare sotto tutti i punti di vista, principalmente quello tattico e fisico, tenendo bene in mente che si stanno formando giocatori che andranno poi a rimpolpare le fila della Juniores. Io collaboro anche con lo staff dell'Under 19 ed essendo in contatto con loro ho la fortuna di avere una visione più ampia di quello di cui hanno bisogno: così facendo possiamo regolarci e capire su cosa puntare maggiormente in allenamento e, in generale, nel corso dell'anno».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400