Cerca

Mercato Giovanili

Real Crescenzago: completato il quadro degli allenatori, confermato Luigi Gennarelli come direttore sportivo

Definiti tutti i tecnici biancorossi del settore giovanile per la prossima stagione: c'è Davide Cristao come novità sulla panchina dell'Under 14

Riccardo Nichetti DS Real Crescenzago

Il responsabile del settore giovanile biancorosso, Riccardo Nichetti

Il Real Crescenzago continua a lavorare per presentarsi al meglio ai nastri di partenza della nuova stagione. La società biancorossa ha terminato in toto le valutazioni per quanto riguarda le categorie Under e adesso il quadro è completo. Come detto in precedenza, le conferme saranno da ritrovarsi in Mario Ibello, Ernesto Bizzarri e Giuseppe Barresi i tecnici rispettivamente di Under 17, Under 16 e Under 15. La novità, seppur parziale, riguarda la panchina dell’Under 14, che sarà affidata a Davide Cristao, già parte del club in precedenza come vice allenatore.

Un programma che sembra avere delle basi già solide, su cui ha voluto parlare il responsabile Riccardo Nichetti: «Per la Scuola Calcio l’intenzione è di fare due gruppi squadra, che seguano i dettami della Federazione ma non si interessino particolarmente al risultato calcistico. In questo modo vogliamo far rendere al meglio i nostri ragazzi. Trascorsi 5 anni arrivano agli Esordienti e in seguito si passa da due gruppi a uno. Con questo programma vogliamo essere inclusivi, con l’obbiettivo di mantenere un ambiente sereno e all’interno del quale ci si possa esprimere al meglio e con libertà».

Il discorso cambia per l’agonistica, che presenta un contesto decisamente di un altro tipo: «Le giovanili hanno regole differenti. Proprio per questo l’ingresso in agonistica risulta difficile per il primo semestre, ma crediamo di aver fatto tutto il possibile per facilitare l’inserimento in una nuova realtà. Abbiamo anche deciso di confermare Luigi Gennarelli come nuovo direttore sportivo, è con noi da 3 anni e siamo convinti di aver fatto un’ottima scelta».

Niente da fare invece per l’Under 18 che non sarà presente nella scuderia del Real Crescenzago: «A malincuore abbiamo preso la decisione di non istituire un Under 18, scelta dovuta soprattutto ai cambiamenti e le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare con l’emergenza. Questa situazione ci ha inoltre causato problemi logistici riguardanti il campo. Abbiamo tanti atleti e un gruppo squadra in più ci metterebbe in difficoltà, dispiace soprattutto per i ragazzi che hanno perso due anni, sicuramente avrebbero meritato ben altra situazione».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400