Cerca

Mercato Giovanili

Cologno: la società conferma parte dei tecnici per le squadre dell'agonistica, arriva Alessandro Buono per i classe 2005

Il direttore generale Mario Morella ribadisce l'intenzione di puntare sui giovani: «Intendiamo confermare e seguire ancora la politica del club»

Mario Morella dg Cologno

Mario Morella, direttore generale del club

Il Cologno si sta attrezzando per affrontare al meglio la nuova stagione. La società, infatti, ha definito tutte le panchine delle squadre Under. Il club gialloverde ha fatto le sue scelte, destreggiandosi tra conferme e volti nuovi: l'Under 14 resta responsabilità di Giuseppe Brancato; destino analogo per Under 15 e Under 16 che continueranno ad affidarsi alle sapienti mani di Davide Marongio e Matteo Senatore. Con questa decisione la volontà è quella di dare fiducia e continuità al progetto tecnico, in modo da proseguire con quanto di buono fatto nelle ultime annate sportive. Cambiano invece gli allenatori di Under 17 e Juniores; i 2005 avranno come tecnico Alessandro Buono ex, tra le altre, della Casatese; i ragazzi dell'Under 19 invece verranno allenati da Antonio Esposito, che ha recentemente lasciato il Città di Monza per lanciarsi a capofitto in questa nuova sfida. Due novità, dunque, che portano idee e punti di vista diversi all'interno delle rispettive squadre, il tutto con l'intenzione di dare nuovi stimoli e incentivare la crescita degli atleti.

Sull'avvento della stagione sportiva 2021/2022 ha voluto intervenire il direttore generale Mario Morella: «La linea societaria per il futuro è molto chiara, vogliamo puntare fortemente sul nostro settore giovanile. È una politica che qui al Cologno viene adottata da diverso tempo e intendiamo proseguire in questa direzione. Crediamo che fare un buon lavoro con i giovani possa poi giovare anche alla Prima Squadra, dato che la maggior parte dei ragazzi viene aggregata al gruppo dei più grandi. L'obiettivo per Allievi e Giovanissimi è quello di provare a raggiungere i Regionali e proprio per questo motivo riteniamo importante che acquisiscano più esperienza possibile. Per quanto riguarda la Scuola Calcio, invece, abbiamo stipulato un accordo con l'Academy Milan e crediamo in questa collaborazione».

Il dg ha inoltre ribadito la totale armonia con il presidente Giancarlo Patera: «Io e il presidente lavoriamo in sintonia, dalla gestione dell'impianto sportivo alle spese della società, e questo è fondamentale per una squadra che vuole crescere e farsi strada tra le varie categorie. La cosa certa, e ne siamo entrambi contenti, è che finalmente si ritorni a parlare di calcio giocato».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400