Cerca

L'intervista

14 partite senza subire gol ed ecco spuntare 'speedy' Pietroni

Il terzino del Forza e Coraggio è riuscito a perforare la porta dell'Atletico CVS dopo 1026 minuti di imbattiilità

Mattia Pietroni Forza e Coraggio Under 15

Il difensore Mattia Pietroni del Forza e Coraggio ha siglato il primo gol subito dall'Atletico CVS

Nelle ultime settimane l'Atletico CVS ha conquistato gli onori della cronaca per il suo strabiliante record fatto di 103 gol e nessuna rete concessa in 14 partite giocate. Un lungo record di imbattibilità che è terminato domenica scorsa in casa del Forza e Coraggio. A violare la porta della formazione di Luca Perego è stato Mattia Pietroni, professione difensore.

Se la vittoria finale del girone, che potrebbe arrivare già questo fine settimana, non è in dubbio, visto anche il successo per 4-1 con la Forza e Coraggio, ma sicuramente la copertina di giornata se l'è presa Pietroni: «È stata una soddisfazione molto grande aver segnato contro una grandissima squadra come l'Atletico CVS, che senza dubbio, merita di vincere il girone, essendo ricca di giocatori molto bravi». Pietroni ha affrontato diversi ex compagni, con cui ha giocato all'Accademia Sandonatese, compagine che non esiste più e dove ha iniziato la sua carriera da calciatore.

IL GOL CHE SPEZZA IL RECORD

Una progressione guidata dalla panchina. È questa che ha portato al gol del momentaneo 2-1: «Stavamo difendendo su un calcio d'angolo a sfavore - racconta Pietroni - quando Riccardo Marchisio è riuscito a intercettare la battuta sul primo palo e mi ha servito un perfetto pallone sui piedi. Quando ho stoppato la palla ho visto che mi trovavo di fronte a una prateria e che avevo solamente un giocatore avversario e quindi ho deciso di partire palla al piede. Dalla panchina mi urlavano di andare in porta ed è quello che ho fatto». Una progressione che ha coperto buona parte del campo e che si è conclusa con un duello a tu per tu con il portiere ospite e il gol che ha riaperto, momentaneamente, la partita. Seconda gioia personale per Pietroni, che nonostante faccia il terzino, anche se contro l'Atletico CVS ha giocato da centrale per l'emergenza che ha colpito la formazione di Merendino. «Il mio primo gol in campionato - ricorda Pietroni - è stato contro la Milano F.A. quando sono riuscito, su azione di calcio d'angolo, questa volta a favore, a trovare un tiro che ha scavalcato il portiere avversario». Sul proseguo della stagione, l'ex Accademia Sandonatese ha le idee chiare: «Io e tutta la squadra siamo cresciuti moltissimo insieme, soprattutto in questo girone di ritorno. Siamo al terzo posto dietro a due squadre molto forti come Atletico CVS e Locate, ma credo che se avessimo avuto un pizzico di fortuna maggiore in alcuni episodi saremmo potuti essere più vicini al duo di testa».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400