Cerca

Under 17

Si entra nel vivo: un'ultima corsa tra duelli e certezze, ecco la situazione nei rispettivi gironi

Tra le formazioni dei classe 2005 allo Zibido bastano solo tre punti, per il resto è una questione di coppie

Calvairate Under 17

La Calvairate è una delle formazioni che punta alla vittoria finale del proprio girone

La stagione è prossima alla conclusione e solamente quattro partite ci separano dai verdetti dei rispettivi gironi, che saranno definitivi ma solamente in parte. La Delegazione Provinciale di Milano ha infatti stabilito tutto quello che c'è da sapere sulle gare delle fasi finali dei provinciali, che si giocheranno la partecipazione ai campionati regionali 2022/2023. In Under 17, si è deciso che le prime classificate dei quattro gironi, con possibili spareggi previsti in data 11 maggio, accederanno di diritto alla prima delle due Fasi Finali:un primo step che vedrà il sorteggio e la conseguente creazione di due gironi, ciascuno dei quali sarà composto da due formazioni, che si affronteranno in gare di data e ritorno. I due undici che prevarranno accederanno alla seconda e ultima fase Finale: sarà prevista dunque una gara da giocarsi in campo neutro per decretare l'assegnazione del titolo Provinciale, prevista anche una finale per il 3/4 posto tra le due formazioni perdenti le semifinali. Saranno quindi ammesse ai prossimi Regionali la squadra vincente il titolo e la seconda classificata. Ovviamente se queste due rispetteranno i vari requisiti per partecipare al campionato Regionale 2022/23. Detto ciò vediamo a che punto sono, e proviamo a prevedere come potrebbero finire, i quattro gironi.

 GIRONE A

Di giornata in giornata, a suon di gol e successi perentori, lo Zibido ha reso di fatto senza storia la corsa al primo posto vincendo ben 17 delle sin qui 18 gare disputare. La corazzata di Bruzzese ha sapientemente saputo sfruttare i passi falsi delle sue oppositrici, mancando il consueto appuntamento con i tre punti solamente nella gara di Buccinasco pareggiata per 4-4 contro il Romano Banco, lo scorso 27 febbraio. Dati gli attuali 52 punti e quindi l'ampio margine di vantaggio sulle due inseguitrici, con proprio l'undici di Santannera e i Gescal Boys, entrambe a quota 42 punti. I giallorossi non devono fare altro che ottenere tre punti nella prossima partita di campionato che li vedrà opposti al FatimaTraccia il prossimo martedì. Se vittoria sarà, come detto, Costa e compagni accederanno di diritto alla Prima Fase per l'ammissione ai prossimi Regionali, non ci resta che attendere, metterci comodi e aspettare il 12 aprile per il verdetto definitivo, che potrebbe dunque arrivare con ben tre giornate d'anticipo rispetto al termine del campionato.

Axel Costa sta trascinando il suo Zibido verso la vittoria del girone siglando, per il momento, 15 gol

GIRONE B

Chi sicuramente non ha intenzione di dissipare il vantaggio conquistato, seppur minimo, è la Viscontini, al momento al comando della classifica con 47 punti e squadra più prolifica con ben 86 gol messi a segno. A tre punti di distacco dalla Triestina 1946, migliore difesa del raggruppamento con solo 22 reti subite contro le 23 dei primi della classe, e quattro dall'Atletico Alcione. La squadra allenata da Mariani dovrà dare il tutto per tutto nelle ultime quattro giornate ed evitare passi falsi come quello dell'ultimo weekend in cui i classe 2005 sono scesi in campo. I gialloblù, infatti, hanno giocato sul campo dell'Atletico Alcione e, avanti di due gol, si sono fatti riprendere sul punteggio di 2-2 nell'ultimo quarto d'ora del secondo tempo. Ne ha approfittato accorciando il distacco la Triestina, che battendo 3-0 l'Idrostar con la doppietta del solito Pitrelli ha ridotto di due lunghezze la distanza che la separa dalla vetta. Biancorossi che affronteranno il Real Trezzano in trasferta nel turno infrasettimanale del prossimo mercoledì, mentre i gialloblù se la vedranno con il Bonola. Gli occhi sono però puntati a domenica 24 aprile, quando alle 10:30 la squadra di Fiore Mangone riceverà proprio la Viscontini, in uno scontro che, dopo il 4-3 dell'andata in favore dei ragazzi guidati dal bomber Montrasi, promette puro spettacolo. Tra i due litiganti il terzo gode, o meglio potrebbe: nelle ultime giornate l'Atletico Alcione è clamorosamente rientrato in corsa sfruttando i passi falsi delle meglio piazzate avversarie, ma gli servirebbe comunque un miracolo e ancora qualche inciampo del duo di testa. Nonostante però un calendario che per Carrara e i suoi prevede Baggio, Leone XIII in trasferta, e il Settimo Milanese in casa a chiudere, tre formazioni che occupano gli ultimi cinque slot del fondo classifica.

Nicolò Montrasi guida la classifica marcatori del girone B con 43 gol, esattamente la metà di quelli segnati dalla Viscontini

GIRONE C

Anche in questo caso è un duello a monopolizzare la speranza di un approdo alla Fase Finale. Chi spera di prendere ulteriormente il largo, già a partire dalle prossime uscite, è la Baranzatese, prima con 49 punti contro i 44 dell'Ardor Bollate secondo. I gialloblù, grazie alla vittoria per 3-0 nel recupero in casa del Palazzolo Milanese, hanno visto crescere a ben cinque i punti di vantaggio sulla seconda e, di conseguenza, un netto passo in avanti verso la vittoria finale del girone. Nulla però è ancora deciso, perché dal canto loro gli arancioneri hanno messo la quinta e non hanno la minima intenzione di mollare, vista la portata delle gare che incombono: tralasciando le partite contro Cinisellese e J. Cusano, nel mentre Baldo e i suoi dovranno vedersela con il CG Bresso, sorpresa del girone di ritorno e unica squadra in grado di battere l'armata della Baranzatese e poi, mercoledì 4 maggio alle ore 20:30, avrà luogo l'incontro che in un modo o nell'altro darà vita, a seconda dell'esito, a gioie e delusioni: si troveranno opposte proprio l'Ardor Bollate e la formazione di Monterosso, che a sua volta dovrà giocare in trasferta contro l'OSG 2001, per poi affrontare l'Osal Novate in casa e, dopo lo scontro d'alta quota, chiuderà giocando anch'essa contro la Cinisellese. Due calendari apparentemente non impegnativi, che suggeriscono ancora di più come lo scontro diretto tra le due compagini possa essere fortemente determinante.

Le speranze di rimonta dell'Ardor Bollate passano anche dai piedi, e dai gol, di Thomas Bartezaghi

GIRONE D

É sempre un ballo a due, e anche in questo caso non si scherza in quanto a spettacolarità, perché la Calvairate e l'Ausonia Academy hanno intenzione di darsi battaglia sino all'ultimo minuto. Da una parte abbiamo la squadra di Emanuele Pischetola al comando, che nel corso dell'intero campionato ha dimostrato a più riprese la propria forza e superiorità. A trascinare i compagni Tommaso Mannarà, che si appresta a vincere il titolo di capocannoniere del girone con 31 gol segnati in 18 partite, e le invenzioni di pura classe del trio Iori-Pia-Petrosino, 38 reti totali in tre. L'unica squadra ad essersi opposta, con il punteggio di 0-0, a quella che è sia il migliore attacco che la migliore difesa dell'intera categoria, è proprio l'Ausonia Academy di Padayachy. I bianconeroverdi, infatti, per la maggior parte della stagione hanno viaggiato alla stessa velocità della Calvairate, ma l'1-1 casalingo contro la Real Milano del 13 marzo scorso ha segnato il distacco, seppur minimo, di un'importanza perentoria. I calvairatesi, dunque, hanno il destino nelle proprie mani, ma un calendario in parte complesso se guardiamo alla classifica: tralasciando la partita contro l'Atletico CVS e la gara dell'ultima giornata che li vedrà di scena in casa dell'Orpas, capitan Iori e compagni se la dovranno vedere prima con lo Schuster, terzo in classifica e in netta ripresa grazie a degli scatenati Mainetti e De Botton e poi, dulcis in fundo, proprio contro l'Ausonia Academy. Anche quest'ultima si troverà di fronte Ateltico CVS e Schuster nella volata finale, ma per rendere un senso a queste due gare dovrà uscire con tre punti in tasca da Calvairate.

Alla penultima giornata la sfida fra Calvairate e Ausonia Academy è l'ultima occasione  per i neroverdi di scavalcare in classifica la squadra di Pischetola:

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400