Cerca

News

Nasce CB Academy: nuovo corso a tinte rossonere con un profondo impegno sociale

Il Responsabile della comunicazione Di Sciuva: «L'aspetto familiare è imprescindibile»

CB Academy

CB ACADEMY: il Direttore tecnico Max Prigioni al lavoro per il futuro

«Nuovo è meglio». É questo il mantra che, con ogni probabilità, è stato seguito dagli addetti ai lavori che hanno portato alla formazione di una nuova e prestigiosa realtà. Il 25 aprile 2022, infatti, dal GS Calvignasco è nata ufficialmente la società del CB Academy, che presenterà al suo interno un intero e nuovo assetto societario oltre a dei rinnovati colori sociali, quelli rossoneri.

Ad illustrare con chiarezza ed entusiasmo i progetti nell'immediato ma anche in vista del futuro ci ha pensato Angelo Di Sciuva, membro del nuovo assetto dirigenziale nonché Responsabile della Comunicazione del club: «Questo nuovo progetto ha avuto la sua luce alla fine del mese di aprile, e lo abbiamo voluto annunciare a tutti durante una festa organizzata presso il nostro centro sportivo. L'idea è stata quella di voler dare un taglio netto con il passato e quindi con tutto ciò che era il GS Calvignasco, con volti diversi e una linfa nuova. Abbiamo voluto raccontare tutte le novità che sarebbero state introdotte presentando anche il nuovo logo, oltre a fissare un obiettivo alla volta da raggiungere».

D'importanza capitale per il nuovo corso del CB Academy, è la partnership con un colosso del calcio italiano: «Dietro alla nostra nuova conformazione societaria, ai colori sociali e al logo, c'è la collaborazione con l'AC Milan che è iniziata nel luglio del 2021 e che da adesso in avanti sarà sempre più stretta e produttiva. Proprio in questo senso è andata la scelta dei nuovi colori del club. É un legame che vogliamo incrementare anche perché ci consente di porci determinati obiettivi che prima non erano possibili. L'idea è anche quella di conservare quella caratteristica della realtà di paese con un forte aspetto familiare, che sappia accogliere e far stare in sintonia sia giovani che anziani. Sempre dal Milan abbiamo pescato una figura che sarà cruciale per il nostro progetto, si tratta di Max Prigioni, che sarà il nostro nuovo Direttore Tecnico. Puntiamo fortissimo su di lui, è una persona molto preparata a cui affideremo il coordinamento dell'area tecnica e, soprattutto, quello della pre agonistica».

Uno sguardo decisamente ottimista verso il futuro: «Posso affermare con certezza che stiamo allestendo staff tecnici di assoluta qualità sia per l'agonistica che per la pre agonistica, in quest'ultima ci avvarremo anche di istruttori laureati e laureandi. Importante è anche l'impegno che vogliamo prenderci verso le scuole, con l'obiettivo di fornire un costante servizio ludico e motorio, in modo da avvicinare sempre più persone alla nostra realtà. In questo senso i numeri sono in continua crescita, sforati i 200 iscritti stiamo aggiungendo molte altre date di Open Day, da fuori ci apprezzano in tanti e siamo sicuri che il meglio debba ancora arrivare. Abbiamo anche implementato il nostro profilo social sia su Instagram che su Facebook, in modo da avvicinarci a sempre più persone e creare maggior curiosità. Tra gli obiettivi che ci siamo prefissati c'è anche quello di incrementare i numeri di ragazze e bambine iscritte, in pieno allineamento con quella che è la volontà del Dt: istituire un Settore tecnico interamente al femminile, ci crediamo molto e vogliamo realizzarlo il prima possibile. Ma non ci fermiamo qui, altra nostra prerogativa sarà quella di diventare Scuola Calcio Élite riconosciuta e, anche e soprattutto, Centro Tecnico Milan».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400