Cerca

Milano

L'«Uomo Ragno» torna a collaborare nella società dov'è nato. Nasce la Scuola Portieri che porta il suo nome

Appena inaugurata la nuova iniziativa della Macallesi in collaborazione con Walter Zenga: corsi per portieri aperti a tutti

L'«Uomo Ragno» torna a collaborare nella società dov'è nato. Nasce la Scuola Portieri che porta il suo nome

Le novità in casa Macallesi non si fermano ai risultati sportivi. Fresco infatti il varo di una nuova scuola portieri che vedrà la collaborazione diretta di Walter Zenga, e che del leggendario “Uomo Ragno” porterà proprio il nome. L’inaugurazione, che si è tenuta venerdì scorso in via Quintiliano, storico quartier generale, alla presenza dell’ex portiere di Nazionale, Inter e Sampdoria, ha sancito la propulsione di un’idea che in casa Macca era già un piedi da un paio d’anni.

Naturale, tuttavia, che il richiamo di una figura come quella di Zenga, nato calcisticamente proprio nella società gialloblù, porti un nuovo e importante appeal.

Com’è nata questa collaborazione lo racconta il giovane responsabile Giancarlo Capriglia: «L’idea si è sviluppata grazie ad Alberto Zenga, che ci ha aiutato a dar vita al progetto coinvolgendo anche il fratello. Avevamo incontrato Walter qualche anno fa, quando lui allenava a Crotone. Eravamo andati a trovarlo portandogli una maglia della Macallesi, che lui ci ha autografato, e da subito abbiamo trovato una persona straordinariamente disponibile. Si può dire che in quell’occasione si è rinsaldato il suo legame con la società. Ci seguiva già sui social, ha trovato un progetto serio, da qui la decisione di prestarsi per questa iniziativa che lo coinvolgerà direttamente».

Come si è svolto l’evento inaugurale? «C’è stato un allenamento iniziato alle 18, durato circa un’oretta. In campo oltre a Walter e Alberto Zenga c’erano Antonello Brambilla (già preparatore con Cagliari e Samp tra le altre), Massimo Cacciatori (responsabile dei corsi per preparazione portieri Fici), e il nostro Simone Vargiolu, che cura i portieri della nostra preagonistica. Poi è stato il momento di un un buffet, tutto in un clima molto amichevole».


La Scuola Portieri Walter Zenga, sponsorizzata da World Cup Apes, sarà aperta a tutti coloro che vorranno usufruirne, non soltanto tesserati della Macallesi: «Abbracceremo tutto il settore giovanile, dai più piccoli ai più grandi; attualmente contiamo circa una quindicina di iscritti - continua Giancarlo Capriglia - ma c’è già una richiesta importante, aumentata ulteriormente con l’inaugurazione di venerdì. Abbiamo identificato degli slot durante la settimana nei quali operare. L’idea col tempo è quella di svilupparci sempre di più, in tempi e spazi, in relazione al numero di partecipanti».



Walter Zenga torna a tutti gli effetti in qualità di figura vicina alla società che non ha mai scordato: «Era già venuto a trovarci lo scorso aprile, ma sicuramente adesso sarà più presente, assistendo agli allenamenti, dando preziosi consigli. Sabato tutti i ragazzi erano super emozionati dal trovarsi sul campo insieme a lui».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400