Cerca

Monza Seconda Categoria: Villanova nella storia, mai nei sedicesimi di coppa!

Monza Seconda Categoria: Villanova nella storia, mai nei sedicesimi di coppa!

Monza Seconda Categoria: Villanova nella storia, mai nei sedicesimi di coppa!

MONZA, SECONDA CATEGORIA - Mercoledì sera al Ctl di Bernareggio il Villanova ha scritto una pagina importante della sua giovane storia: il 2-1 con cui i rossoblù hanno superato lo Zanica li ha portati per la prima volta nei sedicesimi di finale della Coppa Lombardia di Seconda categoria. A segnare il gol del passaggio del turno è stata la bandiera del Villanova, Roppolo, che ha saltato quasi tutta la passata stagione per un grave infortunio alla caviglia. Una bella storia di calcio di un calciatore recuperato pienamente, Galizioli ha buttato nella mischia Roppolo a metà del secondo tempo e pochi minuti più tardi l’attaccante rossoblù lo ha ripagato con un gol meraviglioso, un tiro al volo da posizione defilata che non ha lasciato scampo al portiere bergamasco. L’altra rete del 2-1 sullo Zanica è stata di Flumiani al 10’ del primo tempo, in una partita che ha registrato anche un calcio di rigore sbagliato da Crespi. Nei sedicesimi di finale di Coppa il Villanova affronterà il Calusco, è ancora da effettuarsi il sorteggio per decidere quale delle due formazioni avrà il fattore campo dalla propria parte. «Siamo in un momento di fiducia - ha detto il vice presidente Gianni Panzeri ,- eravamo partiti con il piede giusto con la vittoria nel girone di qualificazione di Coppa Lombardia, poi nelle prime tre giornate di campionato abbiamo raccolto soltanto tre pareggi e meritavamo di più, soprattutto con il Cernusco quando eravamo sopra di due gol, ci siamo fatti rimontare e infine abbiamo segnato in extremis il pareggio. La vittoria di Cassano con la Pierino Ghezzi ha trasmesso fiducia a Galizioli e ai ragazzi, e il Villanova ha preso a scalare posizioni». In campionato nel girone U di Seconda categoria Monza, l’inizio di stagione del Villanova è stato brillante e forse al di sopra delle aspettative per un organico piuttosto rinnovato e con la novità in panchina del tecnico Ernesto Galizioli; alla quinta giornata di campionato il Villanova è sesto in classifica con 9 punti, a una sola lunghezza di distanza dal terzetto Vaprio, Albignano e Fulgor Segrate, che occupano attualmente la zona playoff insieme all’Atletico Bussero. E per il vice presidente Gianni Panzeri scatta la domanda di rito: dove può arrivare questo Villanova? «La prima cosa che offriamo e chiediamo a chi indossa la casacca del Villanova è di divertirsi in campo - ha detto - e qualsiasi risultato è ben accetto, sperando almeno nella permanenza nella categoria. Certamente i tre successi consecutivi tra campionato e coppa contro Pierino Ghezzi, Pioltellese e Zanica, hanno dato morale alla squadra. L’entusiasmo è palpabile e a questo punto puntiamo a fare decisamente meglio della passata stagione. Più saliamo e meglio è, stiamo a vedere fin dove possiamo arrivare, sperando che l’alta classifica non ci dia le vertigini». I prossimi avversari per il Villanova si chiamano Colnaghese in trasferta e Fulgor Segrate a domicilio, due duri banchi di prova per i ragazzi di Galizioni, essenziali per misurare le loro ambizioni stagionali.

Gianluca Casiraghi


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400