Cerca

L'Ac Leon pensa in grande: pronta una tribuna con una capienza di 300 persone e spazi poliformativi

Tribune-ACLeon
L' Ac Leon è una società che investe numerose risorse per i propri ragazzi e per far crescere il club calcistico. Ho avuto il piacere di intervistare Michele Bonello, amministratore delegato, per farmi raccontare dell'importante progetto riguardante la costruzione della tribuna di casa e ospiti. Un'iniziativa che dà molto lustro e prestigio ad una realtà che ha saputo farsi riconoscere e apprezzare dall'ambiente calcistico. L'area, lunga 45 metri, sarà uno spazio nel quale i giovani calciatori avranno la possibilità di vivere lo sport a 360°. Oltre al classico weekend sui campi, sarà possibile godere dell'impianto anche durante la settimana. Un'iniziativa propositiva che vede il calcio all'interno di un progetto educativo rivolto ai giovani e alle loro famiglie. Infatti anche le famiglie rivestono un ruolo importante per la società sportiva, la quale ha scelto di coinvolgerla non solo come spettatrice, ma anche come parte integrante della realtà stessa. L' Ac Leon ha dimostrato così di mettere davvero molto impegno nella realizzazione di progetti concreti e positivi. Come nasce questo grande progetto nell'Ac Leon? Nel nostro centro sportivo di Vimercate abbiamo già avviato una serie di interventi per promuovere la nostra identità calcistica. Abbiamo iniziato con l'installazione di sei box container prefabbricati, con ognuno al suo interno due spogliatoi per un totale di 12 come numero complessivo. Oltre ad aver effettuato una ripavimentazione degli spogliatoi, sia di quelli vecchi che di quelli nuovi. Abbiamo creato anche percorsi differenti per i calciatori delle diverse squadre. La tribuna ospiti è  prefabbricata mentre quella centrale è di nuova costruzione e verrà installata tra una settimana. Come sarà organizzata la struttura? La tribuna sarà davvero spaziosa, con una capienza di 300 persone, sarà suddivisa in tre settori. La tribuna ospite avrà 200 posti disponibili. Il settore centrale ospiterà la parte vip, le sedute saranno in pelle, e ci saranno dei tavolini a disposizione per i giornalisti che avremo il piacere di ospitare. La tribuna centrale ospiterà 300 spettatori sky box dove verrano trasmesse le partite. Non mancheranno nel settore inferiore invece delle aree dedicate al ristoro, tra cui una sala bar, un ristornate (il ristorante potrà essere prenotato per feste private) e una saletta privata per ospitare gli sponsor. Una grande tettoia permetterà alle famiglie e ai ragazzi di mangiare nel post partita, grazie ad uno spazio con a disposizione un barbecue. É importante creare momenti di socialità e di aggregazione dove convivere insieme momenti di divertimento anche fuori dal campo. Inoltre per il periodo primaverile ed estivo, abbiamo pensato a creare una piattaforma apposita dove poter guardare le partite. Abbiamo ideato tutto un percorso operativo adeguato nella speranza di arrivare sempre più in alto. Sotto la tribuna sarà allestita un'area di polivalente dedicata ai ragazzi. Sarà uno spazio in cui durante la settimana i calciatori potranno studiare e seguire corsi di inglese o di recupero. Metteremo a disposizione anche degli insegnanti pronti ad aiutarli nel percorso scolastico. La palestra sarà costruita nell'area centrale del centro in apposita struttura da costruire successivamente dopo la costruzione della tribuna centrale. Come società riteniamo fondamentale far comprendere alle famiglie che il centro sportivo può diventare un punto di riferimento nelle vite dei ragazzi non solo dal punto di vista sportivo. La nostra palestra infatti sarà aperta anche alle famiglie dei ragazzi in modo tale da creare sempre maggiormente un rapporto di fiducia e coinvolgimento dove poter crescere insieme. In quale modo pensa che questo progetto possa in prospettiva far crescere la società? Noi come società, vogliamo creare queste solide basi per poi un giorno raggiungere alti traguardi. Gli spazi dedicati alla formazione, (tra cui i campi da calcetto e la palestra) dei ragazzi ad esempio saranno aree che potranno venir noleggiate e questo ci permetterà di avere le risorse adatte per poter far crescere la rosa della prima squadra e ampliare le nostre possibilità. Le zone che durante la settimana non vengono utilizzate, verrano adibite per fare corsi di formazione ai nostri istruttori. Abbiamo bisogno di fonti di reddito continue, come quelle di sponsor che credono nel progetto affinché la società possa raggiungere obiettivi sempre maggiori. Noi ambiamo al professionismo e per arrivarci sono necessarie una serie di sicurezze anche di tipo economico. Abbiamo deciso di investire molto poiché crediamo nei ragazzi e nelle loro potenzialità e siamo sicuri che tutto questo porterà a grandi risultati. Prima che la pandemia fermasse il campionato, come era iniziata la stagione calcistica? La stagione era iniziata in modo positivo, abbiamo portato a casa risultati notevoli, conquistando così la prima posizione. Purtroppo ad oggi non sappiamo quando si potrà riprendere e soprattutto il come questo avverrà. Per ora continuiamo a programmare il futuro e a organizzare la casa che accoglierà i nostri ragazzi al loro rientro. Sicuramente i progetti non si sono fermati e noi come staff, grazie alla nostra armonia e sintonia sapremo farci trovare preparati appena la situazione lo permetterà. Noi ci teniamo a far un campionato di livello, e questo sarà il nostro primario obiettivo quando torneremo a disputare.  
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400