Cerca

In Edicola

L'infinita attesa per i gironi della Serie D, le prodezze 'nazionali’ e la rinascita del Novara 1908

Martedì 7 settembre l'agognata e sospirata ufficializzazione dei nove gironi di Serie D 2021-2022 ma intanto, tra voci e conferme, trapelano quelle che dovrebbero essere gli scenari. Viaggio nei protagonisti in Azzurro e la mossa a sorpresa del 'vecchio' Novara

L’attesa per i gironi (già fatti) della Serie D, le prodezze 'nazionali’ e la rinascita del Novara 1908

Fissato finalmente ‘il giorno dei giorni’ della Serie D 2021-2022. Sarà martedì 7 settembre il traguardo atteso come mai in passato e un campionato ormai alle porte (il via il 19 settembre). Eppure c’è chi scommette su gruppi già fatti. Sveliamo quale sarebbe l’ipotesi più gettonata per la suddivisione delle squadre di Piemonte e Valle d’Aosta e Lombardia con gli incroci possibili con la Liguria, il Veneto e l’Emilia…

E intanto il ‘nuovo Novara’ si è presentato venerdì dopo l’ok dalla Figc e in queste ore va in campo per il primo allenamento. A sorpresa però, il ‘vecchio’ Novara 1908 non scomparirà e anzi, proseguirà mantenendo l’affiliazione Figc allestendo solo squadre giovanili che parteciperanno ai campionati provinciali. In settimana via agli open-day a Novarello.

Tutto sulle giovanili nazionali con gli Azzurrini protagonisti in Under 20, Under 19 e Under 17 e l’Inter Under 17 che nonostante il plotone di convocati in Azzurro vincono la prestigiosa Scopigno Cup. E intanto la prossima settimana torna in campo la Primavera 1 e scattano Primavera 2 e Under 17 di Serie A e B.

Nel calcio Femminile invece, bella prestazione con vittoria per le ragazze della Pro Sesto in Coppa Italia contro il Cortefranca, i calendari della Primavera Femminile con alla 4ª giornata il big-match Juventus-Inter e focus sul Pavia Academy pronto all’avventura in Serie C.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400