Cerca

Primavera 1

Dellavalle e Zanetti piegano il Verona, N’Guessan come Bremer

Prestazione strepitosa dei granata, padroni in lungo e in largo. Ciammaglichella tra i migliori: assist decisivo

Aaron Ciammaglichella

Aaron Ciammaglichella, assist decisivo per Stenio Zanetti

Il Torino è sempre più squadra e a dimostrarlo sono partite come queste. Una gara dominata dove però tra un gol subito e un rigore sbagliato sembrava aver preso una piega sbagliata. Invece il lampo di Zanetti su assist di Ciammaglichella consegna il 2-1 e i tre punti ai granata. Ad aprire le marcature era stato Dellavalle prima della risposta di Colistra qualche minuto più tardi, sempre nel primo tempo.

Primo tempo. Il Torino fa subito capire di avere fame di playoff e il pressing molto alto con tanto di intensità elevate messa in scena nei primi minuti certifica la volontà dei ragazzi di Zeoli, oggi sostituto di Coppitelli in panchina, di fare la partita. Al nono minuto arrivano i primi frutti con il colpo di testa vincente di Dellavalle che sbuca sul secondo palo e impatta perfettamente il corner battuto molto bene da Angori. Si tratta del secondo gol consecutivo preso di testa dall'Hellas Verona dopo quello di martedì, anche in quel caso arrivato da un difensore di una squadra di Torino vale a dire Nzouango della Juventus. Un vantaggio meritato che non fa abbassare i ritmi ai granata che prosegue con il suo dominio territoriale. Al 17' Ginetis raccoglie la respinta della difesa veronese e prova il colpo grosso dalla distanza, ma la conclusione risulta centrale e facile preda di Kivila. Il Verona però non ci sta e ripaga con la stessa moneta i parietà piemontesi: calcio d'angolo per gli scaligeri, cross in mezzo di pregevole fattura di Grassi e zuccata di Colistra che non lascia scampo a Milan e riporta la partita in parità al ventesimo. Fulmine a ciel sereno per il Torino che fin lì aveva amministrato il match senza troppi problemi. Il Verona dopo il pareggio prende un po' più di coraggio anche se sono i padroni di casa a rendersi pericolosi, in particolar modo da calcio d'angolo dove la difesa veneta è obbligata a fare gli straordinari per respingere le conclusioni in area del Torino. Si va al riposo sull'1-1, risultato che sta bene al Verona per quanto fatto fin qui mentre il Torino ha sicuramente qualcosa da recriminare vista la mole di occasione create rispetto agli ospiti. 

Secondo tempo. Nella ripresa il Torino ha subito la più ghiotta occasione ovvero un calcio di rigore conquistato grazie ad un tocco con la mano da parte di Redondi al sesto minuto di gioco. Dal dischetto va il neoentrato Baeten, subentrato a Di Marco nell'intervallo, ma il rigore del belga viene parato da Kivila vanificando il tiro dagli undici metri. Da sottolineare però la conclusione poco angolata dell'ex NEC Nijmegen che in un certo senso. All'undicesimo occasione colossale per il Torino con un diagonale potente dentro l'area di rigore di Ciammaglichella che viene salvato solamente sulla linea da uno strepitoso Redondi. Mani fra i capelli per il classe 2005 che con il suo destro aveva battuto anche il portiere, ma non il centrale difensivo di Corrent appostato sulla riga di porta. Dopo un assedio infinito arriva al ventottesimo il vantaggio del Torino grazie ad un assist strepitoso di Ciammaglichella che trova Stenio Zanetti, abilissimo di punta a beffare sul proprio palo l'estremo difensore del Verona e portare nuovamente i granata in vantaggio. Il Verona ha una grande chance a tre minuti dal termine con una punizione da distanza ravvicinata di Florio che termina alla destra di Milan di un soffio, dando anche l'illusione del gol prima di vedere il pallone spegnersi sul fondo. Brivido per il Torino 

IL TABELLINO

TORINO-VERONA 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 9' Dellavalle (T), 20' Colistra (V), 29' st Stenio (T)
TORINO (3-5-2): Milan; Anton, Dellavalle, N’Guessan; Ciammaglichella, Di Marco (1' st Baeten), Savini, Gineitis, Angori; Zanetti (40' st Reali), Rosa (26' st Ansah). A disp. Vismara, Fiorenza, Pagani, La Marca, Sassi, Polenghi, Wade, Lindkvist, Giorcelli. All. Zeoli
HELLAS VERONA (5-3-2): Kivila; Kemppainen, Calabrese, Ghilardi, Redondi, Grassi (39' st Verzini); Gomez (39' st Cazzadori), Colistra (22' st Terracciano ), Pierobon (11' st Sulemana); Bosilj (22' st Florio), Yeboah. A disp. Toniolo, Patuzzo, Ebengu, Turra, Caia, Cisse. All. Corrent
ARBITRO: Daniele Virgilio di Trapani
AMMONITI: Dellavalle (T), Sulemana (V), Savini (T), Ghilardi (V).

LE PAGELLE

TORINO

Milan 6.5 Non può niente sul gol di Colistra, per il resto impegnato poche volte.
Anton 6.5
Prestazione solida, riesce a farsi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto.
Dellavalle 7 
Altro gol per lui, sale a quattro reti in campionato trovando la sua prima in casa. Ottima anche la prova difensiva.
N’Guessan 7.5 
Insuperabile, accetta la sfida contro Yeboah e la stravince anticipandolo e annullandolo ogni volta.
Ciammaglichella 7.5 
Talento purissimo che cresce partita dopo partite, prima sfiora un gran gol salvato solo sulla linea di porta e dopo offre un assist meraviglioso per il definitivo 2-1.
Di Marco 6.5
Primo tempo di sostanza, prova a pungere ma senza trovar fortuna.
1' st Baeten 6 Sbaglia un rigore tirato male, ma l'impegno e la forza di rialzarsi dopo l'incidente è da ammirare.
Savini 6.5
Ovunque, come sempre, come al solito, tuttocampista che non perde occasione per aiutare sia in attacco che in difesa.
Gineitis 6.5
Qualche percussione interessante, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa gioca molto per la squadra
Angori 7 Dipinge un assist perfetto per il momentaneo 1-0, prestazione nel complesso costante e positiva.
Zanetti 7.5 
Sale di rendimento nella ripresa dove a tratti sembra infermabile. La ciliegina sulla torta è quel colpo di punta che fredda Kivila e regala tre punti al Torino.
40' st Reali sv
Rosa 6.5
Partita complicata per lui, marcato ad uomo e limitato in tutto e per tutto. Lui lo capisce e decide di giocare di sponde, vicendo vari duelli e aiutando l'attacco.
26' st Ansah 6.5 Prova ad aggiungere velocità alla manovra in pieno assedio.
All. Zeoli 7 Vittoria importante contro un avversario che era stato capace di vincere in trasferta qualche giorno prima contro la Juventus. Risultato che sta quasi stretto viste le tante occasioni create.

VERONA

Kivila 6.5 Para un rigore sull'1-1, ma il tiro sul secondo gol passa sul suo palo e qualche colpa ce l'ha.
Kemppainen 6 Soffre sulla sua fascia, si salva per qualche diagnola ben eseguita ma non è stata una gara semplice per lui.
Calabrese 6.5
Amministra la difesa e riesce nell'obiettivo di limitare tecnicamente e fisicamente Rosa del Torino.
Ghilardi 6
Primo tempo tutto sommato positivo, nella ripresa cala e finisce per andare in debito d'ossigeno.
Redondi 6.5
Ha causato il rigore, questo è vero, ma sono stati vari i salvataggi decisivi come quello su Ciammaglichella.
Grassi 6.5
Suo il calcio d'angolo da dove nasce il colpo di testa di Colistra, un assist che esalta la sua tecnica.
39' st Verzini sv
Gomez 6.5
Tanto sacrificio, aiuto e lavoro di squadra in una partita dove non riesce a brillare individualmente.
39' st Cazzadori sv
Colistra 7
Segna il momentaneo 1-1 cercando di dare un senso alla gara del Verona, uno dei pochi positivi fino al momento del cambio.
22' st Terracciano 6
Si vede poco in campo e non è nemmeno troppo una sua colpa.
Pierobon 6.5
Cerca di dare qualità in un match dove il Verona scarseggia sotto questo fondamentale.
11' st Sulemana 6
Ingresso poco brillante macchiato anche da un cartellino giallo.
Bosilj 5.5
Ha una mezza occasione nella prima frazione ma senza concretizzarla, corre spesso a vuoto.
22' st Florio 6.5
Calcia una punizione quasi perfetta che termina fuori per queste di centimetri.
Yeboah 5.5
L'eroe di Vinovo viene totalmente annullato da N'Guessan che se lo mette in tasca per tutti i novanta minuti.
All. Corrent 6 I suoi ragazzi si limitano a difendersi anche se alla lunga non è un atteggiamento che paga.

ARBITRO
Daniele Virgilio di Trapani 7 
Arbitra una buona partite, bravo nella gestione dei cartellini e nell'assegnare correttamente il rigore al Torino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400