Cerca

Under 16

Boufandar indica la via, Scienza e Nuti spianano la strada: una super Juve approda in semifinale

I ragazzi di Panzanaro giocano una grande partita contro un buon Sassuolo, merito anche di un'ottima difesa

Francesco Nuti

L'attaccante bianconero entra e sigla il definitivo tre a zero

Vittoria e qualificazione meritata per la Juventus di Panzanaro che archivia con tre reti a zero la pratica Sassuolo superando i quarti di finale dopo l'1-1 dell'andata e approdando in semifinale. Boufandar apre la partita, Scienza la chiude virtualmente e Nuti mette il punto esclamativo su un'ottima prestazione di squadra.

Boufandar inidirizza la gara. Sin dai primi minuti si vede la fame dei bianconeri nel voler chiudere il prima possibile il discorso qualificazione e strappare il biglietto per le semifinali. Al sesto minuto un tiro molto forte di Pugno viene murato dalla difesa neroverde con Crapisto che ci prova su ribattuta, senza però spaventare più di tanto Viganò che la fa sua. Dal decimo sale in cattedra Finocchiaro che prima incrocia con Viganò obbligato ad una grande deviazione mentre poco dopo, da posizione ghiottissima, svirgola colpendo troppo d'esterno e mandandola a lato. Tanta fatica per il Sassuolo che non riesce ad emergere oltre la propria metà campo e a forza di subire l'assedio bianconero, arriva l'1-0: un tiro dalla distanza spettacolare di Boufandar che si infila sul palo di Viganò che non può nulla sulla conclusione angolatissima del capitano della Juve che porta avanti i suoi dopo diciotto minuti. Da quel momento il Sassuolo si fa coraggio e si spinge avanti, ma la difesa bianconera non sembra intenzionata a voler rendere la vita facile agli attaccanti ospiti e si chiude in maniera perfetta. La Juventus al secondo minuto di recupero del primo tempo ha l'occasione per raddoppiare con Pugno che parte a campo aperto ma conclude alto, ignorando forse quella che sarebbe stata l'idea migliore ovvero servire Scienza al centro dell'area di rigore.

Scienza e Nuti chiudono i giochi. Nella ripresa al decimo minuto prova la gocata Anastasini con una girata al limite dell'area molto bella esteticamente, ma che termina centrale tra le braccia di Piras. Due minuti più tardi, nel miglior momento del Sassuolo, arriva una doccia gelata per i ragazzi di Baiocchi: Scienza scambia con Ngana Valdes e a pochi passi dalla porta calcia forte e preciso rendendo impossibile la parata di Viganò e raddoppiando le marcature. Un gol che condanna mezz'ora prima della fine di fatto già il Sassuolo, obbligato a recuperare prima del triplice fischio. L'ingresso di Biliboc cambia ulteriormente la partita rendendo la Juventus ancora più pericolosa e al 18' proprio l'ex Torino, dopo aver eluso il difensore con una finta, ci prova trovando stavolta l'opposizione dell'estremo difensore del Sassuolo. Al 25' il neo entrato Benvenuti per gli ospiti cerca di deviare di testa la punizione di Suplja, ma la palla sorvola la traversa e termina alta. Al minuto trentasette c'è ancora spazio per il tris della Vecchia Signora con ancora una volta protagonista Biliboc che sfonda dalla sinistra e trova in posizione favorevole Nuti che sigla il 3-0 scatenando la festa bianconera. Vittoria ottenuta, semifinale centrata e tanta gioia per i ragazzi di Panzanaro.

IL TABELLINO

JUVENTUS-SASSUOLO 3-0
RETI: 18' Boufandar (J), 12' st Scienza (J), 37' st Nuti (J).
JUVENTUS (4-3-1-2): Piras 7; Ventre 7, Nobile 7, Scarpetta 7, Pagnucco 7 (1' st Giorgi L. 6.5); Ngana 6.5 (33' st De Salvo sv), Boufandar 7.5, Crapisto 7; Scienza 7.5 (23' st Balzano 6.5); Pugno 6.5 (33' st Nuti 7.5), Finocchiaro 7 (15' st Biliboc 7). A disp. Menino, Meringolo, Nisci, Grosso. All. Panzanaro 7.
SASSUOLO (4-3-1-2): Viganò 6.5, Iodice 6 (1' st Benvenuti 6.5), Mazzoni 6.5, Piccolo 7, Benvenuti 6 (1' st Barani 6); Suplja 6.5, Marazzita 6 (1' st Fontanini 6), Seminari 6; Anastasini 6 (20' st Acatullo 6); Petito 6.5, Lattanzi 6.5. A disp. Jashari, Crosariol, Taparelli, Cardascio, Thea. All. Baiocchi 6.5.
ARBITRO: Vacca di Saronno.
COLLABORATORI: Caldarola di Asti e Merlino di Asti.

LE PAGELLE

JUVENTUS

Piras 7 Sbarra la strada e mantiene la porta inviolata senza correre rischi, molto bene nelle uscite.
Ventre 7
Partita in crescendo, primo tempo senza richi e ripresa con ottime sortite offensive.
Nobile 7 Solita sicurezza difensiva che regala alla sua squadra una vittoria importante.
Scarpetta 7
Interventi precisi e puntuali, limita completamente ogni possibile attacco neroverde.
Pagnucco 7
Gara diligente, pochissime sbavature e tanto supportofino al momento della sostituzione.
1' st Giorgi L. 6.5
Entra con voglia di far bene e disputa una grande ripresa.
Ngana 6.5
Qualche errore di troppo in mezzo al campo, migliora la situazione con un assist in occasione del gol di Scienza.
33' st De Salvo sv
Boufandar 7.5
Sblocca una partita complicata con un siluro dalla distanza che mette il match in discesa.
Crapisto 7 La sua grande tecnica pulisce parecchie situazioni a centrocampo facendo ripartire i suoi.
Scienza 7.5
Si vede sin da i primi minuti che è in palla, è solo questione di tempo per il gol che mette una grossa ipoteca sulla qualificazione in semifinale.
23' st Balzano 6.5
Buon ingresso per lui, aiuta la difesa e riesce a mantenere la giusta concentrazione.
Pugno 6.5
Più lavoro sporco che occasioni in area di rigore, manca il guizzo che fa la differenza negli ultimi metri.
33' st Nuti 7.5
Trova il gol della gloria personale e del 3-0 che archivia definitivamente la pratica a pochissimi minuti dal suo ingresso in campo.
Finocchiaro 7
Tanta qualità nelle giocate e intelligenza nel far le scelte giuste, anche se talvolta esagera.
15' st Biliboc 7 In meno di mezz'ora crea almeno due/tre palle gol prima dell'assist per Nuti.
All. Panzanaro 7
Una partita affrontata con lo spirito giusto che si conclude nel migliore dei modi: 3-0 e pass per la semifinale.

SASSUOLO

Viganò 6.5 Poche colpe sul gol, tutti e tre imparabili, per il resto fa il suo evitando un passivo peggiore.
Iodice 6 Sin dalle prime battute in difficoltà, poco sicuro nell'uno contro uno e nelle scelte difensive.
1' st Benvenuti 6.5 Sicuramente un cambio che migliora la situazione, va anche vicino alla rete.
Mazzoni 6.5 Riesce il più delle volte ad avere la meglio nonostante un avversario tosto e mai domo.
Piccolo 7 Probabilmente senza la sua presenza, il risultato sarebbe stato ben più pesante. Chiusure spettacolari e fondamentali, sempre ben piazzato in mezzo alla diefsa.
Benvenuti 6 Clienti scomodi e in affano già da subito, primo tempo dove ha visto i sorci verdi dalla sua fascia.
1' st Barani 6 Leggermene meglio del compagno anche se non cambia di troppo l'andazzo.
Suplja 6.5 Qualità e quantità che aiutano di gran lunga un reparto in difficoltà come quello del centrocampo.
Marazzita 6 Chiamato a dirigere il palleggio del Sassuolo, non ci riesce e viene spesso ingabbiato dalla metà campo juventina.
1' st Fontanini 6 Gara non semplice da affrontare da subentrato, non riesce ad incidere.
Seminari 6 Troppi palloni persi e un'infinità di indecisioni, migliora col passare dei minuti ma senza brillare.
Anastasini 6 Lavora qualche pallone facendo salire la squadra e alzando il baricentro.
20' st Acatullo 6 Prova a dare tutto pur di farsi notare in una partita ormai senza storia.
Petito 6.5 Contro una difesa così non è facile, va lodato senz'altro l'impegno e la cattiveria agonistica.
Lattanzi 6.5 Ci tiene tanto, striglia la squadra e quando ha la palla tra i piedi è l'unico che fa davvero paura alla retroguardia bianconera.
All. Baiocchi 6.5 Ai suoi manca il guizzo finale per segnare, per il resto la partita del Sassuolo è stata più che onesta nonostante non fossero favoriti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400