Cerca

Under 17 A-B

Ferrante infilza la Juventus che perde testa e partita: due espulsioni nel primo tempo condannano i bianconeri

Il Bologna approfitta dei rossi a Turco e Vacca, ma non va oltre alle due reti. In vista del ritorno la situazione rimane aperta

Stefano Turco, Juventus

Stefano Turco, uno dei due espulsi nella difficile e delicata sfida con il Bologna

Brutta sconfitta per una Juventus rimasta in nove nel primo tempo e tramortita dalle reti di Bernacci e Ferrante che mettoono in discesa la gara in vista del ritorno. Risultato che al netto della partita persa tra le mura amiche senza segnare, regala ai bianconeri ancora una chance nel secondo round seppur senza Turco e Vacca.

Due espulsione per la Juve La gara inzia con molto equilibrio, entrambe le squadre si equivalgono per quanto visto fin qui in campionato e lo dimostrano in questi primi venti minuti di gioco. Solo un'occasione per parte, con i due centravanti, Ravaglioli per gli ospiti e Vacca per i padroni di casa, ma entrambe le conclusioni sono facile preda dei rispettivi portieri. A far saltare il banco è un errore della Juventus al 27' che lascia troppo solo Bernacci, abile a controllare e quasi da fermo piazzare alle spalle di Vinarcik regalando il vantaggio ai felsinei. Mal disposta in campo la formazione di Pedone in questa situazione, aiutando il Bologna in una facile transizione offensiva culminata con la rete del numero dieci. La gara si infiamma e al 35' la Juve finisce in dieci uomini per via di qualche parola di troppo del terzino Turco dopo un diverbio con l'arbitro su un presunto rigore non fischiato in favore dei bianconeri. La partita a quel punto diventa ancora più accesa e ad un minuto dalla fine del primo tempo Vacca, dopo essere stato ammonito cinque minuti prima, commente un altro fallo evitabile che costa al bomber di Pedone il cartellino rosso. Bianconeri che chiudono i nove uomini tra le polemica in campo e fuori per un arbitraggio troppo severo nei confronti della Juventus.

Raddoppio di Ferrante. La superiorità numerica di due uomini favorisce come naturale che sia il Bologna, molto più offensivo e libero di attaccare rispetto alla prima parte dell'incontro. Fioccano dunque le occasione per gli uomini di Ventura che al 9' con Ravaglioli vanno vicino al gol da  ottima posizione e all'11' trovano il raddoppio firmato Ferrante, attento e bravo ad approfittare dell'errore in uscita di Nonge Boende per controllare e tirarla sotto la traversa. A quel punto i bianconeri pensano più a salvaguardare le due reti di svantaggio piuttosto che subirne ancora, anche se c'è da dire che da quel momento la Juventus prende coraggio e al 17' un tiro smorzato di Ghibaudo poteva trasformarsi in una situazione pericolosa per Gasperini. Ritorno poi avanti il Bologna con la sponda aerea di Amey per la conclusione alta di Ferrante che va vicino ad una doppietta che poteva realmente dire addio ai sogni di rimonta juventini. Alla mezz'ora il colpo di testa di Torino sorvola la traversa mentre il solito Ferrante calcia alto vanificando una buona azione personale. L'ultimo spavento bianconero è opera di Benony, bravissimo a calciare al volo ma sfortunato nel colpire la traversa interna con la sfera che non supera la linea di porta e termina tra le braccia di Vinarcik. Un 2-0 in casa pesante per il Bologna, ma che poteva essere arricchito da ulteriori reti che avrebbero come detto messo letteralmente spalle al muro la Juve al ritorno.

IL TABELLINO

JUVENTUS-BOLOGNA 0-2
RETI: 28' Bernacci (B), 10' st Ferrante (B).
JUVENTUS (4-3-1-2): Vinarcik 6.5, Turco 5.5, Tarantola 6.5, Domanico 6.5, Ghibaudo 6.5 (22' st Marino sv); Panic 6.5 (47' Florea 6.5), Ripani 7, Morleo 6.5 (22' st Owusu 6.5); Nonge Boende 5.5 (11' st Firman 6.5), Anghelè 6 (36' Savio 7) Vacca 5.5. A disp. Fuscaldo, Bandolo, Aurino, Ghirardello. All. Pedone 6.5.
BOLOGNA (4-3-1-2): Gasperini 7, Amey 7.5, Crociati 7 (24' st Goffredi sv), Diop 7, Baroncioni 7; Ferrante 7.5 (36' st De Marco sv), Menegazzo 7, Rosetti 7 (15' st Hodzic 6.5); Bernacci 7.5 (24' st Torino sv); Balleello 7 (15' st Ebone 6.5), Ravaglioli 7 (36' st Andresson sv). A disp. Franzini, Paterlini, Carretti. All. Ventura 6.5.
ARBITRO: Mirri di Savona .
ESPULSI: 35' Turco (J), 47' Vacca (J).

LE PAGELLE

JUVENTUS

Vinarcik 6.5 Fa il possibile per evitare la disfatta, i gol sono imparabili. Bravo ad esortare i compagni e invitare alla calma nei momenti più difficili.
Turco 5 Parte molto bene, rovina tutto con qualche parola di troppo che costa l'espulsione al terzino di Pedone.
Tarantola 6.5 Fa gli straordinari in una gara complicatissima dal punto di vista tattico e dell'intensità.
Domanico 6.5 Si lascia scappare qualche lamentela con il guardalinee, riesce a ricomporsi nel secondo tempo. Dal punto di vista difensivo getta sempre il cuore oltre l'ostacolo pur di evitare di subire gol.
Ghibaudo 6.5 L'avversario non è dei più semplici, ma riesce a limitarlo e a concedersi qualche sgroppata nella metà campo avversaria.
22' st Marino sv
Panic 6.5 Costretto alla sostituzione dopo l'espulsione di Vacca per ridisegnare la squadra, fin lì disputa una buona partita. Sarebbe servito fino all'ultimo minuto.
47' Florea 6.5 In una situazione difficile prova a far salire la squadra nelle rare volte in cui ce n'era l'occasione.
Ripani 7 Da lodare l'impegno e la generosità vista in campo, si spinge fino in difesa per arginare gli attacchi bolognesi senza però far mancare il supporto in avanti.
Morleo 6.5 Fino al momento della situazione, prova a dare il suo contributo con tecnica e intelligenza, purtroppo non è la partita migliore per farlo.
22' st Owusu 6.5 Fisicità e corsa negli ultimi minuti nella speranza di trovare un gol che sarebbe valso oro.
Nonge Boende 5 La sua classe e tecnica potrebbe fare la differenza, ma oggi sembra troppo superficiale. Perde troppi tempi di gioco e a peggiorare ulteriormente la situazione, si addormenta al limite della propria area regalando il 2-0.
11' st Firman 6.5 Deve faticare tanto e fare la lotta con i possenti difensori felsinei in inferiorità numerica, di più non poteva fare.
Anghelè 6 Non ha nemmeno fatto in tempo a prendere per bene le misure che è costretto alla sostituzione dopo il rosso a Turco.
36' Savio 7 Partita poderosa da parte sua, è stato chiamato in causa nel bel mezzo del primo tempo e ha saputo giocare al meglio delle proprie possiblità:
Vacca 5 Le qualità si vedono e sono innegabili, pecca però di lucidità e maturità quando dopo aver già preso un giallo evitabile si fa cacciare a pochi minuti dal duplice fischio.

BOLOGNA

Gasperini 7 Tiene la porta inviolata mettendo in scena sicurezza e tranquillità nel ruolo.
Amey 7.5 Giocatore di un'altra categoria per forza fisica e tecnica sopraffina, Mihajlovic ci aveva visto lungo nel farlo diventare il più giovane giocatore a debuttare in Serie A a soli 15 anni. Pericoloso in attacco quanto solido in difesa.
Crociati 7 Si fa sentire fino a centrocampo, sganciandosi dalla sua posizione e con la forza fisica facendo finire sul nascere le idee bianconere.
24' st Goffredi sv
Diop 7 Fisico e molto attento, non si fa praticamente mai saltare e si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto.
Baroncioni 7 Bene in entrambe le fasi, ottimo soprattutto in quelle offensiva dove si fa vedere spesso e volentieri con cross di pregevole fattura.
Ferrante 7.5 Trova un gol importantissimo per la doppia sfida, il raddoppio che fa allungare ulteriormente il suo Bologna alle possibli semifinali.
36' st De Marco sv
Menegazzo 7 Imposta con consapevolezza, testa alta e pallone direttamente sui piedi del compagno. Fonte e motore della maggior parte delle azioni bolognesi.
Rosetti 7 Qualità e quantità, recupera un sacco di palloni e propizia varie azioni interessanti.
15' st Hodzic 6.5 Forze fresche per l'ultima mezz'ora cercando di ampliare ulteriormente il vantaggio.
Bernacci 7.5 Una classe straordinaria, a tratti infermabile, nell'azione del primo gol ringrazia per l'eccessiva libertà e la piazza praticamente da fermo.
24' st Torino sv
Ravaglioli 7 Quando vede la porta non ci pensa due volte ad impensierire il portiere, con un pizzico di fortuna poteva inserire il suo nome nel tabellino dei marcatori.
36' st Andresson sv
Balleello 7 Trova il modo di rendersi pericoloso nonostante sia uno degli osservati speciali dai difensori bianconeri.
15' st Ebone 6.5 Si fissa in avanti cercando di aprire spazi e segnare il tre a zero.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400