Cerca

News

Torino Fc, tutti i candidati alle panchine delle giovanili in attesa che il club rompa il 'silenzio'

Tra ritardi e imprevisti non ci dovrebbero essere scossoni in attesa del 'caso Fabbrini', in rottura con la società e destinato al Novara Fc

Antonino Asta

Antonino Asta, dovrebbe proseguire con l'Under 18 anche nella stagione 2022-2023

Se la Primavera del nuovo tecnico Giuseppe Scurto è al lavoro da qualche giorno, non c'è traccia di comunicazioni ufficiali e annunci di quelli che saranno i quadri tecnici e organizzativi del settore giovanile granata dell'ormai più che imminente stagione 2022-2023. Un 'silenzio' che lascia perplessi visti gli ormai imminenti (?) raduni delle varie squadre dall'Under 18 all'Under 15 (il condizionale è d'obbligo visto che neppure il calendario della ripresa è stato reso noto).

Se 'dall'altra parte della città', sponda bianconero Juventus, è stato tutto e, da tempo, definito e annunciato (dai tecnici ai giorni dei raduni agli staff tecnici e organizzativi fino alla più piccola categoria dell'attività di base), in casa Torino Fc, ormai 'purtroppo' una triste consuetudine, il silenzio più assordante quasi alla fine di luglio. Programmazione, sviluppo e strutturazione del settore giovanile, sempre più alle prese con infiniti problemi di carattere logistico e non solo tecnico. Con la questione campi di gioco e allenamenti delle varie squadre che è ancora rebus senza risposte e risoluzioni.... In attesa del Centro Robaldo (se mai si materializzerà...).

In assenza di comunicazioni e ufficialità, le voci però, sembrerebbero veder confermati tutti i tecnici dall'Under 18 all'Under 15 anche per la prossima stagione. Antonino Asta dovrebbe proseguire con l'Under 18 già guidata in questa stagione (in tanti avrebbero visto lui in Primavera ma così non è stato, preferendo l'arrivo di Scurto), così come Veronese dovrebbe proseguire con l'Under 17 dopo una stagione in cui è subentrato in corsa all'esonerato Malfatti dopo poche settimane dal suo arrivo (scelta non proprio felicissima dei vertici del vivaio granata). Franco Semioli dovrebbe proseguire come quest'anno con la categoria Under 16, La Rocca dovrebbe tenere l'Under 15 così come Claudio Martinelli dovrebbe proseguire con l'Under 14.

Condizionali d'obbligo in attesa che dagli uffici granata si 'batta un colpo' e si dia il via ad una stagione che si preannuncia non semplice, ricca di insidie e poche soddisfazioni. Altro che scudetti Primavera, Coppe Italia e non solo, raggiunte nelle gestioni precedenti. Discusse, discutibili ma 'miracolose' sotto molti punti di vista...In attesa di capire gli scenari del clamoroso futuro sull'asse Torino Fc-Novara Fc. Sì, perché la voce della possibile e ormai imminente rottura e separazione tra Andrea Fabbrini e il Torino Fc, che dovrebbe portare il sempre più probabile 'ex' granata a ricoprire la carica di responsabile del settore giovanile del Novara Fc neopromosso in Serie C.

Il club Azzurro infatti, allestirà le tre principali categorie nazionali (Primavera, Under 17 e Under 15) visto il ritorno tra i Professionisti, obiettivo e ristrutturazione a cui stava lavorando Massimo Venturini, già alla guida delle giovanili del Novara in passato e rientrato nella nuova realtà azzurra la scorsa estate proprio per curare il progetto rinascita. Con l'ormai sempre più probabile arrivo di Fabbrini.a capo del settore giovanile azzurro, Massimo Venturini potrà dedicarsi integralmente al settore Femminile sempre del Novara Fc, che parteciperà al campionato di Serie C e avrà le categorie giovanili.

In granata dal 2013, Fabbrini al Torino ha ricoperto fino al 2017 la carica di responsabile degli osservatori poi è anche diventato coordinatore tecnico del vivaio dopo essere anche stato per due anni alla Pro Vercelli come responsabile del settore giovanile e poi, prima dell'arrivo di Ruggero Ludergnani, era stato anche il responsabile del settore giovanile granata quando Massimo Bava fu promosso Ds in prima squadra. Voci di un possibile addio tra Torino e Fabbrini erano giunte nelle scorse settimane, voci a cui non è mai seguita una smentita 'ufficiale' così come di comunicazioni ufficiali per l'organigramma del settore giovanile granata, alla data del 19 luglio, non c'è traccia. In un settore giovanile granata che continua a perdere i pezzi della propria storia (dai dirigenti agli allenatori non resta davvero più quasi nulla...). Voci e scenari inaspettati che ridisegnano così il futuro del Novara Fc, che tornerà ad allenarsi e giocare con le giovanili a Novarello e con il club che ha stretto una sinergia e collaborazione per la scuola calcio, con la vicina Sparta Novara.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400