Cerca

Memorial Facchetti, dopo la serata di gala la parola passa al campo

Memorial Facchetti

Memorial Facchetti

Una serata per ricordare un grande calciatore ed un uomo immenso. “Giacinto magno”, come lo aveva soprannominato la penna di Gianni Brera per la statura e l’autorevolezza conquistata in campo, o “Cipeletti” (o Cipe) come era conosciuto nello spogliatoio dell’Inter. Per tutti Giacinto Facchetti. Nella splendida cornice di Villa Borromeo di Cassano d'Adda, a pochi kilometri dalla sua Treviglio, c’è stata l’occasione di onorare il suo nome con la presentazione del Memorial - ospitato dal Pozzuolo calcio - e l’assegnazione di una serie di premi a suo nome. Per i “Giacinto Facchetti Award” sono state premiate la bellezza di dodici categorie: miglior parata, presidenti, giornalisti, calcio in tv, calciatore per sempre, manager, portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti, allenatori ed ambasciatrice per lo sport. Una parata di stelle, del calcio di ieri, di oggi e di domani. Da Gianluca Pagliuca, Riccardo Ferri, Ernesto Pellegrini e Paolo Pulici alle giovani nuove leve come Facundo Colidio (talentino argentino dell’Inter), Daniel Maldini (figlio di Paolo) o Thomas Fantoni (protagonista con il Bologna nell’ultima Viareggio cup). Passando anche per alcuni addetti ai lavori come Luca Momblano (Telelombardia), Nicola Bindi (Gazzetta dello Sport), Federica Lodi (Sky Sport). Infine, in chiusura, anche spazio per Chantal Borgonovo, moglie del compianto Stefano scomparso a causa della SLA. Per quanto riguarda, invece, la parte di “campo”, il Memorial sarà diviso in due fasi. Ad aprire le danze sarà il tabellone delle società dilettantistiche, in scena tra il 3 ed il 18 Maggio con una serie ad eliminazione diretta. A seguire ci sarà quello delle Professioniste, che scenderanno in campo dal 20 al 2 Giugno; qui si partirà con una breve fase a gironi (quattro triangolari), seguita da semifinali e finali. Nel mezzo, precisamente nella giornata di chiusura del tabellone dilettanti, ci sarà anche una partita amichevole tra una selezione dell’inter e la “Facchetti numero 3”, squadra composta da alcuni ragazzi del torneo (scelti appositamente da una giuria) che giocheranno tutti con il numero tre sulle spalle. Tutte le partite andranno in scena nella magnifica cornice del Pozzuolo calcio, che ospiterà grandi realtà regionali, come Ausonia, Seregno, Accademia Calcio Como o Accademia Inter, e nazionali ( Sampdoria, Monza, Lecco, Pro Patria e Novara). Il tutto con un taglio anche internazionale grazie alla presenza delle svizzere Lugano e Bellinzona. Insomma ci aspetta un mese di grande calcio da vivere tutto d’un fiato.

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400