Cerca

Il presidente Mossino parla alle società del Piemonte, stop campionati (forse) e poco altro

Mossino Diretta

Mossino Diretta

Forse l'unico segnale chiaro uscito dalla diretta del Comitato LND Piemonte e Valle D'Aosta è il seguente: i presidenti dell'Area Nord hanno comunicato a Roma che secondo loro non ci sono le condizione per concludere i campionati anche dopo la soglia del 3 maggio. Più che una notizia, una conferma perché ormai era abbastanza chiaro a tutti. Aldilà di questa comunicazione: tanti saluti, tanti ringraziamenti, tanti in bocca al lupo e qualche spunto rimasto ancora sul vago. Promozioni e retrocessioni - Uno dei punti su cui non si è potuti sorvolare è l'assegnazione o meno dei titoli sportivi, punto sul quale si sono incentrate tantissime domande: riguardo i campionati, come si gestiranno promozioni e retrocessioni? Il presidente Mossino ha risposto affermando che è sua intenzione lottare affinché «si tenga in considerazione il merito sportivo per i meccanismi di riempimento degli organici». Ok, quindi la proposta è? Le prime sono promosse o ci sarà una domanda di ripescaggio "agevolata"? Retrocessioni? Organici? Costi per le società - Anche su questo risposte non ce ne sono state, ma solamente spunti. Tasse di iscrizione, costi assicurativi, costi di tesseramento. Tre voci di un elenco che rimane nei propositi senza però un punto della situazione reale dell'avanzamento di queste proposte. L'unico atto concreto risale però già a qualche settimana fa e riguarda la collaborazione messa in atto con gli assessori di Valle d'Aosta e Piemonte per un piano di aiuti economici regionali. In breve: qualche annuncio già scontato e tante intenzioni. Di scenari e proposte concrete, però neanche l'ombra.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400