Cerca

LND: 4 retrocessioni dalla D come linea guida per le regioni

Cosimo Sibilia

Cosimo Sibilia, presidente Lnd

Il consiglio nazionale della Lega Nazionale Dilettanti ha emesso il suo verdetto (da ratificare dalla FIGC). Promozione delle prime classificate (dalla Serie D alla C e dall'Eccellenza alla D) e 4 retrocessioni per girone in Serie D. Una decisione forte, fortissima che Sibilia&co che vedrebbe quindi ripercussioni immediate a ridosso della massima competizione dilettantistica. Nel Girone A retrocederebbero dunque Fezzanese, Vado, Verbania e Ligorna, nel B retrocedono Levico, Milano City, Dro Alto e Inveruno, ma sale in Serie C la Pro Sesto. Nel Girone D il Mantova potrebbe festeggiare la promozione mentre scenderebbero Crema, Ciliverghe, Alfonsine e Savignanese. Si darebbe però il via anche alle promozioni delle prime in classifica dei gironi di Eccellenza: Busto 81, Casatese e Telgate in Lombardia, PDHA e HSL Derthona (a parità di punti e senza poter fare lo spareggio con il Saluzzo vige la classifica avulsa, quindi lo scontro diretto) in Piemonte. Per le seconde classificate è prevista una graduatoria di merito in sede di ripescaggio in caso di vacanze di organico. NB: Tale comunicato in teoria sarebbe da considerarsi come linea guida (una promozione e mantenimento delle retrocessioni programmate a inizio stagione) da applicare fino alla Terza Categoria e alle giovanili. Però il  comunicato ufficiale della LND parla di una richiesta di autonomia dei presidenti regionali riguardo l'applicazione dei criteri sui campionati regionali.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400