Cerca

Corso Uefa C, il vice-presidente vicario del Crl Marco Grassini spiega l'errore: pubblicato un tabulato sbagliato

Il vice-presidente vicario del Crl Marco Grassini spiega cosa è successo ieri con la pubblicazione della graduatoria

marco grassini crl

Marco Grassini consigliere CRL

Dopo il pasticcio di ieri, con la graduatoria prima pubblicata e poi rimossa per effettuare i controlli, oggi sono stati ufficializzati i 120 tecnici ammessi al corso on line Uefa C che partirà il prossimo 22 giugno. Visti i numeri importanti (oltre 1200 iscrizioni) il Comitato Regionale Lombardia è riuscito ad ottenere dal Settore Tecnico ben due corsi che partiranno simultaneamente lunedì prossimo. Marco Grassini, vice-presidente vicario del Comitato Regionale Lombardia, nonché responsabile dei Corsi per allenatori, fa chiarezza su quanto accaduto ieri: «Mi assumo la responsabilità di quanto successo. Nel mettere in ordine i nomi nel tabulato, compilato esclusivamente in base all'ordine di arrivo delle domande, abbiamo lasciato nomi di allenatori che non avevano i requisiti o della stessa società. Oggi sarà tutto corretto e ci sarà solo un allenatore per società e non ci saranno allenatori di prime squadre o degli Allievi». Un bando, il 332 dello scorso 28 maggio, tutt'altro che chiaro e per il quale il Settore Tecnico ha dovuto provvedere ad emanare un bis il 3 giugno. Un Comunicato bis che, per la Lombardia, è arrivato tardi visto che l'ultimo ammesso al corso ha inoltrato la candidatura nella mattinata del 30 maggio. Quindi, in sostanza, tutti gli ammessi rispondono a quanto previsto dal Comunicato 332 che parlava solo di pre-agonistica. «Nel primo bando non era specificato che le domande dovessero inviarle le società, poi ci è arrivata la nota dell'Aiac dove era detto che toccava alle società. Per questo ci sono stati allenatori che hanno presentato la domanda di loro iniziativa». E degli oltre mille allenatori rimasti esclusi cosa ne sarà? Grassini è chiaro: «Terremo buone tutte le domande per eventuali corsi che ci assegneranno, e speriamo di averne due per ogni sessione. La graduatoria con tutte le posizioni dalla 121  in  avanti non la pubblicheremo ma a chi ci contatterà telefonicamente diremo la posizione».

QUESTE LE VARIAZIONI RISPETTO ALLA GRADUATORIA DI IERI

Esclusi: Matteo Gastaldello (Ardor Busto), Danilo Tedeschi (Orione), Carmelina D'Andolfo (Cologno), Stefano Brenna (Ghedi), Michele Bontempi (Virtus Manerbio) Ammessi: Federico Parozzi (CG Bresso), Carlo Alberini (Sporting Club), Alessandro Mani (Union Team), Pietro Marseglia (Folgore), Andrea Berti (Schiaffino)


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400