Cerca

Elezioni Federcalcio, schiaffo (politico) di Gabriele Gravina a Cosimo Sibilia

1

Giuseppe Baretti, numero uno del Comitato Regionale Lombardia

La Lega Nazionale Dilettanti stava cercando con un blitz di organizzare tutte le assemblee elettive regionali il 15 settembre ma le cose non sono andate per il verso giusto. Nel Consiglio Federale di ieri, martedì 4 agosto, ha prevalso la linea del presidente federale Gabriele Gravina che ha preteso e ottenuto che le assemblee si svolgessero dopo il 1 gennaio 2021. Aldilà della politica delle poltrone una decisione che ci pare quantomeno di buonsenso. Nel momento in cui un Paese sta cercando di uscire da una pandemia senza precedenti quale sarebbe la necessità di organizzare 20 assemblee il 15 di settembre? Nessuna. Semmai, nel caso ce ne fosse ancora bisogno, l'ennesima dimostrazione che tutto si fa meno che pensare alle esigenze delle società che escono a pezzi dall'emergenza e che riceveranno un contributo ridicolo da parte delle istituzioni calcistiche quando in realtà avrebbero avuto bisogno di una cura da cavallo. Chi continua a collezionare poltrone è il presidente del Comitato regionale Lombardia Giuseppe Baretti che, oltre appunto ad essere presidente è anche consigliere federale in quota area nord, e da ieri componente del consiglio direttivo della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale di competenza del Consiglio Federale.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400