Cerca

La Lnd apre allo sforamento del 30 giugno, stop alle fasi nazionali

Cosimo Sibilia, Presidente Lnd

Cosimo Sibilia, Presidente Lnd

I comitati regionali si stanno organizzando (chi più, chi meno velocemente) per capire con quali modalità ipotizzare una conclusione dei campionati di carattere regionale e provinciale. Nel mentre il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti ha decretato nel pomeriggio di oggi l'annullamento di tutte le fasi finali dei campionati regionali al fine di «privilegiare lo svolgimento e il completamento delle attività sul territorio». In virtù di ciò la LND ha deliberato di annullare per la stagione 2020/2021: il Torneo delle Regioni (sia di calcio a undici che di calcio a 5), le fasi nazionali della Coppa Italia Dilettanti, gli spareggi tra seconde classificate di Eccellenza (per l'accesso alla Serie D si prevede quindi un graduatoria che si ispiri a quella della passata stagione) e la fase nazionale dei campionati regionali di Under 19. Ancora in piedi, al momento, le fasi nazionali per le categorie Under 17 e under 15 regionali. CALENDARI • Fatta la premessa che ogni decisione è da ritenersi temporanea in virtù dell'evoluzione « della pandemia e alle conseguenti determinazioni del Governo», la LND ha poi ufficialmente aperto le porte alla possibilità di prolungare lo svolgimento della stagione sportiva anche oltre il canonico 30 giugno. I Comitati Regionali, per ottenere ciò, dovranno però chiedere alla FIGC l'autorizzazione a riguardo. Il tutto è decretato per permettere il pieno svolgimento dei campionati nella formula di andata e ritorno, pagando il solo dazio dell'annullamento delle fasi playoff di fine stagione. I playoff saranno disputabili soltanto per quei campionati che hanno modificato il format (esempio: solo gare del girone d'andata).

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

 
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400