Cerca

Frog Milano: "Come gestire ansie e aspettative", la nuova iniziativa gialloverde

IMG-20201115-WA0006
È cominciata giovedì 12 novembre la serie di eventi organizzati dall'A.C.D. Frog Milano insieme a Sport Senza Frontiere Onlus. "Sport e famiglia. Come gestire ansie e aspettative" è solo il primo capitolo di questa partnership, che andrà avanti almeno fino a febbraio, come racconta il Responsabile del Settore Giovanile e Scolastico della società gialloverde, Franco Boscarello: «La collaborazione tra le due associazioni è nata l'anno scorso. Abbiamo pensato di poterci rivolgere insieme ai genitori dei ragazzi della scuola calcio tramite il supporto di alcuni esperti, perché le famiglie siano un supporto per i ragazzi, perché non li spingano. Da questo mese fino a febbraio abbiamo fissato un incontro al mese, ovviamente tutti su una piattaforma online, per un totale di quattro eventi». Come spiega Boscarello, sono stati coinvolti anche alcuni esperti professionisti, come la Dottoressa Sara Di Michele e il Dottor Giuseppe Storino, entrambi psicologi che hanno conseguito il master in psicologia dello sport. L'obiettivo della serata era trovare delle strategie per riconoscere le aspettative dei genitori e le ansie da prestazione, in modo da poterle riconoscere e successivamente gestirle dagli  stessi genitori insieme ai figli. [caption id="attachment_240633" align="alignnone" width="800"] La locandina dell'evento targato Frog Milano con la partecipazione di Sport Senza Frontiere Onlus. La locandina dell'evento targato Frog Milano con la partecipazione di Sport Senza Frontiere Onlus.[/caption] La società di Gratosoglio, tuttavia, non ha assolutamente intenzione di fermarsi a febbraio, ma sta già organizzando cosa fare dopo questi quattro eventi con Sport Senza Frontiere Onlus. Continua Boscarello: «Non ci vogliamo fermare. Vogliamo continuare a lavorare per fare informazione con i genitori dei nostri tesserati. Abbiamo già in mente un altro progetto con un nutrizionista, perché ci siamo resi conto che molto spesso i ragazzi non seguono una dieta molto equilibrata. Eppure la dieta è molto importante per un ragazzo di questa giovane età». Insomma, l'A.S.D. Frog Milano non smette di prestare attenzione alla salute fisica e mentale dei suoi ragazzi e, con questo esempio di iniziativa, potrebbe essere un buono spunto per le altre società calcistiche milanesi, e non solo, per far sì che i giovani calciatori e le loro famiglie possano essere sempre più consapevoli di cosa
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400