Cerca

Il Trofarello di Giovanni Amato e la nuova avventura dell'Under 15

Il Trofarello Under 17

Il Trofarello Under 17

Il Trofarello, guidato dall’allenatore Giovanni Amato, da quest'anno disputa due campionati regionali: Under 15 ed Under 17. Una carriera iniziata da calciatore: «Da giovane - racconta lo stesso Amato - ho indossato la divisa del Moncalieri, sono però stato costretto a smettere precocemente a causa di un infortunio». Non sazio delle domeniche dedicate al pallone, decide alla giovane età di 26 anni di intraprendere la carriera da allenatore nella stessa squadra che l’ha visto tirare i primi calci. Negli anni ’90 è iniziata la sua avventura con l’ Atletico Moncalieri nel mondo del calcio femminile: «È un movimento nel quale credo fortemente" racconta Amato, che ha partecipato - da direttore tecnico - a numerosi campionati, uscendone spesso vincitore. Dopo aver militato per numerose stagioni in serie D, C, B, vede sfumare la Serie A per uno sfortunatissimo pareggio in casa del Verona. Giunta al tramonto l’avventura con la squadra di Moncalieri, prosegue allenando le squadre femminili del Pecetto, Chieri e Chivasso. La nascita del figlio avvenuta nel 2004 lo vede riporre momentaneamente la tuta nell’armadio per vestire più comodamente i panni del papà: "Con la nascita e successivamente la crescita di mio figlio ho deciso di accantonare il calcio per potermi dedicare pienamente al piccolo campione». [caption id="attachment_241708" align="aligncenter" width="275"] Il Trofarello in trasferta in Liguria Il Trofarello in trasferta in Liguria[/caption] Oggi siede felicemente sulla panchina del Trofarello: «Sono molto contento di fare parte di questa società e di poter allenare questo fantastico gruppo di ragazze». Dal cuore bianconero, è un gran simpatizzante di Allegri al quale eufemisticamente si ispira; della Juventus segue con attenzione anche la squadra femminile. «Il mio modulo ideale? Il 3-5-2 ma per avere maggiore garanzia in difesa mi affido spesso al classico 4-4-2». La rosa che il tecnico ha disposizione è costituita da ragazze volenterose e dedite all’impegno assunto, molte di queste sono approdate in squadra quest’anno ma non hanno perso occasione per dimostrare il loro valore. Nello specifico: AURORA TUNINETTI: Classe 2005 - Portiere tutta d’un pezzo, è una garanzia per la difesa del Trofarello dimostrando in campo padronanza e sicurezza. KAROLA CANAVESIO: Classe 2006 - Riveste il ruolo di terzino collezionando ottime marcature; amante del calcio, è sempre attenta a cogliere l’opportunità per migliorarsi. GIULIA GIARDINA: Classe 2006 - Vanta grandi doti tecniche che allena con impegno al fine di accrescerle e perfezionarle. SOFIA SOLLAZZO: Classe 2007 - Capitano dall’invidiabile personalità, ha cambiato spesso ruolo: nata centravanti, cresciuta ala destra, oggi si ritrova a smistare palloni a centrocampo. “Solla” come la chiamano le compagne di squadra, è una grandissima tifosa della Juventus, nonché fan di Barbara Bonansea. KLEDIA BICJA: Classe 2006 - E’ una delle due calciatrici della coppia d’attacco, sfrutta a suo favore una rapida corsa e un buon tiro. YLENIA CAU: Classe 2007 - Il suo inizio nel mondo del calcio l’ha vista in porta ma oggi è un mediano con un ottimo senso del gol. GINEVRA FUSCA: Classe 2006 - Portiere di riserva volenterosa di portare a casa ottime prestazioni. Il suo punto forte? I tuffi. VALENTINA DE IORIO: Classe 2006 - E’ la seconda punta d’attacco; dimostra in campo ottima padronanza di gioco aggiunta ad una rapidissima corsa. Soprannominata “Vale” dalle compagne di squadra, non è mai sazia di gol. ALISSON ROSE LEWIS: Classe 2007 - Ricopre il ruolo di difensore centrale vantando un’ottima dimestichezza con i piedi che le permette di avere anche un buon tiro. LUCIA BERTERO: Classe 2005 - E’ vicecapitano e difensore centrale con opzione terzino. La grinta dimostrata in campo è stata tale da essere convocata in Rappresentantiva. AURORA SARACCO: Classe 2005 - Con un’impostazione fisica da far invidia, è difensore centrale e terzino qualora ce ne fosse bisogno. “Auro” per gli amici è una vera “tosta”.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400