Cerca

Femminile Juventus, le Raperonzole bianconere di Cristian Monno

Femminile Juventus Under15 di Cristian Monno

Femminile Juventus Under15 di Cristian Monno

L’asso nella manica della Femminile Juventus lo si evince già dal nome: la società di Andrea Ranieri cura esclusivamente il settore femminile. L’Under15 bianconera è oggi allenata da Cristian Monno, il quale ha iniziato a calpestare i campi da calcio sin da piccolo: «Come il più classico dei bambini torinesi degli anni ’70, a nove anni ho incominciato a giocare nel Madonna Di Campagna, poi ho proseguito altrove». Gli scarpini tuttavia si rivelarono presto troppo stretti, così l’attuale tecnico decide di riporli nell’armadio per dedicarsi ad altri sport. La carriera in panchina prende piede nel ’98: «E’ una passione nata grazie al mio migliore amico venuto purtroppo a mancare a causa di un incidente, con lui ho condiviso ininterrottamente l’intera avventura». Dopo numerose stagioni dedicate al maschile, si mette in gioco allenando la primavera femminile del Cit Turin: «E’ stata un’esperienza che mi ha permesso di scoprire il fascino del femminile, che reputo più spettacolare poiché c’è più sensibilità e determinazione. In più avverto di essere maggiormente portato per questo tipo di gioco». Da quattro anni è alla guida della Femminile Juventus: «Sono contento di far parte di questa società, si può parlare tranquillamente di calcio e mi è possibile fare progetti a lungo raggio». La squadra bianconera si affida ad ottimo staff: Monica Funai, Sarah Gino, Rosa Frezza alla Dirigenza; Lorenzo Barbini e la giocatrice della prima squadra Greta Petrilli ricoprono il ruolo di vice allenatori. Monno è un allenatore singolare: «Ora stupirò tutti: non sono un grande appassionato di calcio, non lo seguo ad eccezione delle partite di valore della Nazionale». La sua vittoria più grande? «Più che quelle sul campo, mi piace reputare una vittoria importante incontrare quelli che sono stati miei piccoli campioni e vederli oggi che spingono passeggini e passeggiano mano nella mano con le mogli». Innamorato del 4-3-2-1, è un estimatore del vecchio Sarri ai tempi dell’ Empoli. La rosa a disposizione del tecnico: MIREA DE VITA: Classe 2007 - Il perno della difesa, ottimo portiere imbattibile nell’area piccola. MARTINA CRIVELLO: Classe 2006 - Nata tra i pali, oggi ricopre il ruolo di difensore. Molto dotata tecnicamente e molto intelligente dal punto di vista tattico, non le manca di certo fantasia in campo. SILVIA MARIOTTINI: Classe 2005 - Difensore centrale dalle elevatissime potenzialità. Il suo punto di forza? l’ottima lettura della palla e della situazione. AMBRA CAPURSO: Classe 2007 - Il preziosissimo jolly della squadra: qualità da vendere per questa calciatrice che possiede le capacità giuste per giocare sia da esterno basso che centrale. ALICE FRANCAVIGLIA: Classe 2006 - Il capitano della squadra, riveste il ruolo di alto destro. Ha così tanta grinta da ricordare in campo Gennaro Gattuso. ANNA COSTAMAGNA: Classe 2007 - Centrocampista di spessore, tenacia e caparbietà sono il suo marchio di fabbrica. PAOLA COSTAMAGNA: Classe 2007 - In origine portiere, oggi se la gioca sulle linee vantando una perfetta visione di squadra. GAIA DI MAURO: Classe 2006 - Il numero 10 della squadra, centrocampista dall’ottima tecnica e da un potente tiro. CLARA ALTAFIN: Classe 2006 - Ex corridrice, la velocità è di certo il punto di forza. Da esterno sinistro dimostra valide capacità tecniche e tattiche. VIOLA DOLZA COGNI: Classe 2006 - Neoarrivata dal Real 909, è l’elemento che mancava per un perfetto completamento del puzzle. Ottimo sinistro, sotto porta non risparmia nessuno. GINEVRA CARELLI: Classe 2006 - Ex granata, è tutta cuore e velocità, caratteristiche indispensabili per un’ottima giocatrice. CHIARA DE RUVO: Classe 2006 - Soprannominata “Panzer” per l’entusiasmante potenza fisica, si divide tra centrocampo e attacco. GIORGIA AGOSTINI: Classe 2007 - Centrocampista, polmone bianconero. Vanta un ottimo senso di coordinazione in campo. GIULIA BARRACO: Classe 2007 - E’ la veterana della squadra, alla Femminile Juventus da più di sei stagioni. Il suo punto di forza? I dribbling. Gioca in ruolo di esterno alto di destra. SIMONA VENTURA: Classe 2005 - Attaccante tutta d’un pezzo, non si lascia intimorire giocando ogni pallone che le arrivi tra i piedi. VERONICA DI BARI: Classe 2005 - Ex giocatrice di basket, oggi grande attaccante con un sinistro da far invidia. SIMONA TORINO: Classe 2006 - Calciatrice molto intelligente tatticamente, vanta un fisico ed un altezza mozzafiato. ELEONORA SCHIRRU: Classe 2007 - Esterno alto di sinistra, si contraddistingue per la smisurata caparbietà, dote che le permette di esprimersi nel migliore dei modi in campo.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400