Cerca

Coordinamento Presidenti Bresciani, altre 11 società aderiscono all'iniziativa: «Il rinnovo del CRL è indispensabile»

Coordinamento Presidenti Bresciani
Usd Oratorio Urago Mella, Uso D Giovanile Urago Mella, F.C. Casaglio, Oratorio Mompiano, Volta Sez. Calcio, Psg Mario Bettinzoli, Asd Gussago Calcio, F.C. Leonessa, Asd Cellatica, Ac Folzano, Pol. Collebeato, Pol. Chiesanuova. Undici nuove società hanno aderito al " Coordinamento Presidenti Bresciani", del quale facevano già parte Bagnolese, Bedizzolese, CazzagoBornato, Ciliverghe, Lumezzane, Nuova Valsabbia, Orceana, Pro Palazzolo, Rovato Calcio e Vighenzi « Condividiamo le finalità avanzate dal Coordinamento - si legge nel comunicato - e vogliamo svolgere un ruolo attivo nell'imminente rinnovo del Comitato Regionale. Dobbiamo essere tutti uniti, invitiamo anche le altre società ad aderire a questo appello».

IL COMUNICATO

« I presidenti delle società firmatarie di questo comunicato, che già al momento dell’inizio della stagione espressero perplessità sui tempi stabiliti dalla Lnd e dal Crl, aderiscono al Coordinamento Presidenti Società Sportive Dilettantistiche LND Brescia recentemente promossa da alcune società per riuscire ad ottenere un cambiamento nei rapporti tra le stesse e la Federazione. Condividiamo le finalità avanzate dal Coordinamento in particolare nelle seguenti richieste: 1) Necessità di un più diretto impegno dei Presidenti delle Società Sportive nella gestione delle attività associative Federali. 2) Mantenere un’attività di coordinamento al fine di stimolare l’operato dei vertici della Federazione. 3) Sollecitare la Federazione a contrastare in tutte le sedi possibili l’abolizione del vincolo sportivo che avrebbe grossi impatti negativi e devastanti per le Società Dilettantistiche. 4) Svolgere un ruolo attivo nell’imminente rinnovo del CRL al fine di assicurare rinnovamento, rappresentatività e trasparenza. Una modifica che riteniamo indispensabile e che suggeriamo, riguarda prima di tutto il metodo per la scelta dei dirigenti federali locali, regionali e nazionali. Crediamo infatti che il presidente del Comitato locale e il Consigliere Regionale debbano essere eletti dalle Società della Provincia, al fine di evitare pressioni o imposizioni dai vertici del CRL, come per altro crediamo che il Presidente Regionale debba essere eletto dai Presidenti Provinciali e dai Consiglieri Regionali. Questo richiede l’unità di tutte le società che invitiamo ad aderire a questo appello, anche in vista dell’imminente tornata elettorale, che appare impostata in modo tale da non modificare l’andamento delle cose».
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400