Cerca

Garibaldina tra calcio di paese e di città: l'importanza del quartiere e dei giovani

Garibaldina
Se la Garibaldina è tra le società più interessanti e iconiche del panorama calcistico di Milano e provincia lo deve certamente a Giordano Massola, che nel 1932 è stato il primo presidente del club rossoverde e iniziò a dare ampio spazio a tutti quei giovani che trovavano una vera e propria modalità di espressione nel gioco del calcio. Una storia che è proseguita nel tempo e che è arrivata fino ai giorni nostri, con la reggenza del presidente Maurizio Barile: «Sentiamo di essere importanti», ed è proprio così. Come è importante Adriano Colombo, e come lui tutti i dirigenti neroverdi: «L’obiettivo della Garibaldina è duplice: sicuramente c’è l’intenzione di iniziare i giovani all’attività calcistica, ma noi vogliamo anche fare aggregazione, così da poter far divertire con noi i bambini e far nascere in loro un senso di attaccamento alla maglia».

Tutto questo lo potete trovare sul giornale in edicola da lunedì 21 dicembre.

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400