Cerca

Aiac, verso le elezioni dei Gruppi Provinciali: si aggiunge Asti 'autonoma', ora tutte le Province hanno un proprio riferimento

Sebastiano Filardo

Sebastiano Filardo, presidente dell'Aiac Piemonte

Importanti scadenze elettorali anche per il Mondo degli allenatori, con l’ Aiac che si appresta a rinnovare le sue cariche. Da quelle Provinciali fino a quelle nazionali e Professionistiche. Il 21 dicembre scaduti i termini di presnetazione per tutte le candidature, tra il 28 e il 30 dicembre, rigorosamente on-line, tutti i candidati avranno modo di presentarsi, per poi, il 4 gennaio, dalle ore 10 alle ore 20, ogni Gruppo Provinciale andrà alle urne.   Per un percorso che vedrà eletti i vari Presidenti, Consiglieri e Delegati Provinciali, che a loro volta indicheranno e voteranno i Presidenti regionali, mentre si eleggono anche i rappresentanti dei Professionisti (Allenatori e Preparatori) e i Delegati che eleggeranno il Presidente Nazionale Aiac e voteranno il 22 febbraio per il Presidente Figc.   Tornata elettorale dal gusto dolcissimo per il Piemonte, che vede, con la nascita del Gruppo ‘autonomo’ di Asti, il completamento della copertura territoriale di rappresentanza. Come sottolinea il Presidente Regionale Sebastiano Filardo: «Bella e importante novità quella del Gruppo di Asti, che prima era unito ad Alessandria, perchè trasforma in realtà il grande lavoro fatto da tutti gli associati nel rispetto dello Statuto Aiac che professa il proselitismo, la capillarità e la rappresentatività sul territorio. E il fatto che in Piemonte ci sia e ci sarà un gruppo specifico significa essere vicini ai nostr tecnici associati, essere e fare da riferimento e un elemento di garanzia e qualità anche per le società dei vari territori, che avranno la possibilità di scegliere sapendo di poterlo fare in serenità. Con tecnici qualificati, che si aggiornano e ampliano le loro conoscenze e cultura non solo di campo».   E così tutte i Gruppi sceglieranno il loro nuovo rappresentante, con due candidature a Cuneo, Dario Barberis e Michele Del Vecchio, il ricambio ad Aosta, dopo che Edifizi ha deciso di lasciare e col nuovo che si chiama Mirko Monetta, il primo presidente della neonata Asti che sarà Camillo Cascino, la conferma a Torino di Vitantonio Zaza mentre ad Alessandria, dove sembrava potesse esserci una doppia candidatura, i due ‘contendenti’ hanno optato per il dialogo, arrivando alla candidatura unica di Melchiorre Russo e con Gianluca Cabella, altro ipotetico candidato, a trovare un accordo di convivenza e unione.   Grande successo del Piemonte e del lavoro di tutti i componenti, a cominciare da Sebastiano Filardo che, guardando al futuro sottolinea: «Mi piacerebbe poter continuare il avoro di questi anni ma, come si sa, la candidatura deve arrivare dai Gruppi. I risultati e i numeri però inorgogliscono: con i 1.600 associati come grande risultato, dove si sta lavorando benissimo nei vari Gruppi Provinciali e con Mossino e il Comitato Regionale Lnd, da cui veniamo ascoltati e con cui ci confrontiamo. Bello poi vedere il Piemonte esprimere anche tanti candidati per l’assemblea dei Professionisti dove presentiamo candidature forti, importanti, come quella di Camolese, Rita Guarino e tanti altri. Come detto poi, il fatto di riuscire a coprire tutte le province come gruppi è per me orgoglio perchè significa che il lavoro e i messaggi sono arrivati». Tra i candidati Prof diversi candidati Professionisti per l’Assemblea Prof a Coverciano anche Vitantonio Zaza, Pino Cristiano e Alessandro Giraulo, in corsa per i 35 posti da assegnare a livello nazionale e votati dagli allenatori Professionisti   Nuovo gruppo Provinciale di Asti, di cui parla il futuro e primo presidente, Camillo Cascino: «Gruppo che nasce con la volontà di approfondire conoscenza individuale e dell’associazione. In un territorio che ha vissuto vicessitudini varie ma che merita visibilità. Siamo e saremo un gruppo di ‘gente di campo’ con entusiasmo e passione da mettere al servizio. Ringrazio Filardo e il Regionale per la fiducia, per me un grande stimolo. Il mio e il nostro desidero, insieme ai Delegati, ai Consiglieri ma soprattutto ai nostri associati tutti (circa 60 al momento, ndr), è quello di crescere sul campo, non quello di fare politica da scrivania. L’obiettivo è condividere conoscenza e aggiornamenti, sempre con la voglia e la fame di migliorarsi attraverso il confronto, creando appuntamenti formativi a carattere multiplo: dalla prevenzione infortuni all’alimentazione per allargare il bagaglio culturale dei tecnici e così essere garanzia per tutte le società che avranno tecnici sempre più preparati sotto tutti i punti di vista. Un gruppo dove ci sono personalità importanti, anche al di là delle candidature: Alessio Varzi, match analyst Juve Under 23, Davi Alves Rodriguez, referente calcio a 5 campione d’italia e scuola calcio, ludopedagogista Orange, Matteo Scarpa della Juventus Femminile, Sorba del settore giovanile dell’Asti e tanti altri che ora farei un torto a non citare. Passione, formazione e spirito di servizio, questo siamo e questo vogliamo essere: un gruppo di gente di campo».  

CANDIDATURE GRUPPI PROVINCIALI

  Alessandria • Presidente: Melchiorre Russo. Delegati Provinciali (1 preferenza): Buratto, Cabella, Cartasegna, Nobile, Ravera, Ravetti e Viscomi. Consiglieri Provinciali (4 preferenze): Buratto, Cabella, Cartasegna, Nobile, Ravetti, Viscomi.   Aosta • Presidente: Mirko Monetta. Delegati (1 preferenza): Florio e Granier. Consiglieri (4 preferenze): Bravi, Chabod, Crestani, Cretaz, Danieli, Girelli, Niosi e Perron.   Asti • Presiente: Camillo cascino. Delegati (1 preferenza): Licciardi, Montanarelli, Scarpa, Schierano, Sorba, Vizzini. Consiglieri (4 preferenze): Licciardi, Montanarelli, Scarpa, Schierano, Sorba, Tona e Vizzini.   Biella • Presidente: Mario Grandi. Delegati (1 preferenza): Becellino, Sola Titetto, Turatti. Consiglieri (4 preferenze): Albertini, Barrasso, Bercellino, D’Ambrogio, Fasana, Garreffa, Rovere, Sola Titetto, Turatti e Zampieri.   Cuneo • Presidenti (due candidati): Dario Barberis e Michele Del Vecchio. Delegati (2 preferenze): Arrigo, Buono, Galletto, Giordano, Manno, Tonso. Consiglieri (4 preferenze): Arrigo, Buono, Ciravegna, Galletto, Giordano, Manno, Tonso e Tregnaghi.   Novara e Vco • Presidente: Guido Gaudio. Delegati (3 preferenze): Abbiati, Benedetti, Colombo, Ghetti, Giubertoni, Monfrinoli, Porcu, Ridolfi, Scalabrini, Villaraggia. Consiglieri (4 preferenze): Abbiati, Baer, Colombo, Gervasoni, Ghetti, Monfrinoli, Porcu, Rattazzi, Ridolfi, Scalabrini, Villaraggia.   Vercelli • Presidente: Christian Cisiano. Delegati (1 preferenza): D’Aquino, Mancin. Consiglieri (4 preferenze): Buonagrazia, D’Aquino, Giannone, Mancin, Moretto.   Torino • Presidente: Vitantonio Zaza. Delegati (8 preferenze): Altieri, Anselmo, Battistello, Binandeh, Carmosino, De Meo, Dellisanti, Di Gianni, Di Miceli, Dotto, Gialanella, Gioda, Lepore, Maculan, Minello, Molinelli, Protto, Tridente. Consiglieri (4 preferenze): Altieri, Carmosino, De Meo, Di Gianni, Di Miceli, Dotto, Gioda, Kharmoudi, Lepore, Maculan, Patrizi, Tridente.
Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c'è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400