Cerca

Asd Nuova Usmate: il nuovo progetto femminile per lo sviluppo sociale e del territorio

WhatsApp Image 2021-05-02 at 12.53.42
Un progetto per far crescere, non solo i ragazzi, non solo la società ma anche il territorio: così si può incasellare la nuova avventura femminile dell’Asd Nuova Usmate presieduta da Angelo Posca. Un’iniziativa ancora tutta in fase di costruzione, ma che promette buoni risultati fin dalla prossima stagione. Un’iniziativa che trova il suo motore anche nella volontà di dare una scossa alla visione del gioco calcio nel comune di Usmate-Velate, spiega il neo responsabile delle comunicazioni dell’attività di base Fabio Luongo: «Questo vuole essere un segno del cambiamento della nostra società. Una realtà calcistica è presente a Usmate dalla seconda metà del secolo scorso, ma in passato probabilmente la proposta femminile era meno contemplata; oggi possiamo permetterci di fare delle scelte che in altri tempi non hanno avuto la possibilità di fare». La nuova gestione, spiega Luongo, coadiuvato nel progetto dal direttore sportivo Carlo Santini, trova ispirazione in una maggiore dimensione sociale, in cui rientra perfettamente la promozione della parità di genere nel gioco del calcio: «Vogliamo offrire un ambiente dove anche le ragazze possano essere invogliate a fare sport con grinta e motivazione; è vero che ci sono bambine predisposte a giocare con i maschietti, ma non sempre è così, e soprattutto è giusto che queste abbiano un loro spazio e una loro realtà». Ma è scendendo in profondità che si scopre come già da qualche anno vi sia una più o meno forte pressione da parte dello stesso territorio in tal senso, fin da quando «nell’allora F.C. Usmate c’era qualche atleta donna. Nel corso degli anni, poi, abbiamo ricevuto sempre più richieste, diventate davvero numerose la scorsa stagione» continua Luongo. L’idea è quella di sviluppare una struttura dedicata al settore femminile quanto più possibile completa, che parta dall’attività di base e da lì cresca: «Vorremmo diventare un’élite, e raccogliere il bacino di utenza anche di tutta la zona circostante al comune; in fondo nell’arco di una quindicina di km da Usmate ci sono poche società femminili». Il tutto sempre con l’obiettivo di portare avanti un progetto costruttivo e organizzato non tanto per il successo fine a se stesso, quanto per lo sviluppo umano e sportivo dei giovani, della società e «del territorio. In questo senso crediamo che l’afflusso di un certo bacino di utenza verso l’Asd Nuova Usmate possa aiutare». Le aspettative non sono certamente basse, e anche se la composizione delle varie squadre avverrà sulla base della risposta effettiva all’iniziativa, «non siamo solo speranzosi, ma certi di un buon risultato. Il nostro è un ottimismo realistico, visti anche i primi feedback che stiamo ricevendo» dice Luongo. Come non esserlo, viste le solide basi date dall’appoggio del comune di Usmate e degli sponsor, e visto anche il progetto di «affiliazione con una società professionistica, per la prossima o una delle prossime stagioni. Stiamo ancora discutendo il tutto, perché ovviamente ci sono una serie di parametri che entrano in gioco da rispettare». Ma se i viola non si vogliono sbilanciare sulla futura partnership, è certo che a prescindere dalla stessa le ragazze saranno supportate da uno staff tecnico di tutto rispetto, e potranno avvalersi dei campi da gioco della società, del centro sportivo comunale di via Luini, e di altri terreni a Cascina Corrada. L’iter è ancora da completare, ma già ora tanti sono gli appuntamenti fissati per i prossimi mesi: «E’ ancora da poco che stiamo pubblicizzando il progetto sui vari canali social, e puntiamo a farlo anche su quelli televisivi. L’attuale locandina è generica, aperta a tutte le categorie ed età delle giocatrici, per lasciare che tutte coloro che sono interessate si avvicinino con la propria attitudine al mondo del calcio» spiega Luongo. Nei mesi di maggio e giugno sono previsti allenamenti aperti, riservati a ragazzi e ragazze dal 2009 al 2016, con istruttori qualificati che svolgeranno esercitazioni propedeutiche per il gioco calcio. «Inoltre nelle giornate del 18 e 25 maggio vi saranno degli open day dedicati al settore femminile, e per questo stiamo invitando tutte le ragazze che ci stanno contattando a venire; sarà un termometro per capire se la proposta piace». Infine, a giugno, un campus dedicato alle future ragazze viola: insomma, un programma ricco per un progetto che ha tutte le carte in regola per essere vincente.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400