Cerca

Cuassese: colpo grosso per Pedoja, è Stefano Iori il nuovo allenatore della Prima Squadra

iori

Stefano Iori, allenatore del Gavirate

Era nell'aria già da un po', quando dopo l'addio di Paolo Della Rossa ad inizio stagione, il nome di Stefano Iori iniziava a circolare nel centro sportivo di Cuasso. Ed adesso, quando l'organizzazione per la prossima stagione sta iniziando a prendere sempre più corpo, ecco che arriva anche la conferma ufficiale del direttore sportivo Thomas Pedoja, che annuncia come sarà proprio l'ex tecnico del Città di Varese a sedere sulla panchina della Cuassese l'anno prossimo. Da un biancorosso ad un altro. Non farà nemmeno tanta fatica ad abituarsi a dei nuovi colori Stefano Iori, ritrovando lo stesso biancorosso della sua avventura al Città di Varese. E anche la sfida che lo attende non si scosterà molto dalla sua ultima esperienza, perchè l'obiettivo dichiarato della società è quello di tornare essere protagonisti, costruendo una squadra capace di puntare ad un piazzamento play-off. Da qui dunque la scelta di puntare su un allenatore di livello, il quale potrà contare naturalmente su una rosa di altrettanto valore. E' infatti già al lavoro Pedoja per poter costruire una formazione competitiva, con diversi nomi sul taccuino del diesse biancorosso. Il primo (e già in dirittura d'arrivo) è certamente quello di Riccardo Massara, portiere proveniente dal Malnate; mentre sono tutt'ora in corso le trattative per arrivare a Giovanni Antonino (difensore centrale che già aveva vestito la maglia della Cuassese due anni fa) e Daniele Zaffaroni (centrocampista classe '89), dopo di che l'attenzione sarà focalizzata sul reparto offensivo, dove sono già partiti i primi sondaggi. Restyling delle strutture e crescita della Juniores. Non solo un ricco calciomercato, perchè che Pedoja voglia puntare in alto e fare le cose per bene lo si vede anche dalla casa in cui sarà protagonista la Cuassese. Ci sarà infatti un nuovo impianto di illuminazione, che permetterà così ai biancorossi di poter giocare anche alla sera; mentre sono terminati anche i lavori di ristrutturazione del campo di allenamento, adiacente al campo di gioco principale. Oltre alle strutture, anche la Juniores avrà una grande attenzione da parte della società. Confermato sulla panchina Thimoty Pedoja, che partendo dal campionato Allievi era riuscito a costruire un gruppo che aveva poi lasciato intravedere buone cose al suo esordio nell'Under 19, con il primo posto prima dello stop conquistato con 7 punti in 9 partite. Una buona base da cui poter ripartire, sia per puntare ad un piazzamento di valore nella prossima stagione, ma anche per far crescere numerosi prospetti in ottica Prima Squadra.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400