Cerca

CS Colnago, la nuova realtà cittadina del presidente Ubaldo Monzani

il_presidente_del_colnago_ubaldo_manzoni

Il calcio non sparirà da Colnago dopo la fusione tra Cornatese e Colnaghese che ha portato alla nascita della nuova società denominata Città di Cornate. Un gruppo di persone della frazione, tra ex dirigenti e amanti del calcio, sì è messa un moto qualche tempo fa quando ci sono state le prime avvisaglie della futura fusione, e ora si arrivati alla costituzione di una nuova società, il Centro sportivo Colnago, che dall'1 luglio avrà la piena disponibilità delle strutture sportive della parrocchia di Colnago, i campo di calcio, d'allenamento, tennis, calcio a 5 e palestra per pallavolo e calcio a 5 indoor, a seguito della convenzione sottoscritta tra il parroco don Emilio e la nuova società. I quadri direttivi del Cs Colnago sono i seguenti, presidente Ubaldo Monzani, nel passato era stato alla guida del Cs Colnaghese, vice presidente Massimo Fabio Cantoni e segretario Federico Mattavelli; i colori sociali sono in continuità con quelli della Colnaghese nati nel 1969, il giallo, il blù e una riga arancione che sarà valorizzata in una edizione speciale di maglie e materiale sportivo. «In verità noi come come Cs Colnago saremmo già pronti a prendere in gestione i campi, la palestra e il bar della parrocchia di Sant'Alessandro Martire; attualmente ci sono ancora i dirigenti del Cs Colnaghese e speriamo che già dai prossimi giorni ci consegnino le strutture anche prima della decorrenza ufficiale della convenzione dell'1 luglio 2021 tra la parrocchia e noi». Nella prossima stagione sportiva calcistica 2021-2020 il Cs Colnago dovrebbe esordire con la Prima squadra in Terza categoria, la Juniores e le annate 2010-2011-2012 a cui saranno dedicati prossimamente degli open day, con il sogno di poter partire dalla Seconda categoria acquisendo un titolo sportivo da una società che non intende continuare l'attività.«Siamo una nuova società e dobbiamo necessariamente iniziare dalla Terza - ha spiegato il presidente del Cs Colnago Monzani -, però se ci fosse la possibilità di prendere un titolo di Seconda categoria, senza svenarci, lo faremmo». In realtà l'organico della prima squadra è in fase di ultimazione, ne faranno sicuramente parte tutti gli ex calciatori della Colnaghese over 25 che sono svincolati mentre c'erano degli ostacoli da superare per gli Under 25 che erano ancora vincolati con la vecchia società. «La dirigenza della Colnaghese - ha spiegato il vice presidente del Colnago Fabio Massimo Cantoni - sembrava volesse concedere ai tesserati Under 25 lo svincolo ex art. 108, però successivamente lo ha rifiutato perché lo subordinava o alla concessione dei campi dell'oratorio per far giocare i ragazzi del Città di Cornate o al divieto di tesserarsi per noi del Cs Colnago. Per fortuna è rimasto valido l'art. 109 che permette lo svincolo per inattività avendo giocato meno di quattro partite nell'ultima stagione. Così possiamo raggiungere il nostro scopo di far continuare l'attività calcistica a Colnago, soprattutto con e per i ragazzi del paese». A guidare dalla panchina il Cs Colnago sarà Patrick Melchiodi, ex tecnico del settore giovanile della Dipo Vimercatese e gli allenamenti dovrebbero riprendere nei prossimi giorni per vedere all'opera la rosa dell'ex Colnaghese e qualche nuovo innesto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400