Cerca

La macchina Sca Asti è già a pieno regime

Sca Asti 2008

Sca Asti 2008

La macchina Sca Asti lavora a pieno regime. A onor del vero lo fa da sempre e non ha mai smesso di funzionare anche nei periodi in cui tutto era fermo. Negli ultimi tempi, con la nuova stagione nel mirino, ha addirittura accelerato i tempi per mettere a punto tutto l’organigramma il prima possibile. Adesso è arrivato il tempo dell’annuncio, dato che il presidente Gianluca Castrignanò e la vice presidente Marilena Cervellino hanno praticamente definito l’intero quadro societario. È proprio Marilena a fare gli onori di casa, lei che alla Sca Asti è un factotum: collabora e partecipa a tutte le iniziative degli astigiani, è stata in prima linea quando la Sca è diventata Scuola Calcio Juve, Responsabile del Femminile (anche allenatrice nella scorsa stagione delle ragazze Under 15). Andando con ordine, partiamo dalla Prima Squadra. Gli astigiani si erano affidati a settembre a Giovanni Vigilante che, nelle uniche tre partite disputate nel campionato di Terza Categoria, aveva fatto registrare uno score perfetto: 9 punti su 9. Nessun motivo quindi per cambiare la rotta e tanti motivi per affidarsi sempre alla sua esperienza per la prossima stagione: sarà Vigilante a seguire la Prima. La Juniores invece avrà un cambio in panchina: saluta Corrado Buscemi, indirizzato verso le Under, e subentra Paolo Rossi, che le giovanili le segue in qualità di Responsabile dell’attività agonistica. Il Settore giovanile è quasi tutto al completo. È arrivata la conferma per Vincenzo Minniti che completerà il biennio Allievi con i suoi 2005 per coronare con loro il percorso che li porterà il prossimo anno a entrare nell’orbita Juniores. Punto interrogativo invece per quanto riguarda i 2006, al momento unica categoria ancora in attesa di un allenatore confermato per la stagione 2021-2022. Il biennio Giovanissimi apre le porte a Corrado Buscemi, per cui è stato definito il ruolo di tecnico dei 2007, e si prepara ad accogliere Daniele Delli Poggi, altra vecchia conoscenza della Sca, per il quale si attende solo l’ufficialità sulla panchina della delicata annata dei 2008, chiamata ad affrontare il salto nelle giovanili con una manciata di partite negli Esordienti sulle spalle. Nella Scuola Calcio ogni tassello è già al suo posto. Gli Esordienti 2010 avranno due gruppi: il primo sarà affidato a Marco Paracchino, il secondo invece a Giovanni Vigilante, per cui si profila quindi un doppio incarico. Per gli Esordienti primo anno classe 2011 ci sarà in panchina un trittico di giocatori della Prima Squadra: il difensore Luca Lagrasta (1998) seguirà il primo gruppo, i centrocampisti Gianluca Libbia (1998) e Alberto Linsalata (1996) rispettivamente il secondo e il terzo. Fronte Pulcini: i 2012 si dividono tra Alessandro Poncini sul primo gruppo e Riccardo Perna, centrocampista 1996, sul secondo; i 2013 tra Federico Lombardi e Michele Costantini. Passando ai Primi Calci troviamo nelle due squadre di 2014 Michele Costantini e Massimiliano Garbin; in quelle dei 2015 Riccardo Perna (doppio incarico anche per lui), e Jacopo Mansueto, centrocampista della Juniores classe 2002. Chiudono Piccoli Amici e “Piccolissimi”: partendo dai primi abbiamo Alessandro Pugno, punta della Prima Squadra del ’96, e Francesco Bertolo, difensore dei 2004 e tecnico più giovane nell’organigramma; i “Piccolissimi” vedranno al timone il duo formato da Francesca e Federica Rossi. Ma i progetti della Sca Asti non finiscono qui perché si rinnova l’impegno sul Femminile. La società astigiana nella stagione 2020-2021 aveva iscritto per la prima volta una sua squadra femminile al Campionato Regionale Under 15, un traguardo che non si è mai potuto festeggiare adeguatamente visto che si è potuta disputare solo una partita. Così si scaldano i motori per il prossimo anno in cui l’Under 15 è pronta a scendere in campo sotto le direttive di Guglielmo Gulli. Nel frattempo cresce anche la cantera, dando vita ad altri due gruppi: l’Under 10 di Andrea De Simone e l’Under 8 di Gianluca Libbia. La voglia di ampliarsi è tanta, così come tante sono le adesioni arrivate alla Sca da parte di giovani o giovanissimi calciatrici, merito sicuramente anche dei Pink Days organizzati dalla Sca proprio in favore delle quote rosa. Nell’ultimo, tenutosi due settimane fa, c’erano due ospiti speciali ad accogliere le ragazze: Matteo Scarpa, vice allenatore della Juventus Women, nonché astigiano d.o.c., e Lisa Boattin, difensore della Juventus e della Nazionale Italiana.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400