Cerca

Società

Candiolo Village nuova casa dei sogni: calcio alla base ma anche polisportiva

Investimenti su strutture e ambizioni. Prima squadra, il tecnico Consales sale dalla Juniores

Candiolo

Il Presidente Andrea Loddo com il gruppo Prima squadra

Il Candiolo ha ufficialmente presentato lo staff e i progetti per la stagione 2021/2022. Risalta con grande orgoglio ed entusiasmo l’investimento sulla struttura destinata a diventare una delle più grandi e attraenti della zona. «Il Candiolo Village è ufficialmente uno dei più grandi centri sportivi del pinerolese. Il nostro non sarà più un impianto strettamente calcistico, ma diventeremo un vero e proprio centro sportivo. Abbiamo lavorato molto in questi mesi attraverso molte difficoltà e continueremo a lavorare al meglio per crescere e far crescere questa società» dichiara il direttore generale Fabrizio Novarese. Saranno costruiti tre campi al coperto di padel grazie alla collaborazione con la società Enjoy Padel. A ottobre i lavori per questi campi saranno finiti e potranno già essere sfruttati da chiunque abbia voglia di giocarci. Il padel non sarà l’unica novità presente al centro sportivo del Candiolo poichè anche il beach volley esordirà a Candiolo con ben due campi all’aperto. Ci saranno investimenti anche sulla parte calcistica con un nuovo campo a sette in erba in attesa della scadenza del bando nel 2023 che permetterà di montare il sintetico nel campo a sette e a nove. «Non siamo stati fermi in questo periodo di pausa dal calcio giocato. Lo stop ai campionati ha messo in difficoltà noi e altre società, ma ci ha sbloccato molte opportunità. Abbiamo lavorato con molta responsabilità verso ragazzi che non ci hanno abbandonato. Davanti agli occhi dei bambini tutti gli ostacoli si possono superare» continua Novarese. Sfruttando le nuove attività in arrivo come il padel ed essendo Academy Torino, è nata una partnership con Joma che sarà lo sponsor ufficiale tecnico della società sia sull’impianto sia su tutto l’abbigliamento sportivo. Grazie a tutto il lavoro svolto nei vari anni, la società è stata invitata a partecipare al Palio di Torino per la prima volta e il suo sarà uno dei campi base: «Il torneo è di tutto prestigio, il fatto che siamo stati contattati è motivo di orgoglio per noi» specifica Novarese.


«Non avrebbe senso investire così tanto sulla struttura e avere uno dei migliori impianti del pinerolese, se poi le squadre che ci giocano non sono all’altezza» dichiara il presidente Andrea Loddo. Questo spiega il motivo del progetto ambizioso e della svolta che c’è stata in prima squadra. Il gruppo è stato ringiovanito con l’arrivo dalla Juniores del tecnico Enrico Consales e dei ragazzi che militavano in quella categoria. Del gruppo storico della prima squadra sono rimasti solamente il capitano Gabriele Gianquinto, Giovanni Brucoli e Alessandro Giordano. A questo gruppo sono stati aggiunti i nuovi acquisti Marco Vetrugno, Daniele Ligregni, Marco Canavese, Devis Martucci, Jonathan Martucci, Simone Modaffari e Gianluca Talarico. «Ringraziamo tutti quelli sono passati da Candiolo perchè tutti hanno lasciato un ricordo e un segno. Avevamo fissato l’obiettivo tre anni fa di far salire in prima squadra il tecnico della Juniores e di ringiovanire la squadra. Ci siamo riusciti. Siamo motivati più che mai a fare bene» sottolinea Loddo.

STAFF: Sergio Zanellato in Juniores, Putzolu nei 2007 ai campionati regionali

Diverse modifiche e novità non solo in prima squadra, ma anche nel settore giovanile e nella scuola calcio. Sergio Zanellato, dopo aver vinto il campionato provinciale con i 2005, sale in Juniores con l’obiettivo di provare a vincere da subito. Prima esperienza in questa categoria per il tecnico piemontese che ha accettato dopo la proposta del presidente: «Zanellato è uno dei punti forti della nostra società, non solo per una questione calcistica, ma soprattutto umana» dichiara il Presidente Andrea Loddo. La categoria degli Under 17 2005 passa al tecnico Maurizio Grieco in arrivo dal Moncalieri e anche lui avrà il compito di vincere il campionato. Il gruppo sarà pronto a riabbracciare Ciquera e Andreotti che tornano dopo due anni. Alessandro Scarsi, dal Pancaliericastagnole, ottiene la panchina degli Under 16 2006. Qualche perdita in questa annata, ma anche qualche nuovo arrivo come quello di Spavara dal Garino. La categoria Under 15 2007 che sarà l’unica a partecipare ai campionati regionali sarà allenata da Massimiliano Putzolu che dovrà mantenere il campionato facendo una stagione da metà classifica. A rafforzare il gruppo tre nuovi acquisti dal Chisola: Miliccia, Romitelli e Petruzza. Risalta il nome del portiere classe 2008 Mirko Rovera che giocherà con i 2007: «fisicamente è fuori dal normale. Dovremo avere una squadra competitiva» sottolinea il direttore generale Fabrizio Novarese. Sarà assente, invece, la categoria degli Under 14 2008: «Da settembre lavoreremo per formare la squadra dei 2008 per la stagione 2022/2023 poichè ci sarà la possibilità che quella squadra possa giocare i campionati regionali» dichiara Novarese. Il coordinatore del settore giovanile e il preparatore dei portieri del settore giovanile e della scuola calcio sarà Walter Borgognoni. Per quanto riguarda la scuola calcio il responsabile tecnico e referente del Torino Academy sarà Daniele Leone supportato dai due referenti tecnici Paolo Cambiotti e Walter Canavese. «Tutti gli allenatori della nostra società, dalla prima squadra fino ai Primi Calci sono qualificati Uefa C, Uefa B e istruttori Suism» specifica Novarese. Gli istruttori della scuola calcio saranno Leone per i 2009; Canavese per i 2010; Gentile per i 2011; Saio e D’Angelo per i 2012; Bensciutti per i 2001/2012; Boaglio per i 2013, Cambiotti per i 2014 ed, infine, Battaglia, Fassi e Tumeo per i 2015/2016. Nuovo importante ingresso in segreteria per settore giovanile e scuola calcio di Roberta Calcagno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400