Cerca

News

Novara Calcio fuori dalla Serie C: fine della storia dopo 113 anni. Al lavoro per un 'piano B'

Il Collegio di Garanzia del Coni respinge il ricorso del club: confermata l'esclusione dalla Serie C. Intanto il sindaco Canelli sonda le possibilità di una ripartenza

Novara-Serie-C-Banchieri

Amarcord: l'ultimo Tricolore del Novara con l'Under 16 di Simone Banchieri nel 2019

Novara, fine di una storia lunga 113 anni. Il Collegio di Garanzia del Coni ha respinto il ricorso del club e così la squadra azzurra resta fuori dal mondo dei professionisti per la prima volta in 113 anni di storia. Il verdetto è arrivato nella serata di lunedì 26 luglio dopo che nel pomeriggio si era tenuta l'udienza al salone di onore del Coni. Oltre al Novara  lasciano la C Carpi, Casertana  e Sambenedettese, fuori dalla serie B invece il Chievo. Soltanto la Paganese in C si è salvata.

La vicenda non è ancora definitivamente archiviata perchè la proprietà ora potrà ricorrere al Tar ed essere eventualmente riammessa in sovrannumero. Negli ultimi anni il tribunale lo ha però concesso solo alla Paganese nel 2016. Ora, per salvare almeno la partecipazione alla Serie D serve l'intervento del sindaco Alessandro Canelli che dovrà chiedere l'iscrizione al campionato in sovrannumero di un nuovo Novara e aprire una manifestazione d'interesse tra imprenditori interessati all'acquisto. Un ‘piano B’ per cui il sindaco Canelli ha sondato il terreno con alcuni possibili sostenitori-sponsor di un tale progetto e pare cautamente ottimista. Sembra infatti arrivare da Daniele Barbone, imprenditore nel settore della green economy e manager di spessore (oltre che ultramaratoneta), qualche spiraglio e barlume di speranza anche se al momento nulla è stato concretizzato. Ore e giorni decisivi, anche perchè di tempo non ne resta molto per poter dare concretezza ad un ‘piano B’ che vedrebbe non scomparire totalmente un patrimonio non solo sportivo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400