Cerca

News

Leinì, hai il tuo nuovo Dg: arriva Roberto Virardi

Il tecnico ex Venaria torna a casa dopo 13 stagioni, obiettivo en plein regionali. «Un ruolo che affascina e spaventa»

Roberto Virardi

Il nuovo Dg del Leinì

"Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano". Così canta Antonello Venditti in "Amici mai", canzone che può benissimo rappresentare l'attuale momento calcistico di Roberto Virardi, pronto a tronare alla casa base, il Leinì.

Dopo 13 anni lontano dalla sua città, il tecnico ha viaggiato per diverse società: prima  7 anni al Caselle, poi 6 al Venaria, dove è stato una colonna portante sia della vecchia che della nuova presidenza, ma ora è tempo di tornare a casa, il Leinì lo aspetta.

Roberto Virardi, 6 stagioni al Venaria

Roberto Virardi: «Quando era uscito il fatto che non sarei più stato al Venaria, sono stato contattato da diverse squadre, tra cui il Leinì, e io, essendo proprio di Leinì, ho deciso di accettare questo incarico come Direttore Generale. Leinì è una gran realtà, ha tutta la sua filiera, si cercherà di fare tanto e bene. Ovviamente ci sarà da lavorare, c'è una struttura e un'ossatura  da migliorare, c’è tanto da fare, ma è proprio questa la sfida.

Ho lasciato la società all'incirca 15 anni fa, dove ero il Responsabile della Scuola Calcio, il Leinì aveva una squadra importante, adesso bisognerà portarli ai fasti di un tempo, da qui comunque sono usciti giocatori importanti, uno su tutti è Mattia Aramu, che quest'anno ha militato in Serie A. Un ruolo questo che allo stesso tempo mi affascina, ma anche mi spaventa; mi affascina perché con i collaboratori devo cercare i tecnici e sistemare l’organizzazione, e questo è ampiamente il mio pane; mi spaventa perché comunque c’è sempre un po' di scetticismo, voglio far fare il salto di qualità a tutta la società, ma ho paura della mole di lavoro, ma il tutto mi gasa.

Dobbiamo alzare il tasso tecnico e organizzativo della società, cercare di portare la prima squadra a livelli più consoni, e portare almeno 3 delle 4 giovanili ai regionali, tutte sarebbe uno spettacolo, ma per adesso ci dovremo concentrare tanto sui 2007 che faranno i regionali, e proprio per questo stiamo cercando di migliorarla, per salvarci e far già salire di categoria i 2008».

IL PASSATO VENARIA


Roberto Virardi, comincia la sua avventura al Leinì


Con una nuova storia importante, se ne chiude un'altra altrettanto importante, quella col Venaria, dove Virardi ha passato ben 6 stagioni, e oltre all'incarico di allenatore, ha ricoperto anche quello di Direttore Generale della società arancio-verde: «Con il Venaria si è deciso di non rinnovare più, ci siamo lasciati in buonissimi rapporti. Tutto ciò che posso dire è che sono stati 6 anni belli della mia vita, ringrazio il vecchio Presidente Domenico Mallardo, a quello attuale Antonino Esta, ringrazio tutti quelli con cui ho collaborato per la possibilità che mi hanno concesso, i ragazzi che ho avuto in questi anni, sarà sempre una parte di me». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400