Cerca

Esordienti

Villa combattivo, Alcione straripante: Pacecca e Lamacchia sono inarrestabili

8-1 interno per gli Orange, con la stoccata degli ospiti che porta il nome di Raffaello Pici

Gabriele Lamacchia

L'autore di quattro gol Gabriele Lamacchia

Tre tempi giocati tutti d'un fiato tra Alcione e Villa, le squadre hanno costantemente cercato la profondità e anche portieri e difensori si sono resi protagonisti coi loro interventi. Dopo gli shoot out vinti dagli Orange, sempre loro vincono il primo tempo con le reti di Pacecca, Lamacchia e Moglio. Il secondo tempo è vinto di misura dai padroni di casa, grazie a un'altra rete di Lamacchia. L'ispiratissimo numero 9 ne segna altri due nel terzo tempo, e l'Alcione ne sigla 8 con altri due gol di Pacecca. A firmare il gol degli ospiti è stato il guizzo vincente di Pici nel terzo tempo.

La squadra ospite del Villa

Assalto. Al fischio iniziale le squadre partono all'arrembaggio. Per i padroni di casa c'è Sette a sigillare la porta e Trevisani che cerca i compagni Lamacchia e Pacecca in profondità. Nelle retrovie degli ospiti c'è però Zanoli tempestivo in chiusura, che fa ripartire i suoi con la rapidità di Bennardo e Agresta, quest'ultimo bravo anche a stroncare sul nascere le manovre avversarie. La prima occasione arriva al 4', con Pacecchi che cerca il gol da fuori, trovando però l'attenta risposta di Mella. Gli Orange mostrano una difesa solida - con alcuni recuperi tempestivi di Grieco - e un buon palleggio, col quale cercano pertugi nella trequarti ben protetta da Galli e Brezza. A supportare la manovra offensiva c'è anche Barzaghi, che dalla fascia recupera palloni e verticalizza con intuito. Al 9' un altro tiro da fuori, questa volta di Lamacchia, vede un'altra grande risposta di Mella, che allungandosi devia in angolo, sugli sviluppi del quale è ancora il numero 9 a provarci, e questa volta la porta del Villa è salvata dal palo. Ma passano pochi minuti e Lamacchia si rende incisivo: il suo scambio con Pacecchi porta quest'ultimo in area, che tira di prima e insacca il pallone nell'angolino. Serra e Lombardi mostrano una buona visione di gioco sulla fascia, riuscendo a costruire qualche ripartenza pericolosa, mentre i padroni di casa riescono spesso a penetrare per vie centrali, arrivando spesso al tiro. Il raddoppio arriva negli ultimi dopo una galoppata di Moglio lungo la fascia: il suo tiro viene respinto dal portiere e la ribattuta si stampa sulla traversa, ma in agguato c'è Lamacchia che mette in rete con facilità. Nel finale c'è ancora tempo per il terzo gol, e questa volta Moglio non sbaglia, scegliendo bene il tempo su un traversone alto e scavalcando il portiere con un colpo di testa.

Lotta continua. La ripresa vede le due squadre ancora combattive. Gli ospiti provano a spingere di più in fase offensiva, soprattutto grazie a Bianchi, Lombardi e D'Altobrando che recuperano palloni per smistarli ai compagni, Di Nunzio fra tutti. Per l'Alcione ci sono Diani e Terranova che, con qualità palla al piede, creano azioni pericolose e sfiorano il gol in diverse occasioni. Al 10' è Zerbini a provarci: dopo aver recuperato un pallone si invola verso la porta avversaria e prova la botta da fuori, ma il numero 1 ospite si invola e sposta il pallone, e il portiere si ripete poco dopo sul tiro di Lamacchia. Zerbini continua a rendersi pericoloso con la sua visione di gioco, e oltre al buon contenimento di Gibilini sulla fascia, è spesso il portiere Moroni a salvare la difesa in extremis. Al 15' arriva l'unica rete del secondo tempo, ed è ancora colorata di Orange. Spadaro esibisce tutta la sua visione di gioco e serve il compagno Lamacchia, che defilato imbuca il suo secondo gol nell'angolo opposto.

Il marcatore del Villa Raffaello Pici

Tattica vincente. Le due squadre hanno ancora voglia di gol e i padroni di casa non tardano a dimostrarlo. Al 2' del terzo tempo Diani percorre tutta la fascia ma vede il suo tiro respinto da Mella, in agguato c'è però Pacecca che infila la prima rete del tempo. Due minuti dopo arriva il turno degli ospiti, e a lasciare la sua firma tra i marcatori è Pici, che si conquista uno spazio in area e insacca alle spalle del portiere. I minuti che seguono mostrano la qualità delle due compagini soprattutto lungo le fasce, con Favero per i padroni di casa che costruisce dal basso, Moglio che si rende spesso insidioso, e Pacecca che con le sue verticalizzazioni premia la corsa dei compagni verso la porta. All'11 Lamacchia si invola verso la porta, ma il portiere mura il tiro. Poco dopo però il numero 9 regala un replay dell'azione precedente, Grazie a un elegante assist di Zerbini, e questa volta il suo tiro in diagonale supera la linea di porta dopo aver carambolato sul palo. Al 13' arriva il terzo gol di Pacecca, che ha la prontezza di insaccare un pallone sulla linea dopo una serie di rimpalli. Passano 5 minuti e Lamacchia si lancia ancora in avanti, questa volta con un'azione personale, mettendo in mostra tutta la sua qualità di dribbling, che termina con il tiro vincente in diagonale: 8-1 per gli Orange. Nel finale c'è spazio per un'altra occasione, questa volta per Marchesoni che controlla bene una palla lunga e si lancia verso la porta, provando un tiro incrociato che però finisce a lato. 

Foto di squadra dell'Alcione

IL TABELLINO

ALCIONE-VILLA 8-1
RETI (5-0, 5-1, 8-1): 10' Pacecca (A), 19' Lamacchia (A), 20' Moglio (A), 15' st Lamacchia (A), 2' Pacecca (A), 4' Pici (V), 11' Lamacchia (A), 13' Pacecca (A), 17' Lamacchia (A).
ALCIONE: Sette, Favero, Barzaghi, Grieco, Pacecca, Trevisani, Diani, , Lamacchia, , . A disp. Moroni, Zerbini, Terranova, Spadaro Prosper, Marchesoni, Moglio. All. Olivi. Dir. Ariboni.
VILLA: Mella, Brezza, Galli Jacopo, Zanoli, Gibilini, Bennardo, Serra, Bianchi, Lombardi, Agresta, D'altobrando. A disp. Pici, Di Nunzio. All. Gatto. Dir. Lombardi.

LE INTERVISTE

Una buona prestazione per i padroni di casa, che hanno saputo far fruttare il lavoro fisico e tattico fatto in allenamento, come dice l'allenatore Simone Olivi: «Noi cerchiamo sempre di sviluppare uno stile di gioco, a partire dalla costruzione per arrivare all'attacco. Questo è un gruppo che sta lavorando bene, che si mette sempre a disposizione: la loro forza è il voler sempre aiutare l'un l'altro. Sono veramente soddisfatto di allenarli».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400