Cerca

Under 17

Ready... GO: Finale bollente, Chieri Re di Pianezza, 1-0 al Lascaris

Una rete della punta di Loria piega i bianconeri, terzo il Bra di Vanacore, Borgaro quarto

Chieri Under 17

Matteo Desopo alza la Coppa primo posto per il Chieri (foto Cassarà)

Vince 1-0 il Chieri di Simone Loria al torneo Ready... GO in via Clavier a Pianezza, decide una rete bellissima di Piergiorgio Re, in una finale bollente (e con qualche strascico) con sei cartellini gialli (forte qualcuno eccessivo) e uno rosso, a D'Alessandro per un fallo su Diego Castagna, esterno del Chieri che ha macinato chilometri su chilometri sulla fascia destra. Dopo soli 12 minuti di gioco erano già stati ammoniti tutti e tre i centrocampisti centrali del Chieri. Nella gara immediatamente precedente valevole per la fase a gironi aveva vinto invece 1-0 il Lascaris, con la rete dell'ultimo arrivato Alessandro Germano, difensore centrale, ex Alpignano.

Chieri in vantaggio dopo soli otto minuti, Castagna con un tocco d'esterno trova Piergiorgio Re in area che, di destro in diagonale basso supera Federico Colamartino, suo ex compagno di squadra. La seconda occasione del Chieri è sempre di Piergiorgio Re (al 13’), che, servito da Marco Barbero, non trova la porta e spara alto sopra la traversa. Occasione anche per il Lascaris: al 18’ Stefano Ciquera esce su Andrea Stocchino, la palla arriva a Filippo Marotta che, a porta vuota, non riesce ad infilare il suo pallonetto. Al 19’ il Lascaris resta in 10, espulso appunto Lorenzo D’Alessandro per un fallo su Diego Castagna. Balice, allora, arretra momentaneamente Antonio Ballacchino che passa in coppia con Rio come centrale di difesa, per poi inserire in retroguardia, nella ripresa, il roccioso 2006 Kingidila. Il Lascaris attacca confusamente alla ricerca del pareggio, ci provano Cipullo, Ballacchino, Stocchino, la difesa del Chieri con due super centrali come Bianco e Giachino regge alla grande, con Re, Campagnoli e Castagna che portano spesso pericoli alla porta difesa nel secondo tempo da Jacopo Dematheis. Dopo 3 minuti di recupero, che il Lascaris ha speso quasi tutti in attacco, il direttore Mirko Daglio di Collegno decreta la vittoria del Chieri.

A fine partita qualche scaramuccia in campo, poi le premiazioni in cui era presente anche il Bra di Rino Vanacore che ha battuto due volte il Borgaro di Vincenzo Pastore: la prima volta 4-0 con un'auorete e i gol di Udrea, Mawete e Piai. Nella finale terzo posto i giallorossi si impongono 2-0, a segno D'Apice e ancore il terzino sinistro Paul Udrea.

IL TABELLINO

CHIERI-LASCARIS 1-0
RETE: 8’ Re.
CHIERI (4-3-3): Ciquera 6.5; Ciociola 6.5, Giachino 7.5, Bianco 7, Voci 6.5; Mammarella 7, Barbero 6.5, Sussetto 7; Castagna 7.5, Re 7, Campagnoli 6.5. All. Loria 7. Dir. Beppe Capuano.
LASCARIS (4-2-3-1): Colamartino 6 (1’ st Dematheis 6); Adamo 6.5, Rio 6, D’Alessandro 6, Costa 6; Umilio 6, Ballacchino 6.5; Cipullo 6.5, Marotta 6 (1’ st Kingidila 7), Fregnan 6 (11’ st De Luca); Stocchino 6. All. Balice 6. Dir. Ballacchino
ARBITRO: Daglio di Collegno 6.

AMMONITI: 5’ Barbero (C), 9’ Mammarella (C), 12’ Sussetto (C), 3’ st Giachino (C), 7’ st Campagnoli (C), 16’ st Rio (L)
ESPULSO: 19’ D’Alessandro (L).

LE INTERVISTE

Cristian Balice, Lascaris: «Sono soddisfatto della squadra e del torneo. Abbiamo subito un gol in 4 patite. Sono dispiaciuto del fatto che siamo rimasti in 10, era evitabile. Però siamo l’ì, ce la possiamo giocare con tutti. Oggi avevo tanti 2006 perché ho ancora un po’ di 2005 fuori, ma comunque sono molto soddisfatto. Siamo sulla squadra giusta, l’atteggiamento è quello».

Simone Loria, nuovo tecnico del Chieri, conquista già il suo primo trofeo, ma è come sempre di poche parole: «È ancora agosto, ed è solo un torneo, presto per fare bilanci».

Vincenzo Mammarella, centrocampista del Chieri, ex Juve, torna e vince nel campo del suo esordio con i collinari: «Il gruppo lo vedo benissimo, abbiamo fatto acquisti che possono essere molto d’aiuto. Anche il nuovo mister, è ottimo ci aiuta e ci segue insieme a tutto lo staff. Torneo molto positivo, ognuno ha fatto il suo. Ci siamo confrontati con squadre forti con cui sono sempre battaglie, il Lascaris ci ha messo molto molto in difficoltà ma siamo riuscita a vincerla».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400