Cerca

Under 14

Pinerolo-Cuneo Olmo: la decide l'autogol di Alex Garro, è 1-0 per il Pinerolo

Tre punti d'oro per Simone Berger e i suoi ragazzi

Pinerolo-Cuneo Olmo: la decide l'autogol di Alex Garro, è 1-0 per il Pinerolo

Christian Vallero (P) intento a scartare Civilleri (C)

Termina 1-0 il match tra Pinerolo e Cuneo Olmo. Una prima partita di campionato molto tirata, che poteva finire tranquillamente in parità, dove invece la squadra di Simone Berger è riuscita a trionfare su quella di Ahmed Ourabi grazie a un autogol di Alex Garro. Gara che, al di là del risultato, è stata molto intensa dal punto di vista fisico, con entrambe le squadre che hanno combattuto e lottato su ogni pallone senza risparmiarsi, non mollando mai.


Cuneo Olmo avvio con handicap. Un inizio sfortunato per la squadra di che esce sconfitta da Viale Piazza d’Armi a causa dell’autogol di Alex Garro: il tutto nasce su un calcio d’angolo in favore del Pinerolo a pochi minuti dal fischio iniziale, dove Luca Salvai colpisce al volo di destro la palla che però viene respinta in modo maldestro dal terzino che la spedisce nella propria porta. Dopo l’avvio shock, i ragazzi di Ourabi hanno iniziato a prender campo e a creare diverse occasioni da gol, come quella capitata sulla testa di Eduardo Ciocoiu, che non sfrutta a dovere il cross perfetto Francesco Lubatti. Tante palle gol anche per i ragazzi di Berger che sono andati più volte vicino alla rete del raddoppio, in particolare modo con Pietro Barbero, l’uomo più attiva dei padroni di casa, che a metà del secondo tempo lascia partire un tiro da fuori area che induce all’intervento Francesco Maccario che prolunga la palla sulla traversa.


Costruzione dal basso vs lanci lunghi. In questa prima uscita si è potuto assistere a una gran partita, dove entrambe le compagini hanno giocato un ottimo calcio: da una parte c’è stato il Cuneo Olmo di Ourabi che ha giocato palla a terra e cercando la costruzione dal basso che partiva dal portiere per poi arrivare in porta con eccellenti risultati, dall’altra parte invece il Pinerolo ha inizialmente cercato un calcio ragionato e semplice, ma con il proseguire della partita i ragazzi di Berger hanno adottato uno stile di gioco basato su lanci lunghi per le punte che però non hanno concretizzato le palle dei propri compagni di squadra.


                                                                            IL TABELLINO

PINEROLO-CUNEO OLMO 1-0 RETI: 4' aut. Garro (C).
PINEROLO (4-4-2): Sasso 6.5, Salvai 6.5, Lecini 6, Belardo 7, Di Fazio 6.5, Salerno 7 (21' st Guzzo 6), Vallero 7.5, Lo Schiavo 7, Ruggiero 6.5 (24' st Collino 6), Barbero 6.5, Bongiovanni 7 (17' st Pegorin 6). A disp. Bocchino, Blal, Galetto, Godone, Priotto, Masciotta. All. Berger 7. Dir. Guzzo.
CUNEO OLMO (4-1-4-1): Maccario 6.5, Garro 6, Civalleri 7, Sorace 6, Ghivarello 7, Dutto 6, Marconi 6, Ciocoiu 6.5 (20' st Dosso 6), Lubatti 7, Kollcaku 6.5 (28' st Bahbaz 6), Baudino 6.5 (17' st Melardi 6). A disp. Vespier, Gabardi Mohamed, Donadio, Petrelli, Curti. All. Ourabi 6.5.
ARBITRO: Denanno di Pinerolo 6.5.
AMMONITI: 38' st Barbero (P).



                                                                             LE PAGELLE

PINEROLO

Sasso 6.5: Trasmette sicurezza a tutto il reparto difensivo grazie alle sue ottime uscite, si comporta bene per tutta la partita anche se nel secondo tempo commette un errore che poteva costare caro ai suoi.
Salvai 6.5: Propizia l'autorete avversario con un bel tiro al volo su un calcio d'angolo, per il resto è attento in fase difensiva coprendo bene sulla fascia destra.
Lecini 6: Una discreta partita la sua, non riesce a contenere al meglio il numero 9 avversario, Francesco Lubatti, che fa un po' quello che vuole sulla sua fascia.
Belardo 7: In difesa è un muro, con lui non si passa, ogni palla è sua, una partita perfetta.
Di Fazio 6.5: Insieme al suo compagno di reparto, issa una vera e propria diga nella retroguardia pinerolese che riesce a resistere agli attacchi del Cuneo Olmo.
Salerno 7 : Recupera diversi palloni a centrocampo, scatta ovunque e si sacrifica continuamente per la squadra.
21' st Guzzo 6: Sfrutta bene i minuti che gli vengono concessi, giocando un match equilibrato, senza errori e con anche un buon spirito di iniziativa con diversi inserimenti nelle azioni offensive dei suoi.
Vallero 7.5: Indomabile sulla fascia destra, nessuno riesce a tenerlo, crea tanto e va vicino più volte al gol, sicuramente il migliore dei suoi.
Lo Schiavo 7: Insieme a Salerno forma una gran coppia di centrocampo; è una sentenza, una diga, è su ogni pallone.
Ruggiero 6.5: Fa quello che gli viene richiesto alla perfezione, fa salire la sua squadra tenendo palla e proteggendola con sponde e passaggi illuminanti.
24' st Collino 6: Entra e si fa trovare subito pronto, a ha anche la palla per chiudere definitivamente i conti ma non la sfrutta tirando addosso al portiere avversario.
Barbero 6.5: Il più tecnico in attacco, prova più volte la giocata e a saltare l'uomo, a volte ci riesce, altre no.
Bongiovanni 7: Sulla sinistra è un serio problema per la retroguardia avversaria, gioca un'ottima partita con grandi inserimenti sulla sua fascia.
17' st Pegorin 6: Anche lui è pericoloso sulla sinistra, prova a scartare l'uomo e ad entrare in area di rigore per un cross facile per i suoi compagni, e il più delle volte risulta essere efficace.
All. Berger 7: Schiera alla perfezione i suoi in campo, che giocano una buona partita e riescono a portare a casa tre punti preziosissimi.  


CUNEO OLMO
Maccario 6.5: Incolpevole sul gol subito, si rende autore di alcune parate di un certo livello, anche se sbaglia alcuni rinvii che potevano essere decisivi.
Garro 6: Protagonista in negativo per i suoi, che perdono a causa del suo sfortunato autogol a pochi minuti dall'inizio della partita.
Civalleri 7: Il più attento dei suoi in difesa, non gli sfugge nulla, ogni palla è sua, vince ogni contrasto.
Sorace 6: Molto in difficoltà sulla fascia sinistra, viene continuamente puntato e saltato dal numero 7 del Pinerolo, Cristian Vallero.
Ghivarello 7: Mette fisicità a centrocampo, lotta ovunque e fa partire ogni azione d'attacco dei suoi compagni di squadra.
Dutto 6: Partita ordinata la sua, non commette sbavature ed errori.
Marconi 6: Commette meno imprecisioni del suo compagno di reparto, Francesco Sorace, ma comunque è lo stesso in difficolta a causa dei continui inserimenti di Simone Bongiovanni.
Ciocoiu 6.5: Cercato molte volte dai suoi compagni, non riesce però a concretizzare le diverse palle che gli capitano sui piedi e sulla testa.
20' st Dosso 6: Prova a farsi vedere in attacco, ma i suoi sforzi non producono niente a causa dell'ottima copertura in difesa del Pinerolo.
Lubatti 7: Molto attivo sulla destra, è in continuo movimento, non smette mai di correre, una spina nel fianco per la retroguardia avversaria.
Kollcaku 6.5: Fornisce tecnica e qualità al centrocampo, cerca continuamente la giocata nello stretto con numerosi scambi con i compagni di squadra.
28' st Bahbaz 6:Entra prova più volte a farsi lanciare in velocità, sicuramente la sua migliore qualità.
Baudino 6.5: Ci prova sulla sinistra, prova anche l'eurogol con una mezza rovesciata nel primo tempo che però finisce alta sopra la traversa.
17' st Melardi 6: Entra e cerca di incidere con diverse falcate sulla sua fascia di competenza, ma non crea grossi problemi ai ragazzi di Berger. 
All. Ourabi 6.5: Cerca continuamente la costruzione dal basso, rischiando anche di subire dei gol, ma comunque la sua squadra ha dimostrato di avere una vera identità.

ARBITRO
Denanno di Pinerolo 6.5: Arbitra una buona gara, contraddistinta da diversi falli che lui vede, anche se forse si fa sfuggire un contatto in area di rigore a favore del Cuneo Olmo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400