Cerca

Eccellenza Femminile

Torino Women-Femminile Juventus: Caveglia Cresto risponde a Falcone nella sfida infinita

Succede tutto nella ripresa: finisce in parità il derby della Mole

Rosano (Femminile Juventus)

Martina Rosano, tra le migliori contro il Torino Women

Finisce 1-1 tra Torino Women e Juventus, con le squadre che si dividono la posta in gioco dopo un derby vivace e in crescendo di emozioni, acceso soprattutto nella seconda parte. Al vantaggio, cercato e trovato dalle bianconere in avvio di ripresa, risponde nel finale Caveglia Cresto, legittimando una buona reazione granata e impedendo alle avversarie guidate da Serami di bissare il successo all'esordio.

Juventus in crescendo. Fin dall'avvio la Juve mostra le armi principali soprattutto liberando le invenzioni di Rosano al centro del campo, mentre sfrutta ancora poco le fasce, come invece farà maggiormente dopo l'intervallo. Il Torino ha dalla sua una buona aggressività in mediana e un lavoro convincente da parte delle punte Molinar Min e Crisantino, grintose su ogni pallone e sempre difficili da decifrare per i difensori ospiti. L'attacco più concreto è però proprio quello della Juventus: le chances maggiori del primo tempo sono bianconere, pure se prodotte da calcio piazzato da Bodini. In ben due occasioni, Scicli è brava a respingere i calci di punizione della giocatrice bianconera, calciate da molto distante.Gli altri tentativi partono dai piedi di Bochicchio e Nicolò, che comunque non riescono a sbloccare il risultato. Le granata si affacciano con decisione dalle parti di Liberti non prima della mezz'ora, quando il tiro da fuori di Crisantino è bloccato dal portiere juventino. Dopo la prova positiva ma non dirompente dei primi 45', la Juventus riesce a fare ancora meglio dopo l'intervallo: le ragazze di Serami iniziano ad aggredire con più convinzione il pallone, rubandolo in molte occasioni e schiacciando il Torino, anche grazie al maggiore uso del gioco sugli esterni. Questo produce già all'8' della ripresa la più grande occasione fino a quel momento, col tiro al volo di Sobrino che colpisce la traversa: sulla respinta, Scicli blocca la conclusione di Nicolò. Dopo 1' soltanto le granata mostrano di essere sul pezzo in una partita così sentita, e vanno a centimetri dal vantaggio: il lob di Crisantino a portiere battuto esce di pochissimo a lato. La Juve però insiste, e capitalizza l'ottimo momento al 16' del secondo tempo, grazie ad un bel cross teso di Rosano, raccolto e concretizzato alle spalle di Scicli da Falcone. 

Risposta granata. Rosano e Municchi, insieme ad una Bochicchio spesso coinvolta in azioni pericolose, guidano la Juve durante la sua ottima frazione di partita, coinvolgendo tutte le giocatrici offensive con ottimi risultati, ma senza chiudere la gara. Ci va vicino la stessa Municchi per due volte in tre minuti, mancando la porta di pochi passi in entrambe le occasioni. Alla mezz'ora arriva un deciso ribaltamento di fronte, col Torino di Prago che trovano e sfruttano tutte le energie residue per l'arrembaggio alla ricerca del pari. I centrocampisti pressano con successo, mentre Caveglia Cresto e Crisantino (arretrata in questa fase) scompigliano la difesa bianconera. Le prime grandi chances arrivano però sul piede di Molinaro Min, prima ben servita da Caveglia Cresto, con un tiro che esce di nulla, poi addirittura capace di colpire il palo al 39'. Dopo un solo minuto, è proprio Caveglia Cresto a pescare il jolly, ribattendo in porta il pallone dopo un'azione confusa in mezzo all'area propiziata da un'azione di Palmisano. Nel finale equilibrato sono molti i ribaltamenti di fronte, con entrambe le squadre ad alto regime, ma sono poche le occasioni importanti: il derby della Mole termina senza vincitori.

LE PAROLE DEGLI ALLENATORI

Prago (Torino Women): «Ottima reazione dopo il gol, finale in crescendo e grandissima partita. Mi congratulo con le ragazze, abbiamo giocato con pochi effettivi e una delle ragazze, che ha poi segnato, non era neanche al massimo. Queste ragazze mi danno soddisfazione, mi ascoltano e danno tutto. Per me questa è una vittoria».

Serami (Femminile Juventus): «Meglio nel secondo tempo, giocando più palla a terra e con qualità. Purtroppo è andata così, accettiamo il risultato anche se non come è avvenuto, con la nostra giocatrice a terra durante l'azione. Gli avversari si sono comportati "da derby", li prenderemo da esempio nelle nostre prossime partite. Faccio i complimenti a tutte le mie, proviamo sempre a giocare a calcio. Spero che per i derby vengano mandati arbitri più esperti rispetto ad oggi».

IL TABELLINO

Torino Women - Femminile Juventus 1-1

Reti (0-1, 1-1): 16' st Falcone (J), 40' st Caveglia Cresto (T).

Torino Women (4-4-2): Scicli 8; Furione 7, Capello 7.5, Tesse 7, Palmisano 8; Tisano 7.5, Caveglia Cresto 8, Lombardo 7.5, Zappone 7; Molinar Min 7.5, Crisantino 8. All. Prago 7.5. Dir. Santagiuliana.

Femminile Juventus (3-5-2): Liberti 7; Fasella 7.5, Stobbia 7.5, Bodini 8; Bochicchio 7.5 (51' st Peronace sv), Rosano 8.5, Spadin 7.5 (45' st Azer sv), Nicolò 7.5, Municchi 8; Falcone 8 (47' st Marguati sv), Sobrino 8. All. Serami 7.5. Dir. Frasson.  

Arbitro: Bagnola di Torino 6.

Ammoniti: 44' Tesse (T), 18' st Nicolò (J).

LE PAGELLE

TORINO WOMEN

All. Prago 7.5 Ottima reazione con i giocatori contati. Può anche vincerla, figura bene alla fine contro un avversario duro.

Scicli 8 Due ottime parate nel primo tempo, decisive per evitare un passivo maggiore.

Furione 7 Sempre attenta e dal rendimento costante. Tiene fino all'ultimo secondo della partita.

Capello 7.5 Grande lucidità e capacità di anticipo, è uno scoglio difficile da superare.

Tesse 7 Lavora bene con le compagne di reparto e aiuta a reggere l'urto non indifferente delle avversarie bianconere.

Palmisano 8 Motorino continuo, partecipa attivamente al pareggio con una discesa delle sue. Tra le protagoniste nel Toro.

Tisano 7.5 Ottimo raccordo e gara giocata con qualità. Rientra in molte azioni importanti.

Caveglia Cresto 8 Gioca alla grande soprattutto dopo l'intervallo, a tratti difficile da fermare. Si fa trovare presente in occasione del gol e segna una rete di altissimo valore.

Lombardo 7.5 Sempre nel vivo, sempre a testa alta. Quando risale il Toro risale anche lei, partecipando con al gioco per tutta la durata della gara.

Zappone 7 Dinamismo e corsa, come altre compagne in grande spolvero nel finale. 

Molinar Min 7.5 Spina nel fianco dei difensori, lavora bene con Crisantino e va più volte vicina alla rete.

Crisantino 8 Pericolo costante per la Juve, sia nel primo tempo che dopo, quando gioca più indietro per inventare. Dal suo piede molte delle occasioni granata.

FEMMINILE JUVENTUS

All. Serami 7.5 Bella Juventus, soprattutto dopo l'intervallo. Le sue ragazze vanno forte, ma subiscono il ritorno del Toro. Prova soddisfacente anche per lui.

Liberti 7 Concentrata e precisa, brava nell'azione del gol ma non può evitare il tiro ravvicinato di Caveglia Cresto.

Fasella 7.5 Come le compagne di difesa, prova maiuscola. Copre e riparte, è un perno importante.

Stobbia 7.5 Regge bene anche alla sofferenza finale, partita positiva e di ottimo livello.

Bodini 8 La migliore dietro, con grande presenza nel difendere e ancora di più nell'attaccare. Ha il piede caldissimo nei calci di punizione, andando vicina all'1-0.

Bochicchio 7.5 Come altre, cresce dopo l'intervallo. Ottimi lanci, rientra in tante azioni pericolose, e prova a impensierire Scicli. 51' st Peronace sv.

Rosano 8.5 La più fiammante del secondo tempo, e tra le più arrembanti nel primo. Brucia la fascia e butta in mezzo mille palloni di qualità. Da uno di questi, il vantaggio juventino.

Spadin 7.5 È sempre nel vivo, e ha un tocco invidiabile. Prestazione di sostanza. 45' st Azer sv.

Nicolò 7.5 Altra preoccupazione costante per il Torino, è in palla e si vede. Lavora molti palloni e crea tanto in fase di attacco.

Municchi 8 Aiuta molto a spingere quando serve, ed è una delle più in vista. Prova da ricordare nel derby.

Falcone 8 Sveglia e rapida, difficile da fermare. Capitalizza alla grande la sua occasione trovando un vantaggio che regge quasi fino al termine. 47' st Marguati sv.

Sobrino 8 È dappertutto, rientra in tante azioni decisive e colpisce anche una clamorosa traversa. Sugli scudi.

Arbitro: Bagnola di Torino 6 Alcune indecisioni e due cartellini. In occasione del gol del Torino c'è una giocatrice bianconera a terra: decide di fare proseguire il gioco.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400